VAI ALLA HOME PAGE VAI AL MIO BLOG
Se la vita ora mi ha portato in questo percorso, beh, respiro a fondo, e lo affronto con coraggio. (Dez)

KTM 990 Adventure 2009

MOTO VENDUTA :'(
Ricordo il primo giorno che la vidi su una rivista di moto, era il 950 e mi dissi "Ma perché al giorno d'oggi fanno moto così di merda?".
Non passò molto prima che, dopo il primo impatto estetico, ed ero ancora "giovane" del mondo moto, non la conoscessi più a fondo e me ne innamorassi.
In Lissta cominciarono a comparire queste moto austriache. Perlopiù 640 Adventure (magnifica!), poi i 950/990 e più la vedevo più me ne innamoravo.

Articoli dal Blog


.: Vendo KTM 990 Adventure ABS EU anno 2010 - Km 55.020

.: Revisione pompa leva frizione Magura con kit sostituzione KTM 50302032000

.: Sostituzione olio e filtro KTM 990 Adventure: la procedura completa e bestemmie varie

.: Sostituzione olio e filtro KTM 990 Adventure: la diretta!

.: In grava per la prima volta col KTM 990 Adventure

.: La mia KTM 990: dal sogno, all'incubo?

Nel 2010 il mitico Franco di Trieste ne comprò una e un giorno venne a Codroipo a trovarmi. Finito di lavorare andammo a pranzare assieme e per quei 5 km che ci separavano dallo Spuntino di Campagna me la fece provare. Io avevo da poco più di un anno l'Africa Twin, e impazzii letteralmente. Quella moto era magnifica!
Rispetto all'Africa era più stabile, il suo motore tirava di più, era fissa sulla strada ed era cazzutissimamente bella!
Conoscevo Franco da un bel po' di anni, e sapevo che prima o poi l'avrebbe venduta, e gli dissi "Quando la venderai, dovrò essere il primo a saperlo".
Passarono gli anni, e il Kappone era sempre lì, Franco era sempre più intenzionato a cambiarla, io sempre più intenzionato a comprarla.
Arrivò il 2015, settembre: facemmo un giro assieme a Rovigno, e quel giorno mi disse che a breve l'avrebbe cambiata ma io gli dissi "No, mi dispiace, non farmelo neanche sapere. Non ho soldi, non potrei proprio mantenerla".
Ero deciso, fottutamente deciso.
Due mesi dopo lui annunciò di averla data dentro al concessionario e posto l'annuncio: mi bastò un secondo, chiamai immediatamente il concessionario e la bloccai, in maniera un po' rocambolesca.
Due settimane dopo andai a ritirarla: era il 7 novembre 2015.
Che dire? E' assolutamente magnifica. E' l'unica vera erede dell'Africa Twin.
Mitico Franco come sempre, che già mi ha assicurato il buon prezzo, e inoltre mi ha dato un sacco di roba a parte, oltre ad essere venuto sabato per assistere al ritiro della moto!!! Franco cazzo ricorda: ti devo un pranzo!!!
C'è una nota un po' triste in tutto ciò: l'ho presa solo perché so che ora posso permettermela, e so che posso permettermela solo perché so che resterà perlopiù parcheggiata in garage. Non sono più gli anni dei mega raid in fuoristrada, o dei 20.000 km all'anno, o dei viaggi nel deserto. No. Non sono più quegli anni.

Prime impressioni dopo 200 km

Il giorno dopo averla comprata ci ho fatto circa 150/200 km con curve, tornanti, asfalto rovinato.
Il motore è immenso: in una frazione di secondo, in terza, sfiori l'acceleratore e ti ritrovi a oltre 100 km/h. La ripresa è immensa ma il motore è gestibilissimo.
Nei tornanti e genericamente in curva la moto sembra già sapere ciò che deve fare: si piazza lì, e lì resta. Non tentenna mai, pare piazzata su un binario magnetico.
Se devi fare una frenata brusca, lei frena, e punto. La forcella non tentenna, non impacca né perde stabilità. Semplicemente la moto frena, anche stringendo a piena forza la leva.
Buche, dossi, pietre, come non ci fossero: le sospensioni copiano il terreno in maniera impressionante.

Curiosità:

La mia prima moto la ritirai a dicembre 2005. Era la mia mitica Honda Transalp. Da quel giorno sono passati 10 anni tondi.
Lato buffo della cosa: la Transalp la ritirai da un concessionaria BMW, come oggi la KTM. La inquietante: il concessionaria BMW dove ritirai la Transalp fallì qualche anno dopo, spero di non portare sfiga anche a questi!
Quando, quattro anni dopo, comprai l'Africa Twin per sostituire la Transalp, doveva essere uan rivoluzione: cominciò invece per me un periodo veramente nero. Sia a livello motociclistico, sia in generale con lavoro, eventi personali e via dicendo.
Tant'è che cominciai a pensare che il bandone nero portasse sfiga.
Per non parlare della piccola XR 600 che praticamente fu un acquisto inutile e mi mangiò solo soldi.

COSA CAMBIEREI?

Così com'è, per me che sono 1,90 è un po' piccola, sarebbe sicuramente da alzare un po'.
Da anni sono abituato a manubri Renthal da enduro, sicché questo con le manopole piegate all'interno lo trovo un po' stancante.
Le pedane, rispetto all'Africa, sono leggermente arretrare: devo abituarmici un po' perché sebbene la guida sia nel complesso comoda, il mio enorme piede di taglia 47 con gli stivaloni è piegato verso il basso in maniera un po' eccessiva e in qualche tornante ho grattato la suola.
Certo, avrei potuto prendere la versione S, o la R. Ma questa la conoscevo: so che Franco tiene l emoto in maniera maniacale, ed infatti pur avendo 45000 km e 5 anni, quasi sei, in realtà sembra appena uscita dal concessionario.
Ho dunque preso questa moto, sapendo che i K possono diventare dramma per il portasoldi, sulla fiducia nella persona, e poi perché so che, certo con una spesa non da poco, ma posso comunque alzare l'assetto in futuro.
Per il resto, non cambierei nient'altro perché mi pare già perfetta. Forse è troppo complessa, per me: l'ABS è diosinseribile e non saprei sinceramente quando disinserirlo, l'ammortizzatore posteriore ha un sacco di regolazioni e io già da "duro" a "morbido" faccio casino, l'allarme ha 10 pagine di istruzioni!!! Oddioooooo!!!
Comunque, in definitiva: BEN ARRIVATA, MAYA! SEI SPLENDIDA!
P.S.: come si vede dalle foto, la moto è già stata bagnata e inoltre... si lo so, il bauletto fa cagare, ma è comodo.

16/01/2017 MOTO VENDUTA

"Ma Bostro, sei stupido?" penserete.
La risposta è si.
Perché l'ho venduta? I motivi sono tanti. Innanzitutto, sono stato piuttosto sfortunato perché appena presa ho avuto un problema alla pompa della frizione finché non ho scoperto che il problema era alla pompa della frizione sono rimasto a piedi senza frizione ben tre volte, l'ultima delle quali in ferie. Mi ha sempre riportato a casa, ma senza la frizione. La cosa ha influito negativamente nel nostro rapporto.
Poi... Non è la moto per me. In realtà lo sapevo fin dall'inizio, e questo acquisto era sempre stato da considerarli più un noleggio.
E' una moto che costa: costa come manutenzioni, perché qui non si può giocare come sull'Africa. Il cambio olio è un inferno e sinceramente dopo averlo provato mai avrei voluto rifarlo. La batteria va custodita con cura, la moto parcheggiata all'aperto nel piazzale del mio condominio, dove per tutto l'inverno non batte mai il sole, al mattino non si accende. Sono rimasto fermo due volte. La risposta della comunità era stata "Potevi metterla al sole mezz'ora" ma è una risposta veramente da motociclista della domenica, visto che io per andare a lavorare dovevo accenderla alle 7:50 di mattina.
Cosa come usura: le gomme si bruciano, la catena crolla vistosamente, e c'è poco da fare o lamentarsi: quei 106 cv di potenza brutale devono pure scaricarsi su qualcosa!
Il mio problema principale è che portarla da un buon meccanico per moto è un problema. Alla fine, i soldi li avrei pure trovati, ma io lavoro in proprio e chiudere per andare a portarla a Udine e farmi venire a prendere è un problema grosso.
L'ho comprata nel peggior periodo della mia storia motociclistica: poco tempo a disposizione, pochi soldi, tanti casini.
Tutto ciò si è scontrato brutalmente con questo acquisto, e ho patito molto la cosa fino al punto che, quando l'ho venduta, sono stato contento da un lato di cederla ad un amico, dall'altro non ho neanche voluto venderla "a pezzi" vendendo i componenti aftermarket a fianco, cosa che mi avrebbe fatto fare 3/400 euro in più.
Ho dato via tutto, tutto quanto, anche i portachiavi, anche il borsello, anche i miei appunti, anche la staffa del GPS Touratech che peraltro il GPS pure ce l'ho.
Ho dato via tutto perché era tutto quanto il simbolo del mio fallimento come motociclista.
E poi c'è una cosa da dire: sono ormai completamente e profondamente innamorato della mia vecchia Honda Africa Twin. Lo so, è irrazionale, ma è così: ne ho passate tante con lei, alcune le sapete altre no, ma ormai ci sono legato. L'ho modificata ed adattata alla mia altezza, il che non è poco ed è una cosa che avrei dovuto veder di fare anche nel KTM. L'Africa ormai la conosco bene. E poi è pacioccosa, io non sono uno che ama correre, piegare, derapare, strafare e fare il fico, non me ne frega un cazzo.
Addio, Maya. Ora sarai più felice, le prime foto di te nei campi lo dimostrano!
Parental Advisory Bostro.Net
Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia!

Qualsiasi utilizzo non autorizzato dei contenuti pubblicati dal dominio www.bostro.net va segnalato al Bostro e bisogna richiedere la sua autorizzazione.

» www.bostro.net » info[at]bostro.net

» Privacy
Original Friulano
ORIGINAL FRIULANO!
KTM 990 Adventure Bostro.Net