Condividi su Facebook | Commenta

Cesare Pavese: Il diavolo sulle colline

Stato lettura: LIBRO CONCLUSO IL 16/05/2022
Voto: leggi la recensione
Tre amici inseparabili, nei loro vagabondaggi in automobile fra le colline del Piemonte, faranno curiosi incontri: il cordiale Poli, cocainomane e anticonformista; Rosalba, l'ex amante di lui. Tra colpi di rivoltella e tragici accadimenti passerà il tempo. Poli, sposato, presenta un giorno ai tre amici la conturbante moglie Gabriella. Il diavolo sulle colline, scritto fra il giugno e l'ottobre del 1948, è il secondo romanzo del trittico La bella estate, pubblicato per la prima volta nel 1949. Il volume completo vinse il Premio Strega nel 1950.

Recensione

Che si sia ispirato a questo lavoro Stephen King per il suo Il Corpo? Non fustigatemi per questo paragone. Un'estate, una sola, distrugge in un movimento di crescita quasi dialettico, com'è inevitabile che accada, la giovinezza di tre amici.  Potenza narrativa impressionante. E' un libro talmente bello, brutale e spietato che non riesco a scriverne nulla come recensione tanto mi ha coinvolto. Penso sia la prima volta che mi succede una cosa simile.
Vuoi saperne qualcosa di più? Controlla se ho inserito citazioni di Cesare Pavese

Tutti i libri di Cesare Pavese

  • Il diavolo sulle colline (stato: Libro finito)
  • La Luna e i falò (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Cesare Pavese
  • Ultimi 5 post dal blog riguardo a LIBRI

    Titoli attuali di libri, per capire perché la gente non legge
    Libri che vorrei rileggere
    Il vero incubo: un libro stampato male. Di Adelphi edizioni e di Mauro Corona
    Sulla lettura: un romanzo di sei parole?
    Genealogia di base della famiglia Moskat dal libro di Isaac Bashevis Singer
    Leggi tutti i post nella categoria LIBRI del blog


    Fino a marzo 2021 era possibile postare commenti tramite Disqus ma siccome non mi piacciono le pubblicità a meno che non facciano intascare soldi a me, ho rimosso il modulo. Quindi, riguardo ai commenti, d'ora in poi vi fottete. A me non cambia nulla (anzi).

    © il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

    Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
    Visitando il sito si sottintende la presa visione delle CONDIZIONI D'USO

    Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima