Israel Joshua Singer, La famiglia Karnowski

ISRAEL JOSHUA SINGER

La famiglia Karnowski

Stato lettura: LIBRO CONCLUSO IL 15/12/2018

Recensione

Bastano a volte poche pagine per accorgersi di avere fra le mani un grande romanzo, e per cogliere quel timbro puro che ne fa un classico. È ciò che accade con La famiglia Karnowski di Israel J. Singer, maestro dimenticato, rimasto per troppo tempo nel cono d'ombra del più celebre fratello minore Isaac B., Premio Nobel per la letteratura. La pubblicazione di questo libro, fra i memorabili del secolo scorso, ha quindi il sapore di un evento, e di un risarcimento: finalmente, il lettore potrà immergersi nel grandioso affresco familiare in cui si snoda, attraverso tre generazioni e tre paesi – Polonia, Germania e America –, la saga dei Karnowski. Che comincia con David, il capostipite, il quale all'alba del Novecento lascia lo shtetl polacco in cui è nato, ai suoi occhi emblema dell'oscurantismo, per dirigersi alla volta di Berlino, forte del suo tedesco impeccabile e ispirato dal principio secondo il quale bisogna «essere ebrei in casa e uomini in strada». Il figlio Georg, divenuto un apprezzato medico e sposato a una gentile, incarnerà il vertice del percorso di integrazione e ascesa sociale dei Karnowski – percorso che imboccherà però la fatale parabola discendente con il nipote: lacerato dal disprezzo di sé, Jegor, capovolgendo il razzismo nazista in cui è cresciuto, porterà alle estreme conseguenze, in una New York straniante e nemica, la contraddizione che innerva l'intera storia familiare. Con una sapiente orchestrazione che è insieme un crescendo e un inabissarsi, Singer non solo ci regala pagine d'inconsueta bellezza ma getta anche uno sguardo chiaroveggente sulla situazione degli ebrei nel­l'Europa dei suoi anni, rivelando quelle virtù profetiche che, quasi loro malgrado, solo i veri scrittori possiedono.
Israel Joshua Singer era fratello di Isaac Bashevis Singer che scrisse La Famiglia Moskat

Giudizio

Voto:
Magnifico e tragico. La storia della famiglia Karnowski riflette e va di pari passo a quella della Germania, degli ebrei, dei tedeschi, delle persone e delle culture, e dell'America al tempo delle grandi migrazioni. Tanto terribile quanto magistrale è il modo in cui è narrato. Più che la storia, qui, c'è invece la psicologia a dominare incontrastata. Veramente bravo a creare un personaggio come Jegor che è così odioso che è difficile capire come lo abbia potuto creare.
Cerca citazioni di Israel Joshua Singer tra quelle inserite!

Tutti i libri di Israel Joshua Singer

  • Acciaio contro acciaio (stato: Libro finito)
  • La famiglia Karnowski (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Israel Joshua Singer
  • Ultimi 5 post dal blog riguardo a LIBRI

    Genealogia di base della famiglia Moskat dal libro di Isaac Bashevis Singer
    Roger Deakin e l'anima dell'ecologia
    Recensione Kobo Aura Edition 2 vs Kobo Aura Classic
    Su Suraya Sadeed, la guerra in Afghanista, i talebani, e chi ha ragione
    Prima che fosse troppo tardi: scoprire Stephen King
    Leggi tutti i post nella categoria LIBRI del blog
    Il Bostro-X
    © Federico "Bostro" Bortolotti www.bostro.net
    Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
    » contatti » privacy policy


    Licenza Creative Commons
    www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
    Web Bostro.Net