Facebook | Commenta | È venerdì 07/10/2022

Citazioni, aforismi, motti celebri da libri o recuperati

Scegli e filtra una CATEGORIA: TUTTE Bostro Filosofia Motto Narrativa Scacchi Scienze CASUALE AUTORI

CERCA per parola:
CHARLES M. DOUGHTY
Attraverso i palmeti scendemmo giù per un umido fondovalle invaso da paludi, giunchi e acqua stagnante; lo attraversava un ruscello nel cui letto spuntava una pianta simile al crescione. Sudicio era su entrambe le rive il suolo desertico, su cui crescevano soltanto pochi tronchi di palma storti e macilenti. Il suolo è biancastro di croste di sale alluvionale amaro e macchiato dai depositi rugginos [continua...]
CHARLES M. DOUGHTY
Alle prime luci dell'alba eravamo già in groppa, ma più tardi il cielo sembrò chiudersi sopra di noi come una tomba di nubi cupe. Stavamo affrontando faticosamente orridi letti di lava, spesso tra spuntoni rocciosi e precipizi. Il campo vulcanico, formato da una distesa pietrosa indurita, si increspa talvolta in lunghe onde fatte di scorie e detriti, simili a criniere equine; come sono emersi dal [continua...]
ARNOLD SCHOENBERG
In nazioni di civiltà più recente i nervi, meno affinati, esigono il monumentale, ed è quasi impossibile allora non attirare l'attenzione durante l'esecuzione: se non altro così c'è sempre qualcosa da vedere.
EMANUEL LASKER
Sulla scacchiera menzogne ed ipocrisia non durano a lungo. La combinazione creativa mette a nudo la presunzione di una menzogna; i fatti spietati, che culminano nello scacco matto, contraddicono l’ipocrita.Negli scacchi, come vengono giocati dai maestri, la fortuna è praticamente eliminata.
TIGRAN PETROSIAN
Gli scacchi sono un gioco per via della loro forma, sono un'arte per via del loro contenuto, e sono una scienza per via della difficoltà di acquisirne padronanza.
FRANÇOIS-ANDRÉ DANICAN PHILIDOR
I pedoni sono l'anima degli scacchi: sono solo loro che determinano l'attacco e la difesa, e la vittoria o la sconfitta della partita dipende interamente dalla loro buona o cattiva disposizione
EMANUEL LASKER
Quando vedi una buona mossa, comincia a cercarne una migliore.
MIKHAIL TAL
Ci sono due tipi di sacrifici: quelli corretti, e i miei.
IRVING CHERNEV
Era impossibile vincere contro Capablanca, ma contro Alekhine era impossibile giocare.
GRAHAM BURGESS
Conoscere quali pezzi vuoi [puoi] cambiare è un grande aiuto per trovare le mosse migliori.
ARON NIMZOWITSCH
Non giocare mai per guadagnare un pedone mentre il tuo sviluppo è ancora incompleto.
ARON NIMZOWITSCH
A mio parere, i seguenti sono da considerarsi come gli elementi della strategia scacchistica: 1) Il centro. 2) Giocare partite aperte. 3) Gioca nel 7° e 8° "rank" [traversa?]. 4) Il pedone passato. 5) L'inchiodatura. 6) Lo scacco di scoperta. 7) Gli scambi. 8) La catena pedonale.
RICHARD RETI
Gli scacchi sono un gioco di combattimento che è puramente intellettuale ed esclude il caso.
JOSÉ CAPABLANCA
Per migliorare il tuo gioco, devi studiare i finali prima di qualsiasi altra cosa. Questo perché mentre i finali possono essere studiati anche da soli, il mediogioco e le aperture devono essere studiate in relazione al finale di partita. 
SAVELIJ TARTAKOVER
Finché un'apertura è ritenuta debole, può essere giocata.
SAVELIJ TARTAKOVER
Vince la partita chi fa il penultimo errore.
SAVELIJ TARTAKOVER
Gli errori sono tutti là sulla scacchiera, pronti per essere fatti.
SAVELIJ TARTAKOVER
La tattica è sapere cosa fare quando si ha qualcosa da fare; la strategia è sapere cosa fare quando non si ha niente da fare.
GARRY KASPAROV
Il gioco degli scacchi è lo sport più violento che esista.
BORIS SPASSKIJ
Mi arresti, mi metta in cella con Bobby Fischer e ci faccia avere una scacchiera.
ALEXANDER ALEKHINE
Grazie agli scacchi ho temprato il mio carattere, perché gli scacchi ci insegnano ad essere obiettivi. non si può diventare un Grande Maestro se non si impara a conoscere i propri errori ed i propri punti deboli, così come nella vita.
BORIS SPASSKIJ
Io e Fischer, un gigante, una figura tragica, eravamo solo scacchisti
GARRY KASPAROV
Gli scacchi sono una tortura mentale.
ANATOLIJ KARPOV
Negli scacchi c'è tutto: amore, odio, desiderio di sopraffazione, la violenza dell'intelligenza che è la più tagliente, l'annientamento dell'avversario senza proibizioni. Poterlo finire quando è già caduto, senza pietà, qualcosa di molto simile a quello che nella morale si chiama omicidio.
GARRY KASPAROV
Abbiamo altre qualità con cui le macchine non possono competere. Loro ricevono istruzioni mentre noi abbiamo degli scopi. Le macchine non sono capaci di sognare, nemmeno quando sono in modalità dormiente (sleep mode). Noi umani sì, ma avremo bisogno delle macchine intelligenti per tradurre i nostri sogni in realtà. Se smettiamo di sognare in grande, se smettiamo di andare alla ricerca di uno scopo [continua...]
GARRY KASPAROV
Gli economisti incidono sull’economia quanto i meteorologi sul meteo.
GARRY KASPAROV
Non confondiamo la nostalgia con la perdita della nostra umanità. Abbiamo forse ceduto il nostro libero arbitrio ai dispositivi Gps o ai consigli di Amazon, o alle notifiche personalizzate delle notizie? Rinunciare all’imprevedibilità di smarrirsi in una vecchia strada di campagna, a curiosare in una libreria o a sfogliare il giornale cartaceo, significa perdere in definitiva, ne sono certo, solta [continua...]
GARRY KASPAROV
Per diventare bravi in qualsiasi cosa bisogna sapere come applicare i principi basilari. Per diventare grandi, bisogna sapere come trasgredire quei principi.
GARRY KASPAROV
Nessun piano di battaglia sopravvive al primo contatto con il nemico.
GARRY KASPAROV
Le notifiche sulla privacy, che dovrebbero costituire un argine, sono ormai diventate come quegli avvertimenti sgraditi sui pericoli degli acidi grassi insaturi o lo sciroppo di mais. Vogliamo essere sani ma le ciambelle ci piacciono di più. La maggiore minaccia alla nostra sicurezza sarà sempre di origine umana.[...]L’esperienza ci insegna che alla fin fine il desiderio di accedere a determinati [continua...]
W.G. SEBALD
Tali sono gli abissi della storia: tutto vi giace alla rinfusa e, se si cala lo sguardo per arrivare al fondo, si è colti da un senso di orrore e di vertigine.
GARRY KASPAROV
In una partita ci sono oltre trecento miliardi di modi possibili di giocare già solo le prime quattro mosse, e anche se il 95% di quelle variazioni è orribile, un programma di scacchi dovrà comunque controllarle tutte per essere sicuro. Dopo le cose peggiorano. Per una posizione media ci sono circa quaranta mosse legali. Pertanto, considerando ogni risposta a ciascuna mossa, sono già milleseicento [continua...]
GARRY KASPAROV
Mistificare la perdita dei posti di lavoro per colpa della tecnologia non è molto diverso dal lamentarsi perché gli antibiotici mandano a spasso troppi becchini. Il trasferimento del lavoro da noi esseri umani alle nostre invenzioni altro non è che la storia della civiltà. È un fatto inseparabile dal miglioramento delle condizioni di vita e dei diritti umani avvenuto nell’arco di secoli. Quale lus [continua...]
GARRY KASPAROV
Mi sono accorto che spesso i giochi che non contengono un fattore di casualità – lanciare i dadi, mischiare le carte – sono considerati difficili, più un lavoro che un modo per rilassarsi. Oltre a non contemplare la fortuna, gli scacchi sono in tutto e per tutto un gioco fatto di informazioni: entrambi i giocatori conoscono alla perfezione la posizione in ogni momento della partita. Non ci sono sc [continua...]
GARRY KASPAROV
Sulla scorta del paradosso di Moravec, come lo chiamano gli esperti d’intelligenza artificiale e di robotica, negli scacchi, come in molti altri ambiti, le macchine sono brave in ciò in cui sono deboli gli esseri umani, e viceversa. Nel 1988 lo studioso di robotica Hans Moravec scrisse: È relativamente facile fare in modo che il rendimento dei computer sia pari a quello degli adulti nei test d’int [continua...]
GARRY KASPAROV
Generazioni di luminari della scienza hanno subito il fascino degli scacchi [...], erano convinte che se si fosse potuto insegnare a una macchina a giocare bene a scacchi, sicuramente si sarebbero dischiusi infine i segreti della cognizione umana.Questo pensiero è la trappola in cui cade ogni generazione quando si tratta d’intelligenza meccanica. Confondiamo la prestazione – l’abilità di una macch [continua...]
IRVING CHERNEV
Degli scacchi è stato detto che la vita non è abbastanza lunga per essi, ma questo è un difetto della vita, non degli scacchi.
REUBEN FINE
Per tutta la vita Fischer è stato il peggior nemico di sé stesso. Gli scacchi erano il suo unico mezzo per mettersi in contatto con i suoi simili, e tuttavia, battendoli, egli distruggeva tale contatto.
YUVAL NOAH HARARI
Non è una contraddizione del principio base della teoria della selezione naturale? La teoria dell’evoluzione asserisce che tutti gli istinti, gli impulsi e le emozioni si siano evoluti nel solo interesse della sopravvivenza e della riproduzione. Se così è, la costante riproduzione degli animali da fattoria costituisce una prova del fatto che viene data alle loro esigenze una risposta adeguata? Com [continua...]
GEORGE ORWELL
In cuor tuo preferisci restare ancorato al parlavecchio, con tutta la sua vaghezza e le sue inutili sfumature di significato. Non afferri la bellezza del distruggere parole. Lo sai che il parlanuovo è l’unica lingua al mondo il cui vocabolario diminuisce di anno in anno?» Winston lo sapeva eccome, ovvio. Non fidandosi di quel che avrebbe potuto dire fece un sorriso, che sperava cordiale. Syme stra [continua...]
GEORGE ORWELL
Il potere non è un mezzo, è un fine. Non si instaura una dittatura per tutelare una rivoluzione; si fa la rivoluzione per instaurare la dittatura. L’obiettivo della persecuzione è la persecuzione. L’obiettivo della tortura è la tortura. L’obiettivo del potere è il potere. Cominci a capirmi, ora?
GEORGE ORWELL
Chi controlla il passato controlla il futuro: chi controlla il presente controlla il passato.
MIKHAIL TAL
Se aspetti che la fortuna si manifesti, la vita diventa molto noiosa.
GALILEO GALILEI
Tribunale del Sant'Uffizio: "Diciamo, pronuntiamo, sententiamo e dichiariamo che tu, Galileo sudetto...ti sei reso a questo S. Off.o vehementemente sospetto d'heresia, cioè d'haver tenuto e creduto dottrina falsa e contraria alle Sacre e divine Scritture, ch'il sole sia centro della terra e che non si muova da oriente ad occidente, e che la terra si muova e non sia centro del mondo".Galileo Galile [continua...]
ANDY MCNAB
Trovai il notiziario h24. I servizi erano tutti dedicati a pessime news provenienti da Siria, Iraq o Crimea. Putin era occupato a recuperare il più possibile del vecchio impero e non si sarebbe fermato all'Ucraina. E stava anche eliminando a uno a uno gli oligarchi e i rivali meno graditi.
CLINT EASTWOOD
Siamo tutti stanchi del politically correct. Oggi siamo nel pieno della generazione kiss-ass, la pussy-generation: questo non si può dire, questo non si può fare, tutto è proibito. Altrimenti piovono accuse di razzismo.
MICHAIL BAKUNIN
Se Dio è, l'uomo è schiavo; ora, l'uomo può e deve essere libero: dunque Dio non esiste.
CESARE PAVESE
Se non si rispettano i ministri del culto, non si è cristiani né italiani.
CESARE PAVESE
Non c'è niente che sappia di morte più del sole d'estate, della gran luce, della natura esuberante. Tu fiuti l'aria e senti il bosco, e ti accorgi che piante e bestie se ne infischiano di te. Tutto vive e si macera in se stesso. La natura è la morte.
JOHANN WOLFGANG GOETHE
La gioia e l'infelicità dipendono dagli oggetti con cui ci confrontiamo, e nulla è più pericoloso della solitudine. La nostra immaginazione, spinta dalla propria natura a guardare in alto, nutrita delle immagini fantastiche della poesia, si dipinge una gerarchia ascendente di esseri nella quale noi occupiamo il gradino più basso e dove tutti gli altri ci appaiono più nobili e più perfetti di noi.
JOHANN WOLFGANG GOETHE
La lontananza è come il futuro. una grande totalità, avvolta nella penombra, sta davanti alla nostra anima, in essa le impressioni si confondono come lo sguardo, e desideriamo, ah con quanto ardore! di abbandonarci con tutto il nostro essere, di lasciarci colmare da tutto il piacere di un unico, grande, splendido sentimento. E ahimè, quando accorriamo per raggiungerla, quando il là diventa qui, nu [continua...]
JOHANN WOLFGANG GOETHE
Malintesi e pigrizia generano più errori dell'astuzia e della malvagità.
FEDOR DOSTOEVSKIJ
La duplicità, il lato nascosto, la maschera, sono una brutta faccenda, sono d'accordo, ma se nel momento presente tutti si mostrassero così come sono sarebbe, in nome di Dio, ancora peggio.
FEDOR DOSTOEVSKIJ
Dio mio! Un minuto intero di beatitudine! È forse poco per colmare tutta la vita di un uomo?
FEDOR DOSTOEVSKIJ
Quanto più siamo infelici, tanto più profondamente sentiamo l'infelicità degli altri; il sentimento non si frantuma, ma si concentra.
FEDOR DOSTOEVSKIJ
Quando sono felice io immancabilmente canticchio qualcosa tra me, come qualsiasi persona felice che non abbia né amici, né buoni conoscenti e che nel momento della gioia non abbia nessuno con cui condividerla.
FEDOR DOSTOEVSKIJ
Era una notte meravigliosa, una di quelle notti che forse possono esisstere solo quando si è giovani, egregio lettore. Il cielo era così stellano, era un cielo così limpido che, dopo averlo guardato, senza volerlo veniva da chiedersi se sotto un cielo del genere potessero vivere uomini stizziti e bizzosi.
JONATHAN FRANZEN
Ciò che rendeva possibile la correzione era anche ciò che la condannava all’insuccesso.
CESARE PAVESE
Lasciale vivere le bestie. Soffrono già la loro parte in inverno.
CESARE PAVESE
Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c'è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Visitando il sito si sottintende la presa visione delle CONDIZIONI D'USO

Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima