Facebook | Commenta | È lunedì 26/09/2022

Aggiornamenti sito Bostro.net

Cerca aggiornamento:

Lista aggiornamenti

11/03/2022: Recensione libro Della Guerra di Carl von Clausewitz
Edizioni PILLOLE BUR ovvero edizione ridotta, sebbene la descrizione dell'articolo non lo specificasse e molti se ne lamentino, ma ho dato un'occhiata al numero di pagine e allora l'ho acquistato subito proprio per questo, dato che l'opera integrale consta di migliaia di pagine ed è comunque incompiuta. Della guerra (in tedesco: Vom Kriege) è un'opera di Carl von Clausewitz, composta di otto libr
10/03/2022: Citazione di Carl von Clausewitz tratta da Della Guerra
La guerra non è soltanto un atto politico, ma un vero istrumento politico, una prosecuzione dell’attività politica, una sua continuazione con altri mezzi.
10/03/2022: Citazione di Carl von Clausewitz tratta da Della Guerra
Il sentimento ostile s’accende nella lotta stessa, poiché una violenza che alcuno usi verso di noi per ordine superiore, ci infiamma alla vendetta prima contro di lui che contro quel potere superiore che gli impone di agire. Sia, questo, umano, sia bestiale, come si voglia; comunque è così.
08/03/2022: Citazione di Carl von Clausewitz tratta da Della Guerra
La guerra è un atto di forza per ridurre l'avversario al nostro volere.
08/03/2022: Citazione di Carl von Clausewitz tratta da Della Guerra
La guerra è un atto di forza, all'impiego della quale non esistono limiti.
07/03/2022: Citazione di Guy de Maupassant tratta da Una vita
La vita, vedete, non è né così bella né così brutta come si crede.
07/03/2022: Recensione libro Una vita di Guy de Maupassant
Parabola drammatica e impietosa, il romanzo racconta la storia di Giovanna, davanti alla quale la vita sembra schiudersi piena di promesse. Ma l'autore a poco a poco infrange, una pagina dopo l'altra, tutte le sue illusioni e le sue speranze. Di una sensibilità quasi malata, Giovanna non affronta la lotta, fugge: la sua passività tuttavia non significa un rifiuto della vita, quanto piuttosto un'in
04/03/2022: Citazione di Guy de Maupassant tratta da Una vita
Il curato parlò della morta, la celebrò in termini sacerdotali, mostrandosi triste di quella falsa tristezza dei preti per i quali un cadavere rappresenta pur sempre un beneficio.
04/03/2022: Citazione di Guy de Maupassant tratta da Una vita
Non c'è niente di peggio, quando si è vecchi, che rimettere il naso nella propria giovinezza.
04/03/2022: Compleanno Bostro-X 2022
04/03/2022: buon compleanno, caro Bostro-X. Indubbiamente il più brutto di tutti i 47 compleanni.
25/02/2022: Recensione libro Un anno sull'Altipiano di Emilio Lussu
Un anno sull'Altipiano è un romanzo storico di Emilio Lussu: ambientato sull'altopiano di Asiago, è una delle maggiori opere della letteratura italiana sulla prima guerra mondiale. Il romanzo fu scritto tra il 1936 e il 1937 e racconta, per la prima volta nella letteratura italiana, l'irrazionalità e insensatezza della guerra, della gerarchia e dell'esasperata disciplina militare al tempo in uso.
25/02/2022: Aggiunta citazione di Emilio Lussu tratta da Un anno sull'Altipiano
La nostra artiglieria aprì il fuoco alle 5 del mattino. La grande azione che andava, per cinquanta chilometri, da Val d'Assa a Cima Caldiera, era iniziata. Sull'Altipiano, comprese le bombarde pesanti da trincea, non v'erano meno di mille bocche da fuoco. Un tambureggiamento immenso, fra boati che sembravano uscire dal ventre della terra, sconvolgeva il suolo.
20/02/2022: Recensione libro Morire in primavera di Ralf Rothmann
Febbraio 1945. La Seconda guerra mondiale è agli sgoccioli. Più di cinque milioni di soldati, un milione di civili e quasi sei milioni di ebrei hanno già perso la vita. Ma Hitler non si arrende e chiede il sacrificio più terribile, quello dei più giovani. Walter Urban e Friedrich “Fiete” Caroli, sono tra gli ultimi soldati reclutati a forza dalle SS. Hanno appena 17 anni e lavoravano come mungitor
15/02/2022: Aggiunta citazione di Richard Feynman
Per una tecnologia di successo, la realtà deve avere la precedenza sulle pubbliche relazioni, poiché la natura non può essere ingannata.
13/02/2022: Recensione libro Perché non eravamo pronti di David Quammen
Sapevamo come, e anche dove, i coronavirus ci avrebbero potuto colpire, eppure - eppure siamo a oggi, all’oggi inquietante e incerto da dove partono, proprio con questo testo, le nuove ricerche di David Quammen.
12/02/2022: Recensione libro Il sergente nella neve di Mario Rigoni Stern
I ricordi della ritirata di Russia scritti in un Lager tedesco dall’alpino Rigoni Stern nell’inverno del 1944 vennero pubblicati da Einaudi nel 1953 nei «Gettoni» diretti da Vittorini sotto il titolo Il sergente nella neve. Apprezzato inizialmente soprattutto per il valore della testimonianza, il romanzo ha mostrato le sue grandi qualità espressive con la progressiva distanza temporale dai drammat
09/02/2022: Citazione di Giulio Cesare Vanini e anniversario della sua uccisione
Vanini fu condannato dal Parlamento di Tolosa per bestemmia, blasfemia e ateismo. La sua condanna, a Tolosa, e la pena furono appoggiate dal Vaticano con specifiche comunicazioni. Gli fu mozzata la lingua, fu strangolato, infine fu bruciato. Ciò avvenne il 9 febbraio 1619.
07/02/2022: Recensione libro Il segno rosso del coraggio di Stephen Crane
Più che un episodio della Guerra Civile americana - come recita il sottotitolo del romanzo - Crane narra qui un'esperienza morale, il duro confronto tra coscienza e realtà. Infatti, oltre che un capolavoro della letteratura di guerra, si può definire Il segno rosso del coraggio un ritratto psicologico della paura. Non solo quella della battaglia concreta, del sangue e della morte, dell'ansia e del
03/02/2022: Aggiunta citazione di Stephen Crane
Il freddo si levò dalla terra con riluttanza e le nebbie, ritirandosi, svelarono un esercito spiegato sui colli, che riposava. Mentre il paesaggio mutava da bruno a verde, l'esercito si destò e cominciò a fremere di impazienza per il diffondersi di voci. I suoi occhi si volgevano alle strade, che da lunghe pozzanghere di liquida fanghiglia andavano trasformandosi in vere e proprie vie maestre. Un
03/02/2022: Incipit de Il Segno Rosso del Coraggio di Stephen Crane
Il freddo si levò dalla terra con riluttanza e le nebbie, ritirandosi, svelarono un esercito spiegato sui colli, che riposava. Mentre il paesaggio mutava da bruno a verde, l'esercito si destò e cominciò a fremere di impazienza per il diffondersi di voci...
30/01/2022: Recensione libro L'amante di Lady Chatterley di David Herbert Lawrence
L'amante di Lady Chatterley è il libro forse più scandaloso della letteratura inglese del Novecento. Scritto in Italia tra il 1926 e il 1928, venne proibito in Inghilterra per oscenità e pubblicato solamente nel 1960 dopo un lungo processo che fece epoca. Ambientato nella profonda Inghilterra, vuole rappresentare il contrasto irriducibile tra il vitalismo dei sensi e l'atrofizzazione della società
29/01/2022: Nuova sigaretta elettronica: recensione Justfog Compact 14 Kit
C'è chi cambia cellulare ogni anno: si sa, non solo col cellulare si gioca, ma lo stesso cellulare è un gioco. Così è anche, magicamente, per le sigarette elettroniche. I modelli cambiano, le tecnologie si aggiornano... e a noi non frega un cazzo perché l'importante è avere un nuovo giocattolo. Ci sono sempre motivi logici, e nel mio caso ce n'è sicuramente perché dopo quasi un anno di Kiwi Vapor mi ha proprio rotto il cazzo.
28/01/2022: Report e foto Vizi del Bostro. Grigliare
Con il trasferimento nella nuova casa ho finalmente uno spazio esterno dove poter grigliare! Finalmente!
26/01/2022: Nuova poesia di Giorgio Bassani, No non aggiungerò nuova legna
No non aggiungerò nuova legna al fuoco lasciamo che la legna che già c’è si consumi a poco a poco che la vampa si trasformi a poco a poco in brace ed io e te zitti – seduti uno a finaco dell’altro – dal fondo buio della sala a guardare spegnersi finalmente anche quella.
25/01/2022: Nuova applicazione APPesca.FVG di ETPI per la gestione dell'attività di pesca e dei canoni in Friuli Venezia Giulia
Con il 2022 sono cambiate un po' di cose per la pesca in FVG, potete leggere le nuove informazioni nel sito ETPI ufficiale. Una novità riguarda la app APPesca.FVG : premetto che non è una app da scaricare, ma si utilizza online con eventuale autenticazione SPID.
18/01/2022: Recensione libro La signora Dalloway di Virginia Woolf
Un mercoledì di metà giugno del 1923, Clarissa Dalloway, moglie di un deputato conservatore alla Camera dei Lords, esce per comprare dei fiori per la festa, che la sera riunirà nella sua casa una variopinta galleria di personaggi. Tra gli altri: Peter Walsh, l'amante respinto, appena tornato dall'India, e l'amica tanto amata, più di ogni uomo, Sally Seton. Per le strade di Londra passeggia anche S
09/01/2022: Recensione libro Chiedi alla polvere di John Fante
Chiedi alla polvere è il romanzo delle passioni di Arturo Bandini. Quella per la scrittura, che lo spinge per le strade di Los Angeles in cerca di vita da mettere sulla pagina. E quella amorosa, che lo porta a intrecciare una relazione fatta di ossessione, tradimenti e cuori feriti con una giovane cameriera messicana.
04/01/2022: Recensione libro Elogio della quiete di Matsuo Basho
In strutture formali concise ed essenziali, alternando poesie a pagine narrative di intenso lirismo, l'autore contempla e descrive gli aspetti più affascinanti della natura, concependoli come momenti di illuminazione e di penetrazione spirituale.
02/01/2022: Recensione libro Un nome senza volto di Robert Ludlum
Chi è l'uomo senza nome e senza memoria che alcuni pescatori di Marsiglia hanno salvato dopo un naufragio? Perché i lineamenti del suo volto sono stati ricostruiti chirurgicamente? A cosa si riferiscono le visioni confuse e le immagini di violenza e pericolo che continuano ad affiorare nella sua mente? Ma soprattutto, perché qualcuno ha tentato, e sta ancora tentando, di eliminarlo con ogni mezzo?
29/12/2021: Recensione libro Homo Deus. Breve storia del futuro di Yuval Noah Harari
Nella seconda metà del XX secolo l'umanità è riuscita in un'impresa che per migliaia di anni è parsa impossibile: tenere sotto controllo carestie, pestilenze e guerre. Oggi è più probabile che l'uomo medio muoia per un'abbuffata da McDonald's piuttosto che per la siccità, il virus Ebola o un attacco di al-Qaida. Nel XXI secolo, in un mondo ormai libero dalle epidemie, economicamente prospero e in
18/12/2021: Citazione di Yuval Noah Harari tratta da Homo Deus. Breve storia del futuro
Le religioni animiste avevano in precedenza descritto l'universo come un grande spettacolo operistico cinese con un cast infinito di attori colorati. Elefante e querce, coccodrilli e fiumi, montagne e rane, fantasmi e fate, angeli e demoni: ognuno aveva un ruolo nell'opera cosmica. Le religioni teiste hanno riscritto la sceneggiatura, trasformando l'universo in un tetro dramma alla Ibsen con solo
14/12/2021: Citazione di Yuval Noah Harari tratta da Homo Deus. Breve storia del futuro
Alcune mutazioni, relativamente piccole, nei geni, negli ormoni e a livello neuronale sono state sufficienti per trasformare Homo Erectus - che non era in grado di produrre nulla di più impressionante di coltelli di selce - in Homo Sapiens, che costruisce navette spaziali e computer.
13/12/2021: Citazione di Yuval Noah Harari tratta da Homo Deus. Breve storia del futuro
Galileo Galilei morì a settantasette anni, Isaac Newton a ottantaquattro e Michelangelo raggiunse il ragguardevole traguardo di ottantotto anni senza l'aiuto di alcun antibiotico o vaccinazione o trapianto d'organo. In effetti perfino gli scimpanzè nella giungla talvolta vivono fina a una sessantina d'anni. Per pessere precisi, la medicina moderna non ha contribuito ad allungare la nostra aspettat
11/12/2021: Titoli attuali di libri, per capire perché la gente non legge
In Italia gli italiani non leggono? Il problema non è solo questo: leggendo la seguente lista di libri scoprirete anche che, in quella porzione di italiani che leggono, molti leggono delle grandissime stronzate. Ma partiamo dal principio.
11/12/2021: Citazione di Yuval Noah Harari tratta da Homo Deus. Breve storia del futuro
Nel 2012 sono morte circa 56 milioni di persone nel mondo intero: 620.000 sono state vittime della violenza umana (le guerre hanno ucciso 120.000 persone, il crimine ne ha colpito un ulteriore mezzo milione); 800.000 persone si sono suicidate e 1,5 milioni di individui sono morti di diabete. Lo zucchero è adesso più pericoloso della polvere da sparo.
09/12/2021: Recensione libro Le Fontane del Paradiso di Arthur C. Clarke
Un gigante della fantascienza è definito Arthur C. Clarke, il profeta dell'Odissea 2001, nell'autorevole e severo Who's Who in Science Fiction di Brian Ash. Così scrivevano, nel 1979, gli allora vati della SF in Italia, Carlo Fruttero e Franco Lucentini, presentando la prima edizione di questo celebre romanzo. E poco importa se il critico citato non era, in realtà, né severo né tantomeno autorevol
01/12/2021: Recensione libro Notturni. Cinque storie di musica e crepuscolo di Kazuo Ishiguro
Il notturno in musica è una composizione di carattere lirico e melodico, veicolo di atmosfere sognanti e sentimenti ambivalenti, e in senso ampio ispirata alla notte. Nei cinque racconti di questa raccolta prevale l'ambientazione notturna delle scene cardine, la qualità onirica e comunque surreale delle vicende e soprattutto quell'alternanza di toni lievi e toni gravi che contraddistingue anche il
27/11/2021: Recensione libro L'uccello del sole di Wilbur Smith
L'archeologo Ben Kazin è vicino alla scoperta della sua vita: ha trovato nel Botswana una debole traccia di Opet, la mitica «Città della Luna», centro di una grande civiltà africana scomparsa nel nulla. Tra scavi e inseguimenti, dirottamenti e cacce grosse, la traccia a mano a mano prende corpo, benché tutto sia stato predisposto affinché di Opet venisse cancellato persino il ricordo.
15/11/2021: Recensione libro L'ombra del Condor di James Grady
In una sperduta base missilistica americana nel Montana, viene ritrovato in circostanze misteriose il corpo del capitano Donald Parkins. Quando i militari scoprono che l'uomo assassinato avrebbe dovuto trovarsi in missione in Europa, pensano si tratti di un complotto orchestrato dal K.G.B. e chiedono alla CIA di intervenire. Così l'agente Ronald Malcolm, nome in codice Condor, viene inviato di nuo
08/11/2021: Recensione libro I sei giorni del Condor di James Grady
Quando l'agente della CIA Malcolm rientra in ufficio dopo una pausa, trova i suoi colleghi morti, crivellati da colpi di arma da fuoco. Una strage terribile, e insensata: nella Sezione 9 del Dipartimento 17, infatti, Malcolm era stato assunto solo per leggere e schedare romanzi gialli. Un lavoro tranquillo, da semplice impiegato, che quel giorno cambia irreparabilmente.
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Visitando il sito si sottintende la presa visione delle CONDIZIONI D'USO

Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima