La mia grande passione: la lettura

Ricerca autore/titolo:
In Lettura | Letto | In Deposito | Da Leggere | Abbandonato | ELENCO AUTORI

Libri abbandonati

Abbandonare un libro è un'onta immensa, lo so, e quando lo faccio sappiate che, in tutti i modi, ho tentato di resistere. Sono veramente pochi, pochissimi, i libri che ho abbandonato. Non è comunque detto che un bel giorno mi ravveda, chi lo sa. Nel frattempo, eccoli qui. Comunque come nel caso dei libri già letti, non è detto che questo elenco sia completo.
ARTHUR C. CLARKE
Le fontane del paradiso

Abbandonato 'Un gigante della fantascienza' è definito Arthur C. Clarke, il profeta dell'Odissea 2001, nell'autorevole e severo Who's Who in Science Fiction di Brian Ash. Così srcivevano, nel 1979, gli allora vati della sf in Italia, Carlo Fruttero e Franco Lucentini, presentando la prima edizione di questo celebre romanzo. E poco importa se il critico citato non era, in realtà, né severo né tantomeno autorev
(Leggi tutta la recensione di Le fontane del paradiso di Arthur C. Clarke)
Voto:
ELIAS CANETTI
Auto da fé

Abbandonato Da una parte un grande studioso, Kien, che disprezza i professori, ritiene superflui i contatti con il mondo e ama in fondo una cosa sola: i libri. Dall'altra la sua governante, Therese, che raccoglie in sé le più raffinate essenze della meschinità umana. Il romanzo racconta l'incrociarsi di queste due remote traiettorie e ciò che ne consegue: la minuziosa, feroce vendetta della vita su Kien, che
(Leggi tutta la recensione di Auto da fé di Elias Canetti)
Voto:
WALTER BENJAMIN
Angelus Novus

Abbandonato Difficile collocare criticamente la figura di Walter Benjamin: la sua originalità di pensatore e la sua opera - saggi teoretici, aforismi, impressioni di viaggio, ricordi - trascendono la storia, la filosofia o la letteratura nella loro accezione corrente. Questa antologia, pubblicata per la prima volta nel 1962 da Einaudi, raccoglie i testi piú rappresentativi, dai saggi filosofici Per la critica
(Leggi tutta la recensione di Angelus Novus di Walter Benjamin)
ELEMIRE ZOLLA
Archetipi

Abbandonato "Almeno due volte al giorno" - scrive Zolla - "ognuno di noi conosce l'esperienza metafisica: al momento del risveglio e quando ci si assopisce. L'esperienza metafisica è il momento di comunione col tutto, quando l'individuo dimentica la propria biografia, le illusioni della storia, della propria stessa identità, della propria decadenza, e partecipa del respiro universale". "Rintracciare l'archeti
(Leggi tutta la recensione di Archetipi di Elemire Zolla)
Voto:
RENÉ GUENON
La crisi del mondo moderno

Abbandonato In questo libro la "crisi del mondo moderno" viene anzitutto inquadrata in una vasta prospettiva storica, in relazione a quella "età oscura", fase terminale di un ciclo e conclusione di una lunga concatenazione di cause e di effetti, preconizzata fin da tempi lontani. I principali aspetti per i quali lo sviluppo del mondo moderno ha portato ad una crisi inevitabile e profonda vengono magistralment
(Leggi tutta la recensione di La crisi del mondo moderno di René Guenon)
Voto:

[ Pagina 1 di 1 ]

Ultimi 5 post dal blog riguardo a LIBRI

Genealogia di base della famiglia Moskat dal libro di Isaac Bashevis Singer
Roger Deakin e l'anima dell'ecologia
Recensione Kobo Aura Edition 2 vs Kobo Aura Classic
Su Suraya Sadeed, la guerra in Afghanista, i talebani, e chi ha ragione
Prima che fosse troppo tardi: scoprire Stephen King
Leggi tutti i post nella categoria LIBRI del blog
Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti www.bostro.net
Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
» contatti » privacy policy


Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Web Bostro.Net