Condividi su Facebook | Commenta

Joseph Roth: Giobbe. Romanzo di un uomo semplice

Stato lettura: LIBRO CONCLUSO IL 14/07/2021
Voto: leggi la recensione
L’opera di Joseph Roth si dispone naturalmente su due versanti: da una parte l’epos del tramonto asburgico, dall’altra quello della dispersione dell’ebraismo orientale. Giobbe è il libro più celebre, più riccamente articolato e più potente che rappresenta questa ‘altra parte’ di Roth. Pubblicato nel 1930 e accolto subito da un successo internazionale, si può dire che questo romanzo equivalga, sul suo versante, alla Marcia di Radetzky, come felice tentativo di narrazione epica, dal respiro vasto e avvolgente, evocatrice dei più minuti particolari e insieme scandita sin dall’inizio come una favola.

Recensione

Lessi La Leggenda del Santo Bevitore forse 30 anni fa e così tanti ce ne ho messi per tornare a Joseph Roth ma ne è valsa la pena. Che scrittore! Incredibile come gioca coi tempi dei verbi, e onore al traduttore. Il presente si interfaccia coi pensieri ma di colpo appare l'imperfetto e il passato remoto a tracciare schizzi di paesaggio e di vita, il presente sono le azioni e il passato le attese e le speranze quasi come una ironia della narrazione, una ironia dei verbi. Incredibile. Per buona parte del racconto rimane il dubbio se il vero Giobbe sia Mendel o Deborah ma alla fine tutto si chiarisce come nel maestoso libro di Giobbe dove, a mio avviso, tutto si chiarisce ma non si risolve nulla e i dolori rimangono dolori e le perdite rimangono perdite. Giobbe è forse la lettura più importante che ci possa essere, il libro più bello nella storia della scrittura, una delle poche belle cose (oltre a buona parte dei libri del "Vecchio Testamento", del resto) che le religioni ci hanno dato. Questo libro di Roth prende Giobbe da quelle antiche pagine aramaiche e lo scaraventa con violenza e saggezza in tempi di guerre e pogrom, di miseria e di migrazione, e purtuttavia quei tempi sono anche i nostri tempi.
Come in buona parte dei libri di autori ebrei che tracciano storie di comunità ebree di fine ottocento e inizi novecento, le narrazioni individuali non si discostano ma anzi seguono gli avvenimenti storici e sociali, epoche quelle di immensi cambiamenti ed anzi ne sono forgiate e plasmate se non schiacciate.

Vuoi saperne qualcosa di più? Controlla se ho inserito citazioni di Joseph Roth

Tutti i libri di Joseph Roth

  • Giobbe. Romanzo di un uomo semplice (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Joseph Roth
  • Ultimi 5 post dal blog riguardo a LIBRI

    Libri che vorrei rileggere
    Il vero incubo: un libro stampato male. Di Adelphi edizioni e di Mauro Corona
    Sulla lettura: un romanzo di sei parole?
    Genealogia di base della famiglia Moskat dal libro di Isaac Bashevis Singer
    Roger Deakin e l'anima dell'ecologia
    Leggi tutti i post nella categoria LIBRI del blog


    Fino a marzo 2021 era possibile postare commenti tramite Disqus, poi però ho notato che aveva inserito delle pubblicità e siccome non mi piacciono a meno che non facciano intascare soldi a me, ho rimosso il modulo. Quindi, riguardo ai commenti, d'ora in poi vi fottete.
    Potete comunque continuare a postare commenti agli articoli della sezione blog


    © il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

    Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

    Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
    Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima