CATEGORIE:
Cerca testo:

App Assistente Pesca FVG per Android

Categoria: Pesca
Inserito in data 05/07/2019
Non sono un amante dei social e della tecnologia, ma come si può notare non ne sono ignorante e reputo semplicemente che ci stiamo concentrando troppo sulle cazzate piuttosto che sulle reali utilità di uno smartphone. Un pulsante on-off per Whatsapp ad esempio lo sogno la notte, ma so che la maggior parte dlela gente ha una necessità nevrotica di essere sempre online. Installo veramente poche app nel telefono, ma questa è un gioiello.

Il richiamo della trota abbandonata: un'avventura in pesca

Categoria: Pesca
Inserito in data 21/06/2019
L'avevo annusata. Non l'avevo vista, ma non so perché ero sicuro che lei ci fosse sotto a quei cespugli che dalla riva scendevano sull'acqua. Non avevo visto nulla poco prima, né qualche settimana fa. Nulla attestava la sua presenza lì, se non un richiamo tacito. Mi preparai alla guerra.

Baitcasting, un nuovo tipo di pesca ad artificiale

Categoria: Pesca
Inserito in data 20/05/2019
La tecnica di pesca a spinning è una tecnica di pesca con artificiali e a recupero, e si differenzia dalla pesca a galleggiante, o a fondo, con esca viva dove invece (solitamente) non si recupera ma si attende. La tecnica del baitcasting è sostanzialmente la stessa cosa, solo che si utilizza un mulinello a bobina rotante invece di uno a bobina fissa. C'è da dire che i mulinelli a bobina fissa si usano anche nella pesca col verme, mentre ad esempio i mulinelli da mosca sono a bobina rotante. Quindi significa che il baitcasting non è spinning, e che la pesca a mosca è baitcasting, mentre lo spinning è anche pesca col vivo? No, vi sto prendendo per il culo.

Moto, pesca Zona A e sfiga varia

Categoria: Pesca
Inserito in data 11/03/2019
Prendersi due orette per fare varie cose assieme può essere una gioia ma anche un dolore, soprattutto se hai sfiga. Così decidi di fare sterrati in moto e provare a fare due lanci in solitudine, e invece... invece un cazzo.

Chiusura stagione di pesca 2018

Categoria: Pesca
Inserito in data 30/09/2018
Seconda chiusura stagione di pesca; io l'ho chiusa ieri, oggi ho fatto relax. Ho imparato che lo spinning è più divertente perché vario, che la mosca è troppo un casino ed ora è ormai tardi, ma soprattutto ho imparato che, avendone noi la possibilità, possiamo mettere un amo senza ardiglione e rilasciare il pesce e più avanti magari incontrarlo di nuovo.

Relax dopo lavoro e quasi butti tutto nel fiume

Categoria: Pesca
Inserito in data 29/08/2018
Insomma solito relax dopolavoro. Una giornata a rispondere a infinite telefonate e visite di richieste prezzo, i soliti che arrivano e pretendono che tu segua le loro condizioni perché "Tu devi dare un servizio a me"... la migliore cosa per rilassarsi è andare al tramonto sul bordo di un fiume.

La Marmorata Regina e nessuna prova

Categoria: Pesca
Inserito in data 13/07/2018
Ho preso un mostro stasera. Un mostro assurdo. Una marmorata di quelle da sogno. Di quelle che si dice che ci sono ma nessuno sa dove. Di quelle che si dice che c'erano e non ci sono più. Di quelle che pensi chissà se mai le prenderai, e può anche essere che non le prenderai mai e invece l'hai presa, ma non ti è rimasta nessuna foto.

Pesca a mosca: e proviamo a ferrare!

Categoria: Pesca
Inserito in data 19/06/2018
Nella PAM - La Pesca a Mosca nell'epoca degli acronimi - ci sono veramente un sacco di cose da studiare, perché c'è ben poco da improvvisare. La tecnica di lancio necessita studio, la scelta della coda necessita studio, il terminale necessita studio, la costruzione e scelta della mosca necessita studio, e magari fosse finita qua. Una delle varie cose da studiare è la ferrata.

Prove di lancio PAM - Pesca a Mosca sul Ghebo

Categoria: Pesca
Inserito in data 06/05/2018
Prove di lancio a pesca a mosca sul Ghebo. Coda di topo WF5F e terminale 4X filo unico conico, mosca secca, canna 8 piedi Caperlan Decathlon. Il video contiene una sorpresa giusto a metà.

Una trota che vale mille trote, almeno per me

Categoria: Pesca
Inserito in data 02/05/2018
L'avevo vista scendendo lungo il corso d'acqua ma non c'era stato verso di prenderla perchè mi avevo visto pure lei e si era rintanata. Faccio un po' di lanci, ma non c'è verso di svegliarla. O forse chissà, non ha fame, o magari è già stata beccata, visto che sono in una zona no-kill. Si, sono andato in un no-kill: la speranza era di avere la possibilità di beccare qualche bel pezzo: in un no-kill forse i pezzi ci sono, però sono sicuramente più scaltri perché gli artificiali li hanno già visti più volte.

Pesca a mosca, il lancio PARTE 3: l'arrivo sul fiume e primi lanci in acqua

Categoria: Pesca
Inserito in data 30/01/2018
Era ora di provare a lanciare in acqua. Da un mese sto facendo prove di lancio in capannone, sul cemento, e qualche volte col sole all'aperto, però erano sempre situazioni anomale perché, ovviamente, quando si pesca... si pesca in acqua. L'acqua crea resistenza, e appesantisce la coda; inoltre volevo provare a montare una mosca vera e vedere come si comportava il terminale in acqua.

Pesca a mosca, il lancio PARTE 2: introduzione ai lanci Basic Cast e Double Haul

Categoria: Pesca
Inserito in data 29/01/2018
Ormai da un bel po' sto facendo esercitazioni di lancio. Mi piazzo la sera in capannone da me, e faccio una mezz'ora o un'ora di lancio. Ho iniziato col lancio base senza trazioni quindi sono passato al lancio doppia trazione, ovvero - in inglese - dal Basic Cast sono passato al Double Haul. Li chiamerò in inglese perché in italiano non c'è materiale e poca voglia di condividere, per cui se gli italiani è questo che vogliono, io mi adeguo.

Pesca a mosca, il lancio PARTE 1: si comincia a fare sul serio

Categoria: Pesca
Inserito in data 29/12/2017
La cosa che più differenzia la pesca a mosca rispetto alle altre tecniche di pesca non è tanto il fatto di usare una "mosca" in senso concettuale ovviamente, quanto piuttosto il fatto che la tecnica si fonda sul fatto che la mosca non ha peso. Chiunque abbia pescato anche solo una votla saprà che per lanciare serve un peso: se devo lanciare in mezzo a un gran lago un galleggiante, questo dovrà "avere" un certo peso, che invece potrà essere inferiore se devo lanciare a poca distanza da riva. A spinning sostanzialmente è uguale, anche se il peso dell'artificiale c'entra anche con la preda insidiata. A mosca invece ogni esca non pesa sostanzialmente un cazzo. Come fare?

Recensione set canna da pesca a mosca Caperlan FLY SET di Decathlon

Categoria: Pesca
Inserito in data 28/12/2017
Ho comprato, in un accesso di follia, il set di pesca a mosca di Caperlan commercializzato da Decathlon. Al modico costo di 50 euro ho ottenuto la canna, il mulinello, una coda di topo già imbobinata, un terminale conico già legato alla coda di topo, e otto mosche secche che probabilmente io le farei meglio. Non sono per niente un critico di Decathlon ed anzi lo apprezzo perché è un ausilio per noi miseri che vogliamo provare tante cose, tutte male. Ho già varie canne Caperlan: in questo caso con 50 Euro mi permette di provare la pesca a mosca senza investirci troppi bigliettoni.

1 2



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS