Citazioni, aforismi, motti di Philip K. Dick

Elenco citazioni e aforismi, ordine per autore/libro

Philip K. Dick, "La Svastica sul Sole"
L'universo non avrà mai fine, perché proprio quando sembra che l'oscurità abbia distrutto ogni cosa, e appare davvero trascendente, i nuovi semi della luce rinascono dall'abisso.
Categoria: Narrativa
Philip K. Dick, "La Svastica sul Sole"
Perché non rilassarsi un po'? Magari una passeggiata in macchina fino al Golden Gate Park, con lo zoo e i pesci? Fare una visita dove le cose che non possono pensare provano comunque gioia.
Categoria: Narrativa
Philip K. Dick, "Noi Marziani"
- Una persona può sempre avere due posti tra cui scegliere. Casa sua, e il resto del mondo, con tutta la gente. - Silvia chiese: - Com'è lei? - Chi? - La ragazza. L'hai quasi detto, ora.
Categoria: Narrativa
Philip K. Dick, "Un oscuro scrutare"
«Conosci qualche storia?» gli chiese un giorno Thelma. «Conosco la storia del lupo» rispose Bruce. - «Il Lupo e la nonna?». - «No», disse, «il lupo bianco e nero. Stava arrampicato su un albero e si lasciava in continuazione cadere sugli animali del fattore. Finché un giorno il fattore radunò tutti i suoi figli e tutti gli amici dei suoi figli, perché restassero lì tutti in attesa che il lupo bian [continua...]
Categoria: Narrativa
Philip K. Dick, "Un oscuro scrutare"
A volte ciò che ti guarda dagli occhi di una persona è qualcosa che è già morto, forse sin dall'infanzia. Quella cosa morta lì dentro continua a guardare. Non è soltanto il corpo che ti guarda con niente al suo interno; c'è qualcosa lì dentro ma è una cosa morta, e semplicemente continua a guardare e a guardare, senza riuscire a smettere di farlo.
Categoria: Narrativa
Philip K. Dick, "Un oscuro scrutare"
Gli prese la mano e gliela strinse, trattenendola un po' nella sua; e poi, d'improvviso, la lasciò ricadere. Ma la sensazione di quel reale contatto con lei indugiò nel suo cuore. Quel contatto rimase. In tutti quegli anni della vita che sarebbero sopraggiunti, quei lunghi anni senza di lei, senza poterla vedere o soltanto poter sentire o sapere di lei, se fosse viva o addirittura felice o morta o [continua...]
Categoria: Narrativa
Philip K. Dick, "Un oscuro scrutare"
Strano come un delirio persecutorio riesca di tanto in tanto a incontrare, per quanto brevemente, la realtà.
Categoria: Narrativa
Philip K. Dick, "Un Oscuro Scrutare"
L'abuso della droga non è una malattia, ma una decisione, come quella di andare incontro ad una macchina che si muove. Questo non si chiama malattia, ma mancanza di giudizio.
Categoria: Narrativa

[ Pagina 1 di 1 ]
Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

» www.bostro.net » contatti
» Privacy Policy

Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Web Bostro.Net