Condividi su Facebook | Commenta

Citazioni, aforismi, motti da Dio ride, io pure. Storielle ebraiche, di Ferruccio F�lkel

AUTORE FILTRATO: Ferruccio F�lkel
LIBRO FILTRATO: Dio ride, io pure. Storielle ebraiche
Ferruccio Flkel, "Dio ride, io pure. Storielle ebraiche"
Isacco Steif all'ingresso del paradiso mostra il suo lasciapassare. "Entra" dice l'angelo portiere. "Non posso" risponde Steif. "Sei un imbecille" dice l'angelo indispettito "con quel lasciapassare..." "Ti prego" lo supplica Isacco Steif "fammi parlare prima con l'Altissimo". Viene condotto alla sua presenza. "Signore Benedetto" dice Steif "non posso entrare". "Ma se ti ho dat [continua...]
Categoria: Narrativa
Ferruccio Flkel, "Dio ride, io pure. Storielle ebraiche"
Un parroco e un rabbino, cultori della scienza dei sogni, hanno l'abitudine di raccontarseli. "Ieri notte" dice il parroco "ho fatto un sogno assai strano: ho sognato di essere nel paradiso degli ebrei dove c'era una folla immensa ma dove c'era anche una tale puzza che son dovuto uscire di gran corsa". "Che strano" fa il rabbino "proprio stanotte ho sognato di essere nel paradiso dei cristia [continua...]
Categoria: Narrativa
Ferruccio Flkel, "Dio ride, io pure. Storielle ebraiche"
"Che cos' un Duomo?" chiede Motje. "E' una chiesa". "Hai ragione, adesso ricordo, il posto dove i gojim dicono che vive il Signore del mondo". "Ma no Motje - dice Weininger - "L'Onnipotente vive in Cielo!" "Devi aver ragione. Vive in Cielo, per qui fa i suoi affari".
Categoria: Narrativa
Ferruccio Flkel, "Dio ride, io pure. Storielle ebraiche"
Due ebrei siedono in un caff viennese e leggono i giornali. "Ma pensa" dice il primo ebreo "l'Etna si risvegliato ed un mare di fuoco e di lava!" "Che cosa l'Etna?" chiede l'altro ebreo. "E' un vulcano, in Italia, che ogni tanto si risveglia". Impensierito l'altro dice: "E questo per noi ebrei un bene o un male?"
Categoria: Narrativa
Ferruccio Flkel, "Dio ride, io pure. Storielle ebraiche"
Ephraim regala a sua moglie Sarah, per il suo compleanno, un bellissimo pappagallo. [...] A un tratto il pappagallo gracchia fortissimo: "Abbasso gli ebrei!". Furibonda, Sarah se la prende con il marito: "Avresti dovuto capire subito che antisemita". "Ma come avrei potuto immaginarlo, con quel naso?"
Categoria: Narrativa
Ferruccio Flkel, "Dio ride, io pure. Storielle ebraiche"
Funkelstein conversa con Epstein: "Abbiamo sofferto tanto: esilio, ghetti, pogrom... Per li abbiamo fregati". "E come?" "Con la psicoanalisi"
Categoria: Narrativa
Ferruccio Flkel, "Dio ride, io pure. Storielle ebraiche"
Wolffsohn va dall'aculista per farsi controllare la vista che gli si sta indebolendo. Il medico lo visita con cura, poi dice: "Faccia attenzione, Wolffsogn, lei un alcolizzato, se non smette di bere rischia di perdere la vista". [...] Ritorna dopo tre mesi, con sua moglie, perch ormai semicieco. "Wolfssohn" dice il medico arrabbiato e ammareggiato "chi aveva ragione? Le avevo raccomandat [continua...]
Categoria: Narrativa
Ferruccio Flkel, "Dio ride, io pure. Storielle ebraiche"
Isacco corre alla stazione di Trieste per prendere il treno per Gorizia, ma arriva con un attimo di ritardo. Ha appena il tempo di vederlo allontanarsi verso la curva di Barcola. "Che cattiveria" dice indispettito "anche il treno diventato antisemita".
Categoria: Narrativa
Ferruccio Flkel, "Dio ride, io pure. Storielle ebraiche"
Avrom e Mendel viaggiano in treno. "Dove vai, Avramole?" "Vado lontano, Mendele" "Ma vai lontano da dove, Avramole?" [si prendono in giro per il non aver un dove stare, per la diaspora ebrea]
Categoria: Narrativa
Ferruccio Flkel, "Dio ride, io pure. Storielle ebraiche"
Il padre della sposa alla festa del matrimonia della figlia fa un discorso agli invitati. "Figli e figlie di Israele, poich oggi siamo ricolmi di gioia, non dimentichiamo i poveri. Anzi, vi chiedo di gridare insieme a me: Evviva i poveri..." [prende in giro l'avarizia degli ebrei]
Categoria: Narrativa

1



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi propriet intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima