Facebook | Commenta | È mercoledì 30/11/2022

Citazioni, aforismi, motti celebri da libri o recuperati

Scegli e filtra una CATEGORIA: TUTTE Bostro Filosofia Motto Narrativa Scacchi Scienze CASUALE AUTORI

CERCA per parola:
ARTHUR SCHOPENHAUER
Come si porta il peso del proprio corpo senza sentirlo, mentre invece si sente quello di ogni corpo estraneo che si voglia muovere, così non si notano i propri difetti, ma solo quelli degli altri.
CHUCK PALAHNIUK
Noi non siamo speciali. Non siamo nemmeno merda o immondizia. Noi siamo. Noi siamo soltanto, e quello che succede succede soltanto. E Dio dice: "No. Non è così". Si. Be'. Sia come sia. A Dio non si riesce ad insegnare nulla.
CHUCK PALAHNIUK
Questa è la tua vita e va finendo un minuto alla volta.
BOSTRO-X
Se esistesse un dio onnipotente, io sarei già stato da lui annientato. QUINDI non esiste un dio onnipotente.
ARTHUR SCHOPENHAUER
Chi ha giuste intuizioni in mezzo a cervelli confusi si trova come uno che abbia un orologio che funziona in una città dove tutti i campanili hanno orologi che vanno male. Lui solo conosce l'ora esatta, ma a chi gli giova? Tutti si regolano secondo gli orologi della città che indicano l'ora sbagliata, persino chi è al corrente che solo il suo orologio segna l'ora giusta.
ARTHUR SCHOPENHAUER
Io so bene che mi sentirò ripetere che la mia filosofia è disperata; ma solo perché io parlo secondo verità, e gli uomini vogliono sentire invece le lodi di Dio che ha ordinato il tutto secondo il meglio. Ma allora andate in chiesa e lasciate i filosofi in pace.
GIORGIO BETTINELLI
Non mi sono mai piaciute le sigarette troppo leggere; o si fuma come si deve, mi sembra, o si smette di fumare...
ARTHUR SCHOPENHAUER
Se un dio ha fatto questo  mondo, non vorrei essere quel dio: la miseria del mondo mi spezzerebbe  il cuore.
GUSTAVE FLAUBERT
La bellezza  non è erotica, che le donne belle non sono fatte per il letto, che sono  buone solo per ispirare delle statue, che l'amore ha un fondamento  ignoto, prodotto dall'eccitazione, ma raramente dalla bellezza. Sviluppa  il suo ideale e si scopre che è quello della zoccola ignobile.
AA.VV.
Dio ha creato il deserto perché l'uomo vi trovasse la sua anima.
TIZIANO TERZANI
Cambiare religione è difficile. E' un processo pericoloso che crea grandi confusioni. La cosa migliore è seguire la propria religione. Il buddismo può essere di aiuto ai cristiani, ma i cristiani è bene che rimangano cristiani.
TIZIANO TERZANI
"Ma come si vive in India?" - "Male, ma s'impara a morire, e anche quella è un'arte da mettere da parte"
TIZIANO TERZANI
La verità è che l'uomo è arretrato rispetto a tutti gli altri animali per il modo con cui elimina le sue feci. Gli animali non usano né acqua, né carta e sono pulitissimi. Invece noi dipendiamo da tanti oggetti e strumenti.
ARTHUR SCHOPENHAUER
Io non ho scritto per gli imbecilli. Per questo il mio pubblico è ristretto.
IL BLACK METAL
Dio non esiste, e se esiste di sicuro non ascolta black metal, quindi è un poser, hai capito?
ARTHUR SCHOPENHAUER
L'uomo, come la più compiuta oggettivazione [... della ...] volontà, è per conseguenza anche il più bisognoso di tutti gli esseri: è in tutto e per tutto un volere, un abbisognare reso concreto, è il concremento di mille bisogni. Con questi egli sta sulla terra, abbandonato a se stesso, incerto di tutto fuor che della propria penuria e delle proprie necessità: l'ansia per la conservazione di quell [continua...]
FERDINAND CELINE
Si diventa rapidamente vecchi e in modo irrefrenabile per giunta. Te ne accorgi dal modo che hai preso di amare le tue disgrazie tuo malgrado. La natura è più forte di te, ecco tutto.
MICHAIL BAKUNIN
Il caffè, per esser buono, deve essere nero come la notte, dolce come l'amore e caldo come l'inferno.
BOSTRO-X
Meglio stupidi davanti alla figa che intelligenti con un cazzo nel culo.
WILLIAM S. BURROUGHS
"Trent'anni nel mondo dello spettacolo e mai m'è capitato niente del genere. Devo far sgombrare una bidonville, farmi una pera, pisciare sulla Pietra Nera, recitare la Preghiera con indosso il vestito da porco, annullare il contratto d'affitto della terra e simultaneamente farmelo picchiare in culo... Che vi credete, che sono una piovra?" - si lamenta Clem.
ANDRÉ MALRAUX
A me non piace che ci si lasci infinocchiar da Dio.
AA.VV.
Lo sai anche tu: una casa, una vera casa di mattoni e pietre, è come una tomba. Qualche volta si può anche vivere sotto una tenda... Ma la cosa migliore, per noi, è dormire sotto il cielo e guardare le stelle negli occhi.
EDI ORIOLI
Se mi chiedessero di tornare a correre in moto, lo farei solo con una bicilindrica. Alla faccia dei mono che sono e rimangono dei vibratori. Con le mie Honda, Cagiva e Yamaha era uno spasso quando spalancavi su quei pistoni pieni di dossi. Fantastico. 
AA.VV.
Rado tu parla e sii breve et arguto.
NELLY
La puttanis a manete ( nome scientifico della malattia ) porta quasi sempre l'ammalato al completo utilizzo dello stipendio per soddisfare la sua sfrenata voglia di troie a pagamento.
BOB SERENELLI
Il vantaggio di bere invece che fumare è che quando vado a comprare una Leffe non rischio di portarmi a casa della carta straccia!
ARTHUR C. CLARKE
L'ipotesi da voi denominata Dio, per quanto non respingibile sull'unica base della logica, non è necessaria per la ragione che segue.Se voi presumete che l'universo può essere spiegato come creazione di un'entità conosciuta come Dio, egli deve ovviamente possedere un grado d'organizzazione superiore al suo prodotto. Così voi avete più che raddoppiato le dimensioni del problema di partenza, e avete [continua...]
YASUNARI KAWABATA
Il lavoro in cui un cuore ha riversato tutto l'affetto - dove sarà destinato a suscitare emozione e pensiero, e quando?
ERNEST HEMINGWAY
Confidarmi non mi è mai servito a niente. Parlare, per me, è peggio che tacere.
ERNEST HEMINGWAY
Pensava che sulla nave avrebbe potuto venire a patti col suo dolore, non sapendo, ancora, che col dolore non ci sono patti che tengano.
ERNEST HEMINGWAY
Io del bene me ne intendo poco, perché in questo campo ho sempre fatto fiasco. Il mio forte è il male. Lo conosco, ed è una brutta bestia.
FRED UHLMAN
Mi auguro soltanto che questa vita sia l'unica da vivere, indubitabilmente. Niente resurrezioni, per favore. D'inferni ne basta uno.
ERNEST HEMINGWAY
La corrida non è uno sport nel senso anglosassone della parola, vale a dire non è una gara o un tentativo di gara tra un toro e un uomo. È piuttosto una tragedia; la morte del toro, che è recitata, più o meno bene, dal toro e dall'uomo insieme e in cui c'è pericolo per l'uomo ma morte sicura per l'animale.
LUCIO ANNEO SENECA
La religione è considerata dalla gente comune come vera, dai sapienti come falsa e dai governanti come utile.
ALI SMITH
Un attimo fa era giugno. Ora il tempo è quello di settembre. Le messi sono alte, pronte per essere tagliate, brillanti, dorate. Novembre?, inimmaginabile. E manca solo un mese. Le giornate sono ancora calde, ma all’ombra l’aria è più pungente. Le sere vengono prima, sono più fredde, c’è ogni giorno meno luce. Fa buio alle sette e mezza. Fa buio alle sette e un quarto, fa buio alle sette. Già da ag [continua...]
BRUCE CHATWIN
Nell'Australia aborigena ci sono regole precise per tornare indietro, o meglio per arrivare cantando  al luogo cui appartieni: il luogo del tuo concepimento,  il posto dove è custodito il tuo Ouringa.Solo allora puoi diventare - o ridiventare - l'Antenato.  é un concetto abbastanza simile al misterioso detto di Eraclito: «I mortali e gli immortali, vivi nella morte, morti nella vita [continua...]
CORMAC MCCARTHY
Da qualche parte nella foresta livida lungo il fiume è in agguato la cacciatrice, e tra i pennacchi di grano e nella moltitudine turrita delle città. Opera in ogni dove e i suoi cani non si stancano mai. Li ho visti in sogno, sbavanti e feroci cogli occhi pazzi di una fame vorace d'anime di questo mondo. Fuggili.
CORMAC MCCARTHY
Tempo fa mi hai detto che credevi in Dio. Il vecchio agitò una mano. Può darsi, disse. Ma non vedo perché lui dovrebbe credere in me. Oh, mi piacerebbe parlarci un attimo, se potessi. Che cosa gli diresti? Be', credo che gli direi semplicemente, direi: Aspetta un secondo, Aspetta un secondo prima di darmi addosso. Prima che tu apra bocca vorrei solo sapere una cosa. E lui direb [continua...]
JÓN K. STEFÁNSSON
Purtroppo c'è una distanza infinita tra pensare e vivere. È possibile sapere più di qualsiasi altro, conoscere l'esistenza, saperla descrivere con parole efficaci, conoscere la differenza tra cause ed effetti, eppure non avere alcuna idea di come condurre la propria vita di ogni giorno. È un po' come conoscere tutte le note ed essere incapaci di fischiettare un banale motivetto.
JÓN K. STEFÁNSSON
I bambini che piangono si addormentano più in fretta, forse è l'unica consolazione in questo mondo.
JÓN K. STEFÁNSSON
La merda e Dio sono due cose imparentate, l'erba cresce sulla merda, diventa verde e rende il mondo un posto più luminoso, ci mantiene in vita nei lunghi inverni e Dio per noi fa esattamente la stessa cosa. Non dev'essere poi un gran peccato, quindi, confondere la merda con il Signore.
JÓN K. STEFÁNSSON
Quelle parole sono barche che traghettano la vita di sua madre, quella di Lilja e di suo padre, portandole lontane dall'oblio e dalla morte assoluta. E adesso è compito suo badare che la barca non sparisco e che il carico non s'inabissi nelle profondità dell'oceano senza che nessuno lo trattenga.
JÓN K. STEFÁNSSON
Il destino sa tessere legami inattesi, dobbiamo essergli riconoscenti, altrimenti troppe cose sarebbero prevedibili e l'aria che ci circonda conoscerebbe ben poco movimento, talmente poco che diventerebbe viziata e la vita ci parrebbe sonnolenta e opaca.
JÓN K. STEFÁNSSON
La lotta per la sopravvivenza non si accompagna bene alle fantasticherie, la creazione poetica e il baccalà sono inconciliabili, e nessuno si riempie lo stomaco con i propri sogni.Questa è la nostra vita.
JÓN K. STEFÁNSSON
La notte è buia e assai silenziosa, durante l'inverno. Sentiamo i pesci sospirare sul fondo del mare, e chi sale sui monti o sulle colline più alte può ascoltare il canto delle stelle. I vecchi, detentori di una saggezza nata dall'esperienza, sostengono che lassù non si trovi nient'altro che distese gelate e perigli mortali. Moriamo se non ascoltiamo quel che ci insegna l'esperienza, ma imputridia [continua...]
A.B. GUTHRIE
Judith Fairman sedeva in riva al fiume, che qui vicino alla casa della missione scorreva un po' più tranquillo, rispetto al flusso impetuoso che aveva avuto modo di osservare durante il viaggio. Soltanto ogni tanto, in un ribollire d'acqua o in un'ondata capricciosa, si percepiva l'improvviso e acuto ricordo dell'angoscia. Un fiume, pensava, era qualcosa che stava sempre a metà fra la tristezza e [continua...]
ISAAC BASHEVIS SINGER
Dieci nemici non riescono ad infliggere a un uomo il danno che egli è in grado di infliggere a se stesso.
ISAAC BASHEVIS SINGER
L'amore è amore della vita. Quando ami una donna ami la vita che è in lei.
ISAAC BASHEVIS SINGER
Si può essere spinoziani e nazisti al tempo stesso; si può essere grandi conoscitori della fenomenologia di Hegel e stalinisti; si può credere nelle monadi, nello Zeitgeist, nella volontà cieca, nella cultura europea, eppure commettere atrocità.
JIMI HENDRIX
Blues is easy to play, but hard to feel.
A.B. GUTHRIE
Uno scrittore deve intrattenere, anche quando i suoi manoscritti giacciono su qualche scaffale a marcire, inediti. Oltre a questo, deve cercare di gettare un raggio di luce sull'esperienza e sulla condizione umana. Questa è la morale dello scrittore: intrattenimento e illuminazione, sostenuti dall'alto proposito di scrivere al proprio meglio.
A.B. GUTHRIE
Un bellissimo fiume. Una bella terra. E il mondo deserto che sembrava sul punto di morire. E forse era così che sarebbe andata; i bianchi e gli indiani sarebbero morti e quella terra sarebbe tornata a essere ciò che era prima, con tutte quelle bestie stupide che brucavano e gli uccelli che volavano sotto la volta del cielo. Il sole fluttuò dietro il bordo frastagliato delle montagne e calò il sile [continua...]
A.B. GUTHRIE
Summers non rispose, ma di nuovo gli passò per la mente il pensiero che non voleva tornare indietro con nessuno. Voleva starsene da solo, procedere accompagnato solo da quel vuoto che si portava dentro, guardare e ascoltare e vedere e annusare, dire addio un migliaio di volte e, dicendolo, magari scoprire che il dolore se ne era andato. Voleva sentire l'acqua di notte e il vento fra gli alberi, fa [continua...]
MARK OWEN
Ogni volta che decapitavamo una cellula terroristica, spuntava subito un nuovo capo. Non stavamo soffocando una rivolta, le stavamo solo infliggendo dei colpi. Una rivolta non ha bisogno di vincere, le basta sopravvivere.
ISRAEL JOSHUA SINGER
Quando a Lodz cominciarono le tessiture a vapore, e i telai a mano furono spodestati, si ebbero sommosse antisemite. Quando gli studenti russi assassinarono lo Zar, vi furono sommosse antisemite. E adesso, se c'è uno sciopero, gli operai si rivoltano confro gli ebrei. Verrà un giorno in cui saranno gli stessi rivoluzionari a dare contro agli ebrei. E sarà sempre così, fintanto che noi saremo ebrei [continua...]
ISRAEL JOSHUA SINGER
Dal cielo sopra Lodz era scesa una fitta nebbia. Si levò un vento che gettò la polvere del cimitero negli occhi della folla radunata per il funerale. Lentamente, tristemente, come la nebbia che gravava sopra di loro, tutti tornarono verso la desolata città, ormai estranea. «Sabbia», mormoravano, coprendosi gli occhi. «Tutto quel che abbiamo costruito, l'abbiamo costruito sulla sabbia.» La ser [continua...]
ISRAEL JOSHUA SINGER
I più disgraziati di tutti furono gli ebrei della Galizia orientale, nella zona di Leopoli. Le città e i villaggi erano stati devastati dai cosacchi durante l’invasione russa. Molti ebrei sono stati scacciati dalla provincia e alcuni deportati in Siberia. All’invasione era seguita una grande carestia, e alla carestia era seguita la peste. I soldati ebrei, arruolati tra la popolazione galiziana neg [continua...]
RICHARD PRESTON
Il virus dell’AIDS muta rapidamente e costantemente. È un ipermutante, un mutatore di forma che altera spontaneamente le sue caratteristiche a mano a mano che si diffonde tra le popolazioni e gli individui. Muta perfino nel corso di una singola infezione, e una persona che muore di AIDS, usualmente viene uccisa da innumerevoli sue varietà, tutte comparse spontaneamente nell'organismo. Il fatto che [continua...]
RICHARD PRESTON
Era nelle suore che il virus aveva inizialmente attecchito, per poi compiere la sua terribile opera fra tutti coloro che erano andati a cercare l'aiuto delle spose di Cristo.
RICHARD PRESTON
Ebola Zaire attacca tutti gli organi e i tessuti del corpo umano tranne le ossa e i muscoli scheletrici: è un parassita perfetto, dato che trasforma virtualmente ogni parte del corpo in un ammasso semiliquido di particelle virali. In qualche modo, le sette misteriose proteine di Ebola lavorano insieme con la spietatezza di una macchina tesa alla distruzione totale dell'organismo. A mano a mano che [continua...]

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Visitando il sito si sottintende la presa visione delle CONDIZIONI D'USO

Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima