Share | RSS | sab 25/05/2024 | Menu

Problemi, mancanze e bugs della scacchiera elettronica Chessnut Air

Categoria: SCACCHI

KEYWORDS: accessori | chessnut | recensioni | scacchi | soluzioni |
Inserito in DATA: 04/09/2023 | Vai ai COMMENTI
Mi trovo benissimo con la mia scacchiera elettronica Chessnut Air, ma ci sono delle cose che potrebbero essere migliorate, nonché mi è comparso un problema ed è sicuramente grosso: i led a volte smettono di funzionare.
Procediamo però con ordine, intanto cliccate qui per leggere la mia recensione.
Ho acquistato questa scacchiera a Giugno perché non avevo molta voglia di giocare al computer: ho tempo libero solo la notte e, dopo una giornata passata a lavorare al computer, mi passava spesso la voglia di rimettermici di fronte. Non gioco a tempi brevi, sotto i 10 minuti non mi piace giocare a scacchi né sono ancora sufficientemente bravo per gestire questi tempi. Questo è il motivo principale per cui ho deciso di fare la spesa per una scacchiera fisica. Inoltre volevo precludermi la possibilità di tracciare le frecce durante il gioco per non togliere lavoro al cervello. Penso sia che una buona scelta per un principiante quella di abituare la visione e la previsione. Avevo già provato a tenere una scacchiera fisica e copiare le mosse dallo schermo ma inevitabilmente era una soluzione scomoda.
Da quando ho acquistato la Chessnut Air a giugno sappiate che non ho più giocato a computer, tanto mi ci trovo bene. Oltre al fatto che posso mettermi in veranda o all'aperto e fumare, trovo le partite a scacchi coi pezzi fisici molto più intriganti.
Dopo averla decantata, veniamo ora a una disamina dei problemi principali.

APPLICAZIONI/CLIENT

Innanzitutto: la app Windows è stata già da me abbondantemente trattata nella recensione, è sicuramente da migliorare. Le credenziali che non vengono memorizzate ma sono da inserire ogni volta è forse la cosa più scomoda, oltre al fatto che la connessione non può avvenire via Bluetooth ma solo col cavo. Ad agosto Chessnut ha prodotto un'estensione per Chrome che permette di far riconoscere la scacchiera via Bluetooth ma non mi fido tanto di questo escamotage né l'ho mai provata (link info Chessnut). Non ho comunque acquistato questa scacchiera per giocare davanti al pc quindi non la uso mai in questa configurazione e non ho altro da dire in merito.
Via Android invece funziona bene, sebbene anche qui il login sia da fare spesso. C'è anche la app Whitepawn che è un'alternativa per giocare online su Lichess in caso di problemi con la app ufficiale.
Sicuramente, sarebbe più che comoda una funzione per esportare i .pgn delle partite memorizzate nella memoria della scacchiera perché la modalità attuale passa attraverso altre app e più che di "funzionalità" sa di escamotage.
Segnalo che non esiste una app per Linux, ma ormai gli utenti del pinguino dovrebbero essere abituati a questa frase.
EDIT 19/04/2024: ho testato Chessconnect su Chromium e Lucas Chess entrambi in Linux Ubuntu e funzionano alla perfezione, quindi con questi due software la scacchiera Chessnut è utilizzabile anche in Linux!

STRUTTURA/COSTRUZIONE

La posizione dei led andrebbe migliorata, quando si gioca i led dell'avversario a volte non si vedono. Siccome c'è un led solo per ogni casa e posizionato in un angolo, quando giocate col bianco i led del nero sono dietro i pezzi e spesso e volentieri non si riescono a vedere per via sia del pezzo stesso che occupa quella sia, sia dei pezzi davanti. Ad esempio, mi capita spesso che Cc6 o Cf6 li confondo come spinte di pedone c6 o c6 rispettivamente, e in caso di aperture non convenzionali devo controllare nello schermo dello smartphone. Durante una partita poco tempo fa ho mosso un alfiere dell'avversario in una casa mentre invece il pezzo che doveva raggiungerla era un cavallo; la mossa di alfiere era più logica e valida mentre la mossa di cavallo era un errore dell'avversario, lo sbaglio a muovere il pezzo mi ha fatto perdere tempi ma non solo, avevo già mosso anche il mio pezzo in risposta alla sua mossa e così, quando ho sistemato il pezzo dell'avversario, ha preso anche la mia mossa che diventava però, con la nuova configurazione, un pezzo in presa. Probabilmente mettere i led differenti per metà scacchiera in modo che fino alla quarta traversia sia da un colore sia dall'altro i led siano sempre rivolti verso il giocatore fisico sarebbe una soluzione migliore.
Parlando dei pezzi, secondo me sono troppo leggeri: trattandosi di una scacchiera mobile, qualche grammo in più gli avrebbe dato più stabilità. In caso giochiate al computer, se non posizionate bene il cavo è facile che questo si muova e non ci vuole molto per spostare un pezzo, allo stesso tempo anche trasportare la scacchiera coi pezzi già posizionati è un problema.
Infine, sarebbe comodo un led diverso durante la carica della batteria per indicare che la procedura è conclusa: infatti, quando si mettere in carica la scacchiera si accende un led rosso ma questo rimane sempre così mentre è collegata e non si può sapere se è caricata a meno di non accendere la scacchiera e collegarla alla app.

BUG RISCONTRATI

Il problema più grosso lo vediamo invece ora perché è un vero e problematico bug bloccante e probabilmente software: i led a volte smettono di funzionare. Per due mesi non ho avuto nessun problema ma a metà Agosto ho cominciato una partita su Lichess e i led non si sono accesi; fortunatamente la scacchiera funzionava ancora ed infatti riconosceva i movimenti, solo che ho dovuto seguire la partita da smartphone ed ovviamente non è per questo che l'ho acquistata. A fine partita ho provato ad effettuarne un'altra contro il motore, e tutto funzionava senza problemi quindi, avviata un'altra partita su Lichess, i led hanno funzionato correttamente. Tuttavia da quella volta questo problema è ricomparso circa una partita ogni quattro o cinque, a volte anche a metà partita. Stavo giocando online, e il mio avversario non muoveva i pezzi quando, per fortuna, ho guardato il display dello smartphone e ho notato che invece aveva già mosso, riconoscendo così che era un problema dei led. Ho concluso anche in questo caso la partita seguendo le mosse su smartphone e, anche in questo caso, la partita dopo non ha dato problemi.
E' un bug che riguarda solo i led, perché i sensori e il collegamento funzionano ed infatti il movimento dei pezzi viene registrato regolarmente. Il giorno prima la app Android si era aggiornata, ho quindi pensato a un problema software legato all'aggiornamento e in effetti qualcosa di diverso c'è: quando faccio la connessione da app, la mia scacchiera era sempre stata indicata come "Smart Chess" mentre ora viene indicata come "Chessnut Air". Non so però se c'entra.
Ho fatto presente il problema nel gruppo Facebook Chessnut Backers Group e ho scoperto che è un problema raro ma noto e persino da un anno o più, nonché mai risolto! Speriamo bene, è piuttosto fastidioso. Trovate la mia discussione a questo link del gruppo citato.
Qualcuno mi ha suggerito di non usare la app Chessnut ma di usare Whitepawn perché anche lui aveva quel problema dei led ma non gli è mai accaduto con la app Whipawn, se è un problema software la cosa è comprensibile e dovrò effettuare prove per valutare la situazione, ma le ferie sono finite e quindi non ho più molto tempo per giocare.
Reputo comunque questo problema grave perché dal giorno in cui il bug è comparso, ogni volta che prendo in mano la scacchiera ho paura ad accenderla.
Ho segnalato la cosa all'assistenza Chessnut e vediamo cosa mi risponderanno, si veda il prossimo paragrafo per questo argomento.
EDIT 21/09/2023: un ragazzo che mi ha contattato dopo aver letto la mia recensione mi ha fatto notare un altro bug. Giocando contro il motore interno, se si promuove un pedone a cavallo il software smette di giocare, non fa più nessuna mossa, fino a che il suo tempo non finisce. La promozione è riconosciuta correttamente, ma chissà perché il computer non gioca più. Provvedo a segnalare la cosa all'assistenza e vi terrò informati. Sinceramente, lo considero un bug di poco conto: il motore interno della scacchiera è piuttosto stupido, ad esempio fino al liv.3 gioca di merda mentre il liv.4 a 1.e4 risponderà sempre 1... c5 e subito dopo 1...e6 qualsiasi risposta diate. Per i motori, è preferibili ChessDojo, ancora più che Whitepawn, perché il primo ha dei motori personalizzati che sono piuttosto divertenti. Però... un bug è un bug, e non è mai una buona cosa.

Scacchi960 - Fischer Random

A febbraio 2024 ho deciso di provare questa variante di scacchi e soprattutto di provarla sulla Chessnut Air: l'articolo lo trovate (se non c'è è perché è ancora in lavoro, abbiate pazienza) a questo link e per riassumere: 1) gli Scacchi960 non mi piacciono 2) sono però utili per affinare tattica e strategia fuori dalle posizioni standard 3) la app Chessnut è piena di problemi, soprattutto la versione Windows (v.3.2.4) ma anche quella Android.

ASSISTENZA

Dopo le prime soddisfacenti esperienze che avevo segnalato nella mia prima recensione della tastiera ma che riguardavano questioni non urgenti, ora ho avuto modo di affrontare più decisamente la questione dell'assistenza Chessnut. Sono poco fiducioso per natura nelle cose "kickstarted" ovvero nelle raccolte fondi online.
Il 20 luglio avevo scritto all'assistenza segnalando che dalla mia app Android la scacchiera veniva indicata come "Smart Chess" e non "Chessnut Air" come avevo visto in alcune recensioni dal web. Inoltre, nel gruppo FB Chessnut Backers Group un utente aveva segnalato la cosa e l'assistenza gli aveva suggerito un ripristino del firmare. Ho dunque scritto per chiedere se fosse tutto corretto, e informazioni su come avveniva e se avveniva l'aggiornamento periodico del firmware, non essendo informazioni in merito nelle app. Non ho mai ricevuto risposta.
Il 18 agosto segnalo il problema led nel gruppo Facebook, mentre il 27 agosto invio un'email a "contact@" di Chessnut. Il 29 agosto nel gruppo FB compare una risposta di Chessnut al mio post in cui mi dicono che mi hanno risposto via email, ma rispondo che non ne ho ricevuta alcuna. Il 30 agosto inoltre l'email all'indirizzo "support@" non ricevendo ulteriori messaggi nel gruppo FB, inoltre invio lo stesso messaggio tramite il form di contatto presente sul sito.
Al 2 settembre ancora non avevo ricevuto alcuna risposta né via Facebook né via email, sicché ho provato a inviare un messaggio a Chessnut tramite FB Messenger. Mi hanno risposto dopo qualche ora chiedendomi di controllare la cartella spam perché mi avevano già risposto alle mie email, segnalo che in spam non c'è niente e dopo alcuni controlli mi mandano degli screenshot delle loro risposte via email e probabilmente è un problema del loro sistema di gestione delle richieste clienti, probabilmente non invia le email che creano nel loro gestionale.
Quindi nel complesso a livello di contatto è bene o male presente, anche se bisogna starci dietro: il primo consiglio che vi do è quindi quello di inviare le email, ma contemporaneamente inviare le richieste anche tramite il form dal loro sito che probabilmente registra le richieste nel loro gestionale di assistenza. Se non rispondono, contattateli via FB Messenger dove risposto sempre. Date loro tempo adeguato dato il fuso orario.
Nel complesso, insomma, l'assistenza comunque c'è: che il loro software CRM avesse un problema è possibilissimo e gli screenshot che mi hanno inviato (sebbene, ovviamente, creabili anche con un banale Windows Paint) mi ha dato fiducia, oltretutto mi è piaciuto che li abbiano inviati come prova senza limitarsi a segnalarmi il problema, e mi è piaciuta la prontezza del personale addetto a FB di segnalare il problema al team di assistenza. Insomma, giudizio positivo sul contatto, vedremo chiaramente come si evolverà dal punto di vista tecnico.
AGGIORNAMENTO 14/09/2023: dopo alcuni scambi di email per spiegare il problema, il 2 settembre l'assistenza mi ha comunicato che avrebbero eseguito dei test per tentare di capire a cosa è dovuto, e nel frattempo mi ha suggerito di utilizzare l'app WhitePawn per giocare su Lichess. In effetti, e l'avevo già segnalato nella recensione, Lichess non è pienamente supportato dalla app ufficiale (vd. tabella allegata disponibile nel loro sito web), tuttavia come soluzione mi pare abbastanza insoddisfacente perché, sebbene la app WhitePawn funzioni bene, se acquisto una scacchiera Chessnut voglio usare la app Chessnut! Che succede se lo sviluppatore di WhitePawn gli girano le balle e toglie il supporto alla Chessnut Air? O ritira la app? A meno di futuri aggiornamenti, non mi sento molto soddisfatto dall'assistenza e dallo sviluppo software. Se lo sviluppatore di WhitePawn riesce a fare una app gratuita e pienamente funzionante, perché non ci riesce Chessnut?

BUG LETTI

Alcuni utenti online segnalano altri bug che io, per fortuna, non ho riscontrato.
Oltre a vari problemi ai led quali il mio o led che si accendono o spengono in maniera errata e/o casuale, pare ci sia un problema con l'aggiornamento del firmware. Il firmware della scacchiera non è aggiornabile a scelta né viene distribuito dal sito ufficiale, probabilmente per evitare che qualcuno possa decrittarlo e modificarlo o usarlo. E' probabile anche che gli sviluppatori non vogliano entrare nel mondo dei malati di aggiornamenti (quali il sottoscritto), aggiornamenti che poi possono dare problemi e magari anche brick totale del sistema interno.
Tuttavia, in caso di problemi, è possibile contattare l'assistenza Chessnut che può scegliere di inviare aggiornamenti firmware allo scopo di ripristinare il funzionamento e risolvere problemi non immediatamente risolvibili.
La scelta è molto sensata, ma spesso pare che questi aggiornamenti firmware creino non pochi problemi: a un utente dopo l'aggiornamento la scacchiera ha smesso di funzionare, ma ovviamente un caso non fa una regola (esempio, nei commenti). Più utenti invece hanno segnalato che con i firmware successivi a quello originale possono emergere problemi coi led (esempio), nonché che la scacchiera Chessnut si accende da sola quando messa in carica, cosa piuttosto fastidiosa. Pare anche che con questi firmware la batteria perda notevolmente in capacità perché parlano di massimo 4/5 ore di autonomia contro le 10 pubblicizzate. A mio avviso anche la mia, comunque, dubito arrivi a tale durata ma si muova già da ore sulle 4/5 ore massime di autonomia.

CONCLUSIONI

Per concludere, costando così poco ancora mi sento di consigliare questa scacchiera però sicuramente gli sviluppatori dovrebbero fare più attenzione ai loro software perché, tolta la questione dei led, le app devono essere migliorate e comunque sistemate. Avevo intenzione di acquistare la borsa da trasporto (ne ho comprata una economica su scacco.it però è per scacchiera grandi, da torneo) e un set pezzi di scorta, attendo di capire come si svilupperà la questione del problema ai led per capire definitivamente quanto posso fidarmi di questa scacchiera.
Certo è che basta perdere o rompere un pezzo qualsiasi, anche un solo pedone, per non poterla più utilizzare. E se un domani l'azienda chiude e non si trovano più pezzi adeguati? Ovviamente, bisognerà buttare tutto, quindi un set aggiuntivo penso sia meglio metterlo in tasca.
Devo tuttavia ribadire che l'esperienza di gioco con questa scacchiera è magnifica e, sinceramente, non riesco a farne a meno nel senso che se non posso usarla per qualsivoglia motivo, semplicemente non gioco perché giocare a scacchi da pc mi è diventato insopportabile.

Articolo iniziato il 28/08/2023



Non perderti gli altri articoli dal blog categoria SCACCHI!
Lo sai che nel mio sito c'e' anche una apposita sezione SCACCHI? Scoprila!

Materiale a corredo


Commenti all'articolo

Premetto che il sistema di commenti è mio indipendente e non prevede memorizzazione di indirizzi email o altro nel database. Si usa solo un nickname, così non rompete le balle con la privacy.
Ricordate che i commenti non saranno visibili finché io non li avrò validati.





© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Visitando il sito si sottintende la presa visione delle CONDIZIONI D'USO
CONTATTI: info[at]bostro.net

Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima