AUTORE: Franšois-RenÚ de Chateaubriand

LIBRO: Memorie d'oltretomba

Categoria: NARRATIVA
Ma ci˛ che davvero si deve ammirare in Bretagna Ŕ la luna che si alza sulla terra e cala nel mare. Nominata da Dio governatrice dell'abisso, come il sole la luna ha le sue nuvole, i suoi vapori, i suoi raggi, le sue ombre. A differenza del sole, per˛, non si ritira in solitudine: un corteggio di stelle l'accompagna. Quanto pi¨, sulla mia riva natale, la luna discende verso il limite del cielo, tanto pi¨ accresce il suo silenzio, che comunica al mare. Ben presto cala sull'orizzonte, lo attreversa, mostra ormai solo la metÓ della sua fronte che si assopisce, si inclina e scompare nella molle intumescenza delle onde.
COMMENTO ALLA CITAZIONE:
Citato nel libro Tumbas, di Cees Noteboom

Cerca libri di Franšois-RenÚ de Chateaubriand nella mia sezione dedicata ai libri

Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi Ŕ proprietÓ intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

» www.bostro.net » contatti
» Privacy Policy

Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti Ŕ distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Web Bostro.Net