Facebook | Commenta | È mercoledì 28/09/2022
Home Utilità Esercizi Diario PARTITE

Coadiuvanti per imparare gli scacchi

Di seguito un po' di risorse per lo studio, è tutto personale ovvero tutto dal mio punto di vista e dalla mia esperienza; non è dunque l'ultima parola ma, se vuoi imparare gli scacchi e chissà perché sei finito qui, questa è una buona base di partenza.

Links - Collegamenti a siti internet riguardanti gli scacchi

  • scacchi64.com: "Piccolo manuale del Nobil Giuoco", precedente era scacchi.qnet.it. Di piccolo per? ha poco: superbo sito internet tra l'altro di un mio compaesano che ancora non conosco. Tratta tutto: la storia, le partite famose, i software, scacchisti celebri, tornei nazionali e internazionali, persino ci sono dentro cataloghi di aperture e giocate, finali, una bella sezione sul mediogioco, aneddoti, bibliografie, ecc. Un lavoro impressionante!
  • Chess.com: il sito più grande e famoso al mondo per giocare a scacchi sponsor anche dei principali tornei, sia contro il computer con motore online sia per incontrare e sfidare un'enorme comunità di giocatori, comprende lezioni video, tutorial, esercizi, valutazioni, completo.
  • Lichess.org: sito mastodontico ed open source quindi completamente gratuito, se chess.com gratuitamente fornisce solo alcune risorse (ma è indubbiamente più completo) questo è totalmente gratuito e senza neanche pubblicità, comprende motore interno di gioco, esercizi, tattiche, valutazioni.
  • Chesstempo: sito un po' grezzo, la cui app per Android non mi piace per nulla, né il sito di per sè se non per il fatto che ha un sacco di esercizi eseguibili anche senza registrazione.
  • Wikipedia: Scacchi: una gran bella pagina quella di Wikipedia che comprende anche un Wikibook introduttivo al gioco.

Libri consigliati

  • Potete controllare i libri che ho inserito nella sezione libri/scacchi del mio sito
  • Alvise Zichichi, "Lezioni di scacchi" (ed. Mursia): Libro molto bello per imparare tutto degli scacchi. E' un trattato professionale quindi non si ferma ai principi ma prosegue verso la tattica, la strategia, le aperture, i finali, i regolamenti in maniera completa e profonda. Alla fine il lettore ha una formazione negli scacchi totale sia teorica sia pratica che gli permetterà di entrare nell'ufficialità della pratica scacchistica, ma richiede dedizione poiché ogni lezione (durata stimata 1.5 ore) andrebbe seguita da principio alla fine. Per un principiante forse è troppo, a meno che non abbia l'intenzione di dominare la scacchiera. Dedicato a chi vuole non solo imparare a giocare bene a scacchi, ma a chi vuole letteralmente diventare uno scacchista vero e proprio.
  • Pantaleoni/Messa/Benetti, "Corso completo di scacchi" (ed. Le Due Torri): un bel libro di introduzione al mondo degli scacchi, parte delle premesse ma senza dilungarsi troppo in banalità e copre a livello introduttivo anche tattica, strategia e finali, con lezioni a fine di ogni capitolo, nonché una sezione dedicata a grandi giocatori per avere anche un'infarinatura alla cultura enorme alla base dell'arte scacchistica. Fatto molto bene, senza banalità e facilonerie, è consigliatissimo come primo manuale perché vi darà tutto ciò che serve per cominciare a fare le prime partite.
  • Sergio Luppi, "La logica degli scacchi. Fondamenti, strategia, tecnica e tattica della partita" (ed. Hoepli): imponente volume scritto benissimo che tratta gli scacchi in maniera completa e approfondita. Oltre alle basi per principiante non dispersive, introduce alla storia ed alla psicologia degli scacchi e, come dice il titolo, fonda tutta la sua narrazione sull'evidenziare la logica di ogni sessione e mossa di una partita a scacchi. Veramente bello, scritto bene, leggibile anche in formato ebook (parlo di Kindle) anche se costosetto sebbene sfortunatamente nei diagrammi il nero delle case si perda e diventino di difficile leggibilità. Avendo molte nozioni e tantissime partite o schemi commentati, è probabilmente preferibile il formato cartaceo da studiare a fianco di una scacchiera anche perché è un tomo imponente, a volte un po' prolisso per via dell'eloquio curato ma comunque mi pare completo.
  • Christian Salerno, "Manuale di scacchi": fondatore del sito Mattoscacco.com, mi piace perché è anche pianista e ha un canale Youtube dedicato al piano e a come imparare a suonarlo ma il suo manuale di scacchi è eccessivamente semplicistico; vale la spesa solo in formato ebook Kindle, se in offerta e se siete principianti totali. Posso consigliarvelo come manuale basilare per chi è nuovo agli scacchi ma solo se lo pagate poco in ebook perché il suo valore, rispetto ad altri libri come ad esempio quelli visti sopra, non può superare i pochi euro.
  • Giulio Capuana, "Manuale degli scacchi - Intermedio": se avete già assimilato le basi fondamentali degli scacchi con uno di quei millemila libri introduttivi che si trovano in commercio (ad esempio, quello qui sopra si Christian Salerno), questo libro vi permette di fare un passo oltre introducendovi al mondo delle aperture, la loro logica e la presentazione di quelle fondamentali con alcune linee di progressione, o facendovi comprendere cos'è il mediogioco e come impostarlo, e infine affrontando i finali. Di Capuana c'è anche il libro precedente "Principiante" che, se proprio siete a digiuno totale di scacchi, potete prendere per farvi le basi anche se a mio avviso un po' troppo basico, altrimenti passate direttamente a questo. E' scritto bene, semplice e comprensibile, con schemi seguibili anche (quasi) senza una scacchiera sottomano.
  • Bobby Fischer, "Bobby Fischer insegna gli scacchi" (ed. Hoepli): il gigantesco Bobby Fischer ha fatto un libro redatto molto bene, veramente bene, per introdurre al mondo degli scacchi costruito a partire da una struttura un po' strana basata su schemi di esercizi e di problemi.
  • Reuben Fine, "La psicologia del giocatore di scacchi" (ed. Adelphi): un libro di un Gran Maestro di Scacchi che era pure psicologo/psicoanalista e che ha deciso di dare degli scacchi e di famosi scacchisti una interpretazione psicoanalitica.

Apps Android

Non c'è niente di meglio, altro giorno d'oggi, che degli smartphone, ovviamente quando usati con criterio. Tramite un piccolo terminale che bene o male abbiamo sempre con noi possiamo allenarci da soli o giocare online in qualsiasi momento. Abbiamo esercizi tattici, schemi di aperture con motori che effettuano la valutazione, partite giocate da campioni o altri in genere studiabili e valutate dal motore scacchistico integrato nella app, possiamo giocare contro il computer scegliendone la bravura (impostabile anche a "idiota") e con assistente interno delle nostre mosse, nonché giocare online con avversari di tutto il mondo. Le applicazioni di seguito sono tutte utilizzabili almeno in parte anche gratuitamente.
  • Chess.com: è l'applicazione ufficiale del sito visto sopra, ottima veramente.
  • lichess.org: è l'applicazione ufficiale del sito visto sopra, tutto gratuito e perfetto
  • Chess Coach: esercizi belli divisi a gruppi per tipo a seconda che si parli di matto e in quante mosse, e via dicendo; la versione a pagamento vale tutti i suoi soldi
  • Chess King: più che una app, questo è il portale alle innumerevoli app di scacchi dell'azienda Chess King, quasi tutto gratuite solo in minima parte e poi a pagamento, però bisogna dire che sono fatte veramente bene e complete in ogni ambito degli scacchi
  • Chess/Scacchi: tantissimi esercizi e problemi da risolvere ma alcuni sinceramente li ho trovati un po' dubbi, mentre sappiate che il motore è forte quindi se siete alle prime armi vi straccia dopo aver mosso il primo pedone
  • Chessify: fantastica app che scansione diagrammi o posizioni da scacchiere fisiche tramite la fotocamera e le ricrea in formato digitale con integrato anche il motore, comoda quindi per risolvere esercizi
  • Se avete un iPhone, chiavatevi, di quella merda di Apple non so né mi frega niente.

Software PC

Ormai con i portali online sopravisti quasi non serve più un software su PC, però a mio avviso almeno uno per tenere il dabatase delle proprie partite va tenuto: io per questo uso Lucas chess che ha tutto, gioco online e offline, livelli di motore, esercizi, analisi, database... E' incasinatissimo capirlo ma vi troverete tutto ciò che serve per gli scacchi.
  • Lucas Chess: software fatto bene e utilizzabile anche in modalità stand-alone non installabile, va bene anche perché il motore ha abilità regolabile anche in modalità super-deficiente.
  • Scacchi Arena: software completo con possibilità di analisi partite, strumenti utili, vari motori di gioco, mastodontico e da fermarsi un attimo per capire come funziona.
  • Winboard: storico simulatore di scacchi con un buon motore. Permette anche di connettersi a server mondiale per giocare online. Ha una visuale esclusivamente 2D.
  • Jose: simulatore bello soprattutto per il fatto di avere la visualizzazione 3D, cosa ad esempio per me molto preferita alla piatta. Il software è tuttavia piuttosto pesante, scomodo da usare, però è disponibile per svariate piattaforme.
  • Scid for PC: database per le proprie partite, molto diffuso
  • Chessbase Reader: molto belle per analisi e database partite
  • ChessX: altro database di partite, esteticamente più gradevole di Scid senza ombra di dubbio
  • Chesspad: database di partite

Youtube

Su Youtube c'è di tutto e di più, non starò ad elencarvi tutti i canali che esistono, i miei preferiti, e via dicendo, ma sto trovando molto utili le indicazioni che fornisce il canale Superspeed-club Scacchi perché è diretto e immediato e spinge su cose fondamentali ovvero 1) tatticismi di base 2) finali. Quelli che lui chiama i "tatticismi" di base sono le tattiche quali attacco doppio, di scoperta, forchetta, ovvero tutte quelle mosse che a studiarle sembrano semplici ma che di continuo vanno verificate sulla scacchiera durante una partita e la cui applicazione non è per niente facile. Ad esempio, l'attacco di scoperta: visto così è facile, fare gli esercizi base con l'attacco di scoperta sono quasi sempre facili, ma creare la situazione da cui si ottiene un attacco di scoperta è tutt'altra cosa.
Altri canali utili sono: Di seguito un mini corso di Superspeed in tre lezioni in cui spiega, giocando, cosa fare quando si affronta, anche per la prima volta, una partita a scacchi.



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Visitando il sito si sottintende la presa visione delle CONDIZIONI D'USO

Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima