Condividi su Facebook | Commenta

AUTORE: Israel Joshua Singer

TRATTO DA: La famiglia Karnowski

Niente di nuovo, rabbi Karnowski, sempre la stessa vecchia storia. L'abbiamo già visto accadere a Spira e a Praga, a Cracovia e a Parigi, a Roma e a Padova. Da quando gli abrei sono ebrei, la plebaglia brucia i loro libri sacri, marchia i loro abiti con segni distintivi, ne disperde le comunità, ne perseguita gli eruditi. E nonostante tutto siamo ancora qui. Del resto, non è solo con gli ebrei che la plebaglia si comporta così, ma anche con i saggi delle altre nazioni, che detesta per la loro scienza e il loro ingegno. A Socrate fecero bere una coppa di veleno. Galileo fu condannato. Ma a perdurare non è la plebaglia, sono Socrate e Rabbi Akiva e Galileo, perché non si può annientare lo spirito, come non si può annientare il Divino, rabbi Karnowski.

Categoria: NARRATIVA

COMMENTO ALLA CITAZIONE:

Parla il vecchio Reb Efraim a David Karnowski durante l'ultima visita che questi gli fece prima di emigrare negli Stati Uniti per via dell'ascesa del nazismo. Sfortunatamente per lui, lo Spirito si è imbattibile ma non è vero, come si crede, che lo Spirito sia buono. Così non sono sopravvissuti solo gli spiriti (dei) buoni, ma anche gli spiriti (dei) cattivi, e il nazismo o fascismo o comunismo non è morto, ma vive ancora, e a volte ritorna come la peste.

SCOPRI TUTTE le citazioni di Israel Joshua Singer presenti tra le mie citazioni

Recensioni libri di Israel Joshua Singer



Fino a marzo 2021 era possibile postare commenti tramite Disqus, poi però ho notato che aveva inserito delle pubblicità e siccome non mi piacciono a meno che non facciano intascare soldi a me, ho rimosso il modulo. Quindi, riguardo ai commenti, d'ora in poi vi fottete.
Potete comunque continuare a postare commenti agli articoli della sezione blog


© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima