Facebook | Commenta | È martedì 05/07/2022

Arthur C. Clarke: Le Fontane del Paradiso

Stato lettura: LIBRO CONCLUSO IL 09/12/2021
Voto: leggi la recensione
"Un gigante della fantascienza" è definito Arthur C. Clarke, il profeta dell'Odissea 2001, nell'autorevole e severo Who's Who in Science Fiction di Brian Ash. Così scrivevano, nel 1979, gli allora vati della SF in Italia, Carlo Fruttero e Franco Lucentini, presentando la prima edizione di questo celebre romanzo. E poco importa se il critico citato non era, in realtà, né severo né tantomeno autorevole: prendiamolo come un gesto munifico dei Nostri verso tutto quanto è british, per un impeto d'entusiasmo nato dalla lettura delle Fontane del Paradiso. Che non è solo un libro ricercatissimo, e qui proposto per la prima volta dopo trentaquattro anni, ma è la realistica, insuperata storia del prometeico elevatore spaziale.

Recensione

Il 28/03/2019 scrivevo: "Abbandonato a pagina 25, tema completamente fuori da ogni mio possibile interesse. Pesante è dire poco perché, pur avendo affrontato un sacco di libri di Clarke, ho fatto fatica ad arrivare a questa pagina."
Il 02/12/2021 ho deciso di riaffrontare questo libro, magari dopo le delusioni degli ultimi libri letti sono più motivato. Il romanzo alterna narrazioni attuali (o meglio, del prossimo futuro) a visioni prospettiche di quasi 2000 anni fa al tempo della costruzione delle "Fontane", le quali peraltro hanno una base storia reale per la quale vi rimando, magari ancora prima della lettura del libro, a leggere questa pagina e tutte le correlate: https://it.wikipedia.org/wiki/Sigiriya
La scrittura è bella, come sempre è bella la scrittura di Clarke che, a parte le conoscenze e le trame, aveva anche abilità come scrittore. È sintetico, ma mai superficiale. Si lascia andare però, come del resto fa spesso, a inserire elementi in più che possono centrare ben poco. Ad esempio, Stellaplano (ma che cazzo di traduzione è?): che senso ha introdurlo se non per piazzarci una critica alla religione, che sia chiaro non sta mai male e non sono mai troppe ma in questo caso un po' fuori luogo dato che non serve assolutamente a nulla alla storia? E quel Parakarma che ad un certo punto decidere di scendere dal monte sacro nel mondo come, nuovamente, ingegnere, riandando con la citazione senza ombra di dubbio alcuno a Zarathustra che scende perché ha troppa conoscenza e poi non serve più a nulla? E il controllo climatico e le digressioni sui laser e i mini-cicloni sono veramente così indispensabili solo per introdurli a fine libro per risolvere un'emergenza?
Del resto, pensando a tutte queste, potremmo anche chiederci: perché non metterle? Si salvano grazie allo stile di Clarke, alle sue conoscenze scientifiche e alla scelta di rendere credibile, realistico e realizzabile tutte le vicende. Sembra un mondo reale, fin troppo.
Sotto questo aspetto e tornando a Stellaplano, è talmente realistico che ci vien da pensare che se un giorno dovesse comparire un'astronave aliena, sarebbe proprio così. Il suo automatismo e il fatto che passa e se ne va ricorda tanto Rama, ed è bello proprio come Rama (o meglio, come il solo primo libro della serie).
Parliamo anche dell'ascensore spaziale: ci viene da pensare che se un giorno si riuscirà a costruirlo, avverrà tutto così. I microfilamenti, i problemi politici, la questione economica. E' tutto tremendamente e inquietantemente realistico.
Come in Preludio allo Spazio, abbiamo qui la cronaca di eventi che accadranno in un futuro non sappiamo se parallelo, e per questo è emozionante. Fa sognare.

Vuoi saperne qualcosa di più? Controlla se ho inserito citazioni di Arthur C. Clarke

Tutti i libri di Arthur C. Clarke

  • 2001: Odissea nello Spazio (stato: Libro finito)
  • 2010: Odissea Due (stato: Libro finito)
  • 2061: Odissea Tre (stato: Libro finito)
  • 3001: Odissea Finale (stato: Libro finito)
  • Ciclo di Rama: 1 - Incontro con Rama (stato: Libro finito)
  • Ciclo di Rama: 2 - Rama II (stato: Libro finito)
  • Ciclo di Rama: 3 - Il Giardino di Rama (stato: Libro finito)
  • La città e le stelle (stato: Libro finito)
  • Le Fontane del Paradiso (stato: Libro finito)
  • Le guide del Tramonto (stato: Libro finito)
  • Le sabbie di Marte (stato: Libro finito)
  • Medusa (stato: Libro finito)
  • Ombre sulla Luna (stato: Libro finito)
  • Polvere di Luna (stato: Libro finito)
  • Preludio allo Spazio (stato: Libro finito)
  • Terra Imperiale (stato: Libro finito)
  • Voci di terra lontana (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Arthur C. Clarke
  • Ultimi 5 post dal blog riguardo a LIBRI

    Titoli attuali di libri, per capire perché la gente non legge
    Libri che vorrei rileggere
    Il vero incubo: un libro stampato male. Di Adelphi edizioni e di Mauro Corona
    Sulla lettura: un romanzo di sei parole?
    Genealogia di base della famiglia Moskat dal libro di Isaac Bashevis Singer
    Leggi tutti i post nella categoria LIBRI del blog


    Fino a marzo 2021 era possibile postare commenti tramite Disqus ma siccome non mi piacciono le pubblicità a meno che non facciano intascare soldi a me, ho rimosso il modulo. Quindi, riguardo ai commenti, d'ora in poi vi fottete. A me non cambia nulla (anzi).

    © il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

    Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
    Visitando il sito si sottintende la presa visione delle CONDIZIONI D'USO

    Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima