CATEGORIE:
Cerca testo:

Sinfonia n. 2 di Alfredo Casella diretta da Gianandrea Noseda

Categoria: Musica
Inserito in data 25/07/2018
In questo giornodel 1883 nasceva Alfredo Casella, e oggi lo ricordo con una sua sinfonia, un suo interprete, e una riflessione. Una persona che non segue la musica classica difficilmente riesce a comprendere l'importanza del direttore d'orchestra. Ho sentito più e più volte la frase "Ma a cosa serve? Non conoscono lo spartito?". Già ci si potrebbe chiedere come si fa a dare per scontato che un musicista impari a memoria lo spartito di una composizione che può durare anche varie ore; oltre a ciò, bisognerebbe dare per scontato che impari anche le varie personalizzazioni, espressioni, interpretazioni e variazioni; infine, bisogna dare per scontato che sia anche in grado di rapportarsi a tutti gli altri elementi dell'orchestra.

La Marmorata Regina e nessuna prova

Categoria: Pesca
Inserito in data 13/07/2018
Ho preso un mostro stasera. Un mostro assurdo. Una marmorata di quelle da sogno. Di quelle che si dice che ci sono ma nessuno sa dove. Di quelle che si dice che c'erano e non ci sono più. Di quelle che pensi chissà se mai le prenderai, e può anche essere che non le prenderai mai e invece l'hai presa, ma non ti è rimasta nessuna foto.

Roger Deakin e l'anima dell'ecologia

Categoria: Libri
Inserito in data 07/07/2018
L'anima dell'ecologia. E non è un complimento. Sbotta contro gli scavatori che rovinano la terra nei boschi invocando il ritorno agli attrezzi manuali perché non lasciano tracce nel terreno, ma in tutto il libro usa vari trattori. Parla della deforestazione che produce "solo carta" ma lui ne consuma a tonnellate perché preferisce scrivere a mano che a computer, che comunque possiede.

Dell'omeopatia e paradossi di ignoranza

Categoria: Pensieri
Inserito in data 29/06/2018
Roberto Burioni è un medico che dalla sua pagina Facebook lancia continui strali a difesa della conoscenza e contro chi la critica alla cazzo. Scusatemi la trivialità, ma spesso non c'è espressione più adeguata. Ha scritto un libro, "La Congiura dei Somari. Perché la scienza non può essere democratica" che mi piacerebbe proprio leggere e prima o poi lo farò. In un suo bellissimo articolo ha spiegato il motivo per cui è una fortuna che la omeopatia non funzioni, tratto proprio dal suo libro, che non voglio vada perso nei meandri di Facebook per cui me lo salvo qui.

Pesca a mosca: e proviamo a ferrare!

Categoria: Pesca
Inserito in data 19/06/2018
Nella PAM - La Pesca a Mosca nell'epoca degli acronimi - ci sono veramente un sacco di cose da studiare, perché c'è ben poco da improvvisare. La tecnica di lancio necessita studio, la scelta della coda necessita studio, il terminale necessita studio, la costruzione e scelta della mosca necessita studio, e magari fosse finita qua. Una delle varie cose da studiare è la ferrata.

Caduta catena e considerazioni varie

Categoria: Moto
Inserito in data 11/06/2018
La catena è da un po' che non mi sfagiolava. L'avevo tirata troppo spesso negli ultimi tempi, e avevo messo già in conto di doverla cambiare nonostante avesse solo 18.000 km circa sulle spalle. Pago il non aver montato la solita DID ma aver seguito un consiglio che si è risolto in questa storia.

Cancellare app di sistema senza root con Android e app da disinstallare su Huawei Honor 6X

Categoria: Android
Inserito in data 04/06/2018
Questo articolo nasce dal fatto che sul mio nuovo Huawei Honor 6X ci sono un sacco di app stronzata che occupano spazio e non servono a niente, e che a me, sostanzialmente, dei telefono Android piace appunto Android, per la precisione AOSP ovvero il sistema Android nudo e crudo, pienamente personalizzabile. Seguendo la guida che trovate in questa pagina ho potuto togliere un bel po' di app che non uso e senza fare il root, e per ora il mio telefono non ha problemi di impuntamento o altro per cui direi che sembra funzionare tutto alla perfezione.

Di libri, scrittori, lettori, e dell'Italietta

Categoria: Pensieri
Inserito in data 23/05/2018
Sono un buon lettore. Mi piace leggere da sempre, fin da bambino. Sono anche un lettore variegato: mi piacciono i romanzi classici, la fantascienza, le biografie, la narrativa, prediligo l'americana e la fantascienza psicologica e non quella iper-realista, ma non ho un genere fisso. Sono in grado di leggere quasi di tutto. Questa mia passione per la lettura è così onnicomprensiva che, qualsiasi attività o hobby io scopra, devo leggerne dei libri. Così è stato per la passione per le motociclette che mi ha portato a leggere sia libri tecnici sia diari di viaggio. Così è stato anche per la passione per la pesca che peraltro trovo essere un'attività molto "librabile": sia a livello di romanzi, sia biografie, sia tecnica, è a mio avviso un'attività che si rende molto disponibile nei confronti di uno scrittore.

Articolo sui paradossi del GDPR da LaLeggePerTutti.it

Categoria: Pensieri
Inserito in data 22/05/2018
Bell'articolo da LaLeggePerTutti.it riguardo il nuovissimo GDPR. Probabilmente sarebbe anche da considerarsi incompleto, tanti più sono i suoi paradossi. Perché si presuppone, come ogni volta, che vi siano un fornitore e un consumatore distinti, mentre sono la stessa cosa perché a volte l'uno diventa l'altro: il fornitore a volte deve consumare, il consumatore a volte deve rifornire. A meno che uno dei due non sia un nullafacente, ma difficile.

Cattura e giusta esecuzione di Adolf Eichmann

Categoria: Vario
Inserito in data 11/05/2018
Il giorno 11 maggio 1960 il servizio segreto israeliano rapì a Buenos Aires il criminale nazista Adolf Eichmann (chiamato poi dalla Arendt "l'incarnazione dell'assoluta banalità del male") e lo portò in Israele, dove fu processato e giustamente condannato a morte per impiccagione. "Il cadavere fu cremato e le sue ceneri vennero caricate su una motovedetta della marina israeliana e disperse nel Mar Mediterraneo al di fuori delle acque territoriali israeliane. Il secchio che le trasportò venne molto accuratamente risciacquato con acqua di mare perché niente di lui ritornasse a terra".

Prove di lancio PAM - Pesca a Mosca sul Ghebo

Categoria: Pesca
Inserito in data 06/05/2018
Prove di lancio a pesca a mosca sul Ghebo. Coda di topo WF5F e terminale 4X filo unico conico, mosca secca, canna 8 piedi Caperlan Decathlon. Il video contiene una sorpresa giusto a metà.

Una trota che vale mille trote, almeno per me

Categoria: Pesca
Inserito in data 02/05/2018
L'avevo vista scendendo lungo il corso d'acqua ma non c'era stato verso di prenderla perchè mi avevo visto pure lei e si era rintanata. Faccio un po' di lanci, ma non c'è verso di svegliarla. O forse chissà, non ha fame, o magari è già stata beccata, visto che sono in una zona no-kill. Si, sono andato in un no-kill: la speranza era di avere la possibilità di beccare qualche bel pezzo: in un no-kill forse i pezzi ci sono, però sono sicuramente più scaltri perché gli artificiali li hanno già visti più volte.

A te, che mi hai tagliato la strada

Categoria: Vario
Inserito in data 21/04/2018
A te con l'auto bianca che stamattina hai girato per andare al Cefap, o forse più probabilmente al bar Capriccio visto che sembravi più uno di quei cazzoni sfaticati militari... a te che hai deciso di girare mentre con la testa pensavi forse a un nuovo taglio per la tua barba del cazzo, e intanto io ero lì davanti e ringraziando dio che ho le pastiglie nuove e davanti due dischi e non uno e sono riuscito a fermarmi a 10cm dalla tua auto che ha continuato tranquillamente a girare senza forse neanche accorgersi che mi hai fatto rischiare di perdere le gambe o chissà che altro...

Nuovo album degli Sleep intitolato The Sciences

Categoria: Musica
Inserito in data 20/04/2018
E' uscito il nuovo album dei mitici Sleep di Al Cisneros e Matt Pike! Si intitola The Sciences, per ora lo potete ascoltare su Spotity ed ecco qui sotto il link.

Lettere di addio di Virginia Woolf e Kurt Cobain

Categoria: Vario
Inserito in data 05/04/2018
Queste sono due lettere di addio particolari: entrambi gli autori si sono suicidati. Nelle due lettere si riesce anche ad intuire il diverso ambiente che ha creato questi due artisti, di certo qualitativamente di diverso spessore e accomunati qui, nel mio sito, solo per caso, perché ho amato entrambi e perché oggi, per caso, mi sono tornati in mente. Virginia Woolf sicuramente più delicata e cosciente su ciò che stava per fare, Kurt Cobain sicuramente invece più annebbiato dal vortice della droga, ma in entrambi i casi due vite tragiche.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS