Condividi su Facebook | Commenta

Android 11, problemi dopo l'aggiornamento e Samsung

Categoria: ANDROID

Inserito in DATA: 13/04/2021
Vai ai COMMENTI
Se avete ricevuto Android 11 potreste notare alcuni problemi. Io li ho notati, ma forse più che altro perché ho un utilizzo del cellulare piuttosto anomalo. Se vi può tornare utile, ecco comunque alcune soluzioni ai problemi che più mi hanno dato fastidio.

CARTELLE ANDROID/DATA
Le cartelle android/data della memoria interna e della sd-card non sono più accessibili per non meglio specificate "ulteriori precauzioni per la sicurezza dei dati utente", e le applicazioni che in queste cartelle salvavano i loro dati potrebbero non funzionare più. 
Non capisco cosa ci può essere di così sicuro nel nascondere queste cartelle, tenendo anche conto che collegando il telefono al computer quella di sistema diventa leggibile, ed è leggibile anche usando un qualsiasi file explorer installato nel telefono, oltre al fatto che si risolve tutto quanto facendo il root, ma vabbé.
Il problema principale è legato a quella della sd-card che è inaccessibile sempre e ciò crea un problema alle applicazioni che devono usarla per salvare dati. A me è successo con OsmAnd e Sygic Navigator che vi depositano mappe, preferiti, tracce, ecc.: con OsmAnd ho risolto modificando la cartella di salvataggio, ma con Sygic questo non è possibile ed infatti andava in blocco appena avviato, quindi ho dovuto installarlo nella memoria interna. Ho segnalato il problema agli sviluppatori che dicono che hanno ricevuto ma, dal tono della risposta, mi sa che se ne chiaveranno.
Quando parlo di SD-card, parlo di scheda installata come memoria portatile, non formattata come memoria del sistema operativo, cosa che molti smartphone android puri possono fare ma che la Samsung invece non permette. Il problema inoltre non è legato alla crittografia della sd-card, perché ho provato ad eliminare la crittografia ma niente da fare.
Un altro problema in cui si può incorrere è che, a mio avviso, i file vecchi di Sygic e OsmAnd sono rimasti nella vecchia cartella SDCARD/android/data perché, dato che le applicazioni non potevano leggerle, è logico pensare che non potevano neanche cancellarle quindi ho un'occupazione di memoria certamente minima, ma inutile.

FILE .NOMEDIA
Se eravate soliti usare il file .nomedia per nascondere elementi dalla galleria (comprende anche Google Photo), con Android 11 questo trucco su alcune cartelle non funzionerà più perché, nelle cartelle di sistema che crea come Music, Pictures, Documents, questo file viene automaticamente cancellato. Non è possibile copiarne uno nuovo dentro la cartella perché il sistema le scandaglia di continuo. La soluzione è rinominare la cartella: io ad esempio ho una cartella Documents ben fornita di documenti e immagini ma che non voglio finiscano nella galleria foto perché sono immagini che non c'entrano nulla, quindi per risolvere l'ho rinominata in "Documenti" (in italiano).
Ovviamente potete sempre utilizzare una galleria che permette di nascondere determinate cartelle.

SLIDE PER GOOGLE DISCOVER
Nel Samsung Galaxy A40 non è possibile impostare Google Discover con lo slide al posto di Samsung O (ex Bixby) nonostante la OneUI 3.1 - Pare che sia un'opzione possibile solo per i terminali nativi con Android 11

GALLERIA E VIDEO
Con la nuova OneUI se si vuole vedere un video della propria galleria quei genii di Samsung hanno deciso che l'operazione deve diventare complessa.
Cliccando su un video, infatti, si avvia solo un'anteprima del video senza audio e senza controlli di posizione. I controlli si possono avere cliccando sull'icona del video in basso, che si allargherà permettendo di muoversi tra vari punti del video, mentre per l'audio c'è l'icona apposita. Quindi se volete vedere un video e muovervi dovete fare ben tre click: aprire il video, attivare l'audio, e cliccare sull'icona in basso.
In alternativa, durante l'anteprima si può cliccare sul menu in basso a destra e selezionare "Apri in lettore video".
C'è però una scappatoia per avere il vecchio pulsante "Riproduci video" direttamente sotto l'anteprima e bisogna prima attivare, nella galleria, il menu nascosto "Gallery Labs". Andare su  Galleria > Impostazioni > Informazioni sulla Galleria > fare ripetutamente tap sulla parola "Versione" finché non compare la notifica che il Labs è attivato. Andare nelle impostazioni della galleria e in fondo c'è la nuova voce "Gallery Labs" e nella pagina che si apre disattivare la spunta a "Filmstrip in viewer".
Ricordarsi, una volta applicata la modifica, di terminare l'app Galleria e per sicurezza ripulire la cache.

SINCRONIZZAZIONE ONEDRIVE E SAMSUNG GALLERY
Una delle poche cose buone di uno smartphone Samsung è la possibilità di attivare la sincronizzazione di determinate cartelle di immagini con Microsoft OneDrive. Parlo si "sincronizzazione" e non di "caricamento" che è ben altra cosa. La sincronizzazione permette di avere delle cartelle sul cellulare perfettamente sincronizzate con OneDrive, ad esempio la cartelle delle foto o una qualsiasi altra propria cartella. Aggiungendo una foto nel cellulare la troviamo anche nel computer, ma la cosa più bella è che vale anche in senso inverso. Se nello smartphone, ad esempio, avete la cartella delle foto ma anche altre come ad esempio foto di casa, progetti di lavoro, panorami, e via dicendo, potete impostarne la sincronizzazione ed avere sempre una copia di queste cartelle in OneDrive. E' meglio di Google Photo, ad esempio, innanzitutto perché fisicamente vengono caricate anche nei pc dove è installato OneDrive, ma in secondo luogo perché viene mantenuta la struttura delle cartelle. Nel mio caso è una cosa fondamentale perché ho varie cartelle di immagini e foto che all'occorrenza voglio che siano ripristinate in caso di blocco del telefono e perché ne voglio una copia sempre nel computer.
Ho utilizzato questa funzionalità con soddisfazione (tranne alcuni problemi, ma rari, con grossi quantitativi di foto e lì aveva un po' esagerato io sbagliando la finalità della funzione) per molto tempo finché non ho tentato il passaggio dal cloud Microsoft alla cara vecchia Google. Disastro assoluto.
Sono ritornato poi a Microsoft e nel frattempo si è aggiornato lo smartphone ad Android 11: ora la sincronizzazione non funziona più perché è saltuaria, ovvero si avvia al massimo una o due volte al giorno. Il problema ad occhio è dovuto alla recente migrazione di Samsung, per quanto riguarda il backup delle immagini, dal Samsung Cloud ad appunto questa sincronizzazione con OneDrive. Ho provato a chiedere nella Microsoft Community e mi hanno risposto che è colpa di Samsung; ho provato a chiedere anche nella Samsung Community ma non mi ha cagato nessuno. Ho scritto infine a Samsung stessa che mi ha risposto che, essendo un quesito riguardante una app di terze parti non gliene frega un cazzo; peccato solo che la funzione di sincronizzazione sia una cosa di Samsung esclusiva e che sia Samsung stessa a spingere ad usarla con apposite note.

Devo ammettere che, Android 11 a parte, Samsung - dopo tanti anni dalla prima delusione - mi ha nuovamente deluso. Ai tempi del mio S3 Mini la odiai perché il suo sottosistema appesantiva in maniera assurda il telefono che infatti, migrato a una rom alternativa tipo AOKP o CyanogenMod, diventata una cosa di un altro pianeta. Questo Galaxy A40 va bene però la OneUI è veramente da un lato troppo pesante, dall'altro vogliono troppo personalizzarla e renderla in qualche modo differente e ciò porta spesso ad avere inconveniente come questi.
Android è bello perché è personalizzabile; Android Stock è a mio avviso il sistema migliore, peccato solo che i Pixel costino tutti uno sproposito.


Commenti all'articolo

Premetto che il sistema di commenti è mio indipendente e non prevede memorizzazione di indirizzi email o altro nel database. Si usa solo un nickname, così non rompete le balle con la privacy.
Ricordate che i commenti non saranno visibili finché io non li avrò validati.







Fino a marzo 2021 era possibile postare commenti tramite Disqus, poi però ho notato che aveva inserito delle pubblicità e siccome non mi piacciono a meno che non facciano intascare soldi a me, ho rimosso il modulo. Quindi, riguardo ai commenti, d'ora in poi vi fottete.
Potete comunque continuare a postare commenti agli articoli della sezione blog


© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima