Condividi su Facebook | Commenta

Joe Haldeman: Guerra Eterna

Stato lettura: LIBRO CONCLUSO IL 30/06/2013
Voto: leggi la recensione
E' considerato uno dei capolavori della letteratura fantascientifica, nonchŔ un pilastro della fantascienza a carattere militare. E' spesso, per questo motivo, affiancato al capolavoro di Heinlein "Fanteria dello spazio". Potete leggere l'introduzione sulla solita Wikipedia.

Recensione

Splendido. Una guerra che dura secoli e secoli, per il semplice fatto della dilatazione relativistica del tempo durante lo spostamento delle truppe nella galassia. Una guerra descritta nella sua crudeltÓ e insensatezza, nelle sue scelte tattiche, nei suoi drammi umani. Terribile Ŕ ad esempio il momento della separazione tra William e Marygay, quando si rendono conto che il suo spostamento in area di guerra richiederÓ si a lui qualche settimana, ma a lei anni e anni dopo quali potrebbe anche essere morta .triste ,agghiacciante. Insomma, senza ombra di dubbio un classico, e un capolavoro, della fantascienza e della letteratura.
Vuoi saperne qualcosa di pi¨? Controlla se ho inserito citazioni di Joe Haldeman

Tutti i libri di Joe Haldeman

  • Cronomacchina accidentale (stato: Libro finito)
  • Guerra Eterna (stato: Libro finito)
  • Ponte Mentale (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Joe Haldeman
  • Ultimi 5 post dal blog riguardo a LIBRI

    Sulla lettura: un romanzo di sei parole?
    Genealogia di base della famiglia Moskat dal libro di Isaac Bashevis Singer
    Roger Deakin e l'anima dell'ecologia
    Recensione Kobo Aura Edition 2 vs Kobo Aura Classic
    Su Suraya Sadeed, la guerra in Afghanistan, i talebani, e chi ha ragione
    Leggi tutti i post nella categoria LIBRI del blog

    Commenta con Disqus!



    © il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

    Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti Ŕ distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

    Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi Ŕ proprietÓ intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
    Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima