Condividi su Facebook | Commenta

Larry Watson: Montana 1948

Stato lettura: LIBRO CONCLUSO IL 01/10/2021
Voto: leggi la recensione
L’estate del 1948 cambierà per sempre la vita del dodicenne David Hayden e della sua famiglia. Un’indagine a ritroso, rivista attraverso gli occhi di un adolescente, ma con la consapevolezza di un uomo maturo, lungo le strade assolate di un piccolo villaggio, fra la polvere delle praterie, fino agli spazi più oscuri della provincia americana. E’ lo scontra fra due fratelli che segna il culmine del romanzo: uno è il padre Wesley, sceriffo del paese, e l’altro è lo zio Frank, eroe di guerra, stimato dottore, affascinante e forse colpevole di avere abusato di molte giovani indiane. Fra queste c’è Marie, domestica della casa dei genitori. Proprio da lei arriveranno le rivelazioni che finiranno per sconvolgere le vite di tutti.

Recensione

Bello, terribile, spietato, ingiusto. Montana 1948 è una breve novella narrata da un 50enne ma ancora con gli occhi (e il tono narrativo) di quand'era 12enne e subì la nuda verità che la giustizia non esiste e che spesso chi la cerca trova l'opposto. Marie Piccolo Soldato è una figura così silenziosa e inerme che la sua insensata e veloce morte senza giustizia la trasforma in una delle figure più tragiche che abbia incontrato.
Peccato sia una novella così breve.

Vuoi saperne qualcosa di più? Controlla se ho inserito citazioni di Larry Watson

Tutti i libri di Larry Watson

  • Montana 1948 (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Larry Watson
  • Ultimi 5 post dal blog riguardo a LIBRI

    Libri che vorrei rileggere
    Il vero incubo: un libro stampato male. Di Adelphi edizioni e di Mauro Corona
    Sulla lettura: un romanzo di sei parole?
    Genealogia di base della famiglia Moskat dal libro di Isaac Bashevis Singer
    Roger Deakin e l'anima dell'ecologia
    Leggi tutti i post nella categoria LIBRI del blog


    Fino a marzo 2021 era possibile postare commenti tramite Disqus, poi però ho notato che aveva inserito delle pubblicità e siccome non mi piacciono a meno che non facciano intascare soldi a me, ho rimosso il modulo. Quindi, riguardo ai commenti, d'ora in poi vi fottete.
    Potete comunque continuare a postare commenti agli articoli della sezione blog


    © il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

    Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

    Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
    Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima