Condividi su Facebook | Commenta

Kent Haruf: La Strada di Casa

Stato lettura: LIBRO CONCLUSO IL 16/07/2020
Voto: leggi la recensione
Jack Burdette è sempre stato troppo grande per Holt. È fuggito dalla città lasciando una ferita difcile da rimarginare, e quando riappare dopo otto anni di assenza, con una vistosa Cadillac rossa targata California, la comunità vuole giustizia. È Pat Arbuckle, direttore dell’Holt Mercury e suo vecchio amico, a raccontare la storia di Jack: dall’adolescenza turbolenta all’accusa di furto, dal suo lungo amore per Wanda Jo Evans al matrimonio lampo con Jessie, donna forte e determinata. Uno dopo l’altro, i ricordi di Pat corrono no al presente, rivelando le drammatiche circostanze che hanno portato Jack ad abbandonare la città e la famiglia.

Recensione

Kent Haruf, da quando l'ho scoperto tre anni fa, mi è entrato di prepotenza nel cuore. La sua prosa così raffinata ma leggera e pulita, la sua incredibile pacatezza e tranquillità anche nei momenti più impetuosi che fa sembrare la loro forza quella di una corrente d'acqua voluminosa ma priva di onde e increspature, il suo continuo riempire le periferie delle sue storie di memorie perdute e mormorii rurali sono impareggiabili e l'unico punto negativo di questo straordinario scrittore è che ha scritto veramente poco, troppo poco. Holt resta una specie di città ideale della narrativa e dovrà esserlo per sempre, per tutti, perché ogni libro è un riflesso differente di uno stesso prisma.
Quando un anno e mezzo fa conclusi Vincoli uscii da Holt convinto che non vi sarei tornato mai più, poi scoprii che c'era ancora un libro - Where You Once Belonged - che non era ancora stato tradotto in italiano e cominciai a sperare, mai avrei però pensato che la lenta macchina libraria italiana l'avrebbe recepito così in fretta.
Ho potuto fare ancora quattro passi a Holt, questa inesistente cittadina sempre diversa ma sempre uguale, ed è stato bello come sempre. Ora, tuttavia, è finita: con questo libro sono l'ultimo abitante di Holt che se ne esce dalla cittadina e la abbandona, vuota e silenziosa, allo scorrere del tempo.
Grazie, Kent Haruf. Non ho altro da dire se non "Grazie" anche se sono conscio che è ben poca cosa.

Vuoi saperne qualcosa di più? Controlla se ho inserito citazioni di Kent Haruf

Tutti i libri di Kent Haruf

  • La Strada di Casa (stato: Libro finito)
  • Le nostre anime di notte (stato: Libro finito)
  • Plainsong Trilogy 1: Benedizione (stato: Libro finito)
  • Plainsong Trilogy 2: Il Canto della Pianura (stato: Libro finito)
  • Plainsong Trilogy 3: Crepuscolo (stato: Libro finito)
  • Vincoli. Alle origini di Holt (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Kent Haruf
  • Ultimi 5 post dal blog riguardo a LIBRI

    Sulla lettura: un romanzo di sei parole?
    Genealogia di base della famiglia Moskat dal libro di Isaac Bashevis Singer
    Roger Deakin e l'anima dell'ecologia
    Recensione Kobo Aura Edition 2 vs Kobo Aura Classic
    Su Suraya Sadeed, la guerra in Afghanistan, i talebani, e chi ha ragione
    Leggi tutti i post nella categoria LIBRI del blog

    Commenta con Disqus!



    © il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

    Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

    Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
    Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima