Condividi su Facebook | Commenta

Daniel Kraus: L'estate del coprifuoco

Stato lettura: LIBRO CONCLUSO IL 26/03/2012
Voto: leggi la recensione
Tre ragazzini di dodici anni: James, schiacciato dalle aspettative dei genitori e voglioso di fare il bravo ragazzo; Reggie, uno sbandato senza padre e con una madre che passa da un fidanzato all'altro, e Willie, debole e sognatore. Un'estate da incubo, nella quale Willie viene investito da un furgone e perde un braccio, e subito dopo sorte ancora peggiore tocca a un altro ragazzino, che finisce investito e ucciso. Si diffonde la sindrome del furgone assassino e viene decretato il coprifuoco: per Reggie, James e Willie, l'occasione ideale per lanciarsi in esaltanti scorribande notturne, spedizioni proibite nelle quali tireranno fuori il meglio e il peggio di sé. Fino a uno scioglimento drammatico, che li costringerà a crescere e segnerà a fondo le loro vite.

Recensione

Consigliatomi sempre dal grande, solo, unico, mitico Libraio della Libreria Pineta di Lignano Pineta, è la storia di 3 ragazzini di 12 anni che all'arrivo dell'estate sono pieni di aspettative per la bella stagione, aspettative distrutte pochi giorni prima della ufficializzazione della bella stagione a causa di un furgone misterioso che causa due incidenti tra i bambini della comunità, dei quali uno muore. Si decide per il coprifuoco della cittadina, e l'estate comincia quindi in modo drammatico.
Bello l'inizio, con James che andandosene da casa, diretto al college in una fuga disperata dalla famiglia, si ferma ad una pompa della benzina fuori città, apposta lontana per essere sicuro di non trovare nessuno di sua conoscenza, ritrova invece in quella pompa proprio Reggie, l'amico di un tempo... Ora non più tanto amico, pare.
Posso dire fin da ora che il Libraio c'ha azzeccato di nuovo!
Un libro bellissimo. Fantastico. Avvincente, geniale, terribile. Degli incidenti inapparenza legati gettano nel coprifuoco l 'estate tanto attesa, la cui fine vedrà dietro di sé bambini morti, famiglie distrutte, ma anche lo sbocciare dell 'anima di Reggie che, da ribelle perduto, diventerà, al contrario di James, un vero uomo.

Bellissimo. Mi ha fatto impazzire. Ed è riuscito persino ad essere della lunghezza giusta: non è né troppo lungo, tanto da annoiare, ma neanche troppo corto, tanto da finire così in fretta che lascia l'amaro in bocca. Dura il tempo giusto. Una stagione.
Una stagione, però, lunga molti anni, visto che James e Reggie si reincontrano dopo molti anni di separazione dai tragici avvenimenti di quella terribile estate del coprifuoco, riportata in vita dai colpi della pompa della benzina, che valgono quasi come una cupa madeleine in Proust.
Bello, bello, e bello. Forte, dolce, spietato. Crolla tutto: famiglie con divorzi, ragazzini mutilati, ragazzini uccisi, furti, scazzottate, e persino un presunto Mostro (si, con la "M" maiuscola, non è un errore). Ma da questo disastro, le persone devono imparare, altrimenti si porteranno tutta la vita il coprifuoco nel cuore.
Ed è proprio ciò che succede a James, contrariamente a Reggie che riesce a comprendere bene il significato di quel coprifuoco, ed a tramutarlo in un evento costruttivo, un rito di iniziazione superato con successo.
Posso senza dubbio dire che è uno dei libri più belli che abbia letto negli ultimi anni: degli scrittori odierni, molti si perdono in descrizione lunghe e pesanti, in parole pompose, in idee oniriche... tutti a voler dimostrare qualcosa. Kraus invece dimostra non di essere un gran vocabolario, ma di essere uno scrittore.
Vuoi saperne qualcosa di più? Controlla se ho inserito citazioni di Daniel Kraus

Tutti i libri di Daniel Kraus

  • L'estate del coprifuoco (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Daniel Kraus
  • Ultimi 5 post dal blog riguardo a LIBRI

    Sulla lettura: un romanzo di sei parole?
    Genealogia di base della famiglia Moskat dal libro di Isaac Bashevis Singer
    Roger Deakin e l'anima dell'ecologia
    Recensione Kobo Aura Edition 2 vs Kobo Aura Classic
    Su Suraya Sadeed, la guerra in Afghanistan, i talebani, e chi ha ragione
    Leggi tutti i post nella categoria LIBRI del blog

    Commenta con Disqus!



    © il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

    Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

    Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
    Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima