VAI ALLA HOME PAGE VAI AL MIO BLOG
Se la vita ora mi ha portato in questo percorso, beh, respiro a fondo, e lo affronto con coraggio. (Dez)
CATEGORIE:

Custom Rom AOKP (e CyanogenMod e Pac) per Samsung Galaxy S3 Mini I8190


DATA: 05/12/2013 - CATEGORIA: ANDROID COMMENTA
Le custom Rom sono, a mio modesto parere, la naturale evoluzione di un terminale Android. Il bello di Android, infatti, è che è un software Open Source. Come sappiamo, un software - qualsiasi - è il risultato di una compilazione ottimizzata di un originario codice sorgente. Possiamo dire che il codice sorgente sta al software finale come un manoscritto grezzo sta al libro stampato. La differenza tra un software Open Source e un software proprietario (gli esempio più celebri sono Linux e Microsoft) sta nel fatto che il prodotto vero e proprio del primo è il codice, che è liberamente distribuito, mentre il prodotto vero e proprio del secondo è solo il software compilato, mentre il codice sorgente è brevettato e non distribuito. Android è Open Source: il suo codice sorgente è l'AOSP ovvero Android Open Source Project.
Custom Rom AOKP (e CyanogenMod e Pac) per Samsung Galaxy S3 Mini I8190 Le custom Rom sono, a mio modesto parere, la naturale evoluzione di un terminale Android.
Il bello di Android, infatti, è che è un software Open Source.
Come sappiamo, un software - qualsiasi - è il risultato di una compilazione ottimizzata di un originario codice sorgente.
Possiamo dire che il codice sorgente sta al software finale come un manoscritto grezzo sta al libro stampato.
La differenza tra un software Open Source e un software proprietario (gli esempio più celebri sono Linux e Microsoft) sta nel fatto che il prodotto vero e proprio del primo è il codice, che è liberamente distribuito, mentre il prodotto vero e proprio del secondo è solo il software compilato, mentre il codice sorgente è brevettato e non distribuito.
Android è Open Source: il suo codice sorgente è l'AOSP ovvero Android Open Source Project.
I produttori di smartphone che vengono terminali con Android equipaggiato prendono il sistema operativo, lo adattano al loro hardware, spesso e volentieri ne modificano alcuni componenti quali l'interfaccia, il software di messaggistica, il lettore musicale, ecc., e vendono il rpodotto finale così modificato.
Di solito ciò che più viene ritoccata è l'interfaccia base: Samsung usa la Touchwiz, HTC invece ha la celebre Sense, in cui le modifiche sono molto più massicce.
Difficilmente troverete - tra i grossi produttori - un terminale con un sistema AOSP.
E' una scelta che io sinceramente non approvo molto: il bello di Android è la libertà che lascia ai suoi utenti di personalizzarlo e modificarlo, e spesso invece ci si ritrova tra le mani un terminale si bello, ma il cui Sistema Operativo è spesso appesantito da queste modifiche che poi vanno perse quando, ad esempio, si installa un altro launcher.
Oppure ci si ritrovano un sacco di funzionalità proprietarie del produttore che non vengono utilizzate ma che consumano memoria e batteria: è il mio caso col Samsung. Non uso per nulla Kies, il software di controllo da PC, però lo smartphone ha un sacco di moduli che servono a dialogare con questo software e non mi sono mai fidato molto a disattivarli tutti.
Se avete provato a mettere la Rom CyanogenMod su un cellulare, capite bene cosa intendo: vi ritrovate di colpo un terminale molto più veloce, leggero, a volte con una ottimizzazione dei consumi di batteria e memoria migliore, magari con poco software ma la cui assenza non si fa pesare più di tanto, data l'abbondanza di software che si trova nel Market, anche gratuita.
Tuttavia, non tutti i terminali possono montare una Custom Rom: ogni rom infatti ha bisogno di ottimizzazioni, perlopiù hardware, per i modelli in commercio, e non tutte le custom rom possono vantare uno stuolo di programmatori che riesce a riempire questi vuoti.
Un esempio è il nostro Samsung Galaxy S III Mini che monta alcuni componenti hardware i cui driver non sono liberamente disponibili per cui le custom rom non possono essere integrate in questi smartphone.
Tuttavia ci sono sviluppatori software indipendenti che prendono queste custom rom - che sono sempre Open Source, essendolo Android AOSP stesso - e da soli le adattano per terminali meno blasonati.
Il buon MACLAW ha fatto questo per il piccolo I8190.
Andando nel suo sito http://maclaw.pl/ trovate infatti custom rom per:
  • Samsung Galaxy Gio
  • Samsung Galaxy Ace
  • Samsung Galaxy S III Mini
  • Sony Xperia U
Nel caso del mio terminale le Rom attualmente sviluppate sono:
  • CyanogenMod 10 - 10.1 - 10.2 - 11
  • Android Open Kang Project 4.2.2 - 4.3.1 - 4.4
  • Pac Android 4.2.2 - 4.3
  • Chameleon OS 4.4
Maclaw è uno sviluppatore con un suo sito, am emerso nel sempiterno forum di XDA:
http://forum.xda-developers.com/galaxy-s3-mini sezione "Original Android Development"
Attualmente le versioni di Android 4.4 (per CyanogenMod la versione 11, dato che segue una sua numerazione interna) sono ancora in fase di sviluppo, anche se ciò che pare manchi sia solo la fotocamera e una sistemazione della batteria.
E' uno sviluppatore che non mi ha mai dato tanta affidabilità, ma è una cosa personale: questo perché è molto "invadente", ovvero si è presentato subito buttando fuori la scritta "ONLY ONE FULL WORKING" a fianco del titolo del post di ogni sua Rom, anche quando ciò non era per nulla vero e le rom avevano bug enormi che le rendevano estremamente instabili.
Ma bisogna dargli atto che è molto molto bravo, aperto ai consigli, e che ha spesso fatto ciò che neanche gli sviluppatori principali di CM erano riusciti a fare.

La CyanogenMod mi è sempre piaciuta, ma negli anni è diventata un po' pesante: non mi piace per nulla il player Apollo, non mi piace il loro File Manager, e non capisco perché abbiamo voluto buttar fuori queste applicazioni quando il Market ne è pieno. E' lo stesso discorso dei grossi produttori di Smartphone: perché non limitarsi a sistemare il sistema operativo, visto che l'interfaccia è tranquillamente e comodamente personalizzabile?
Inoltre, nelle ultime versione avevo notato - ma non solo io, anche altri utenti - una qualità della fotocamera non proprio delle migliori, con foto un po' scure e mal bilanciate in assenza di luce.

Ecco perché mi sono avvicinato pian piano alla AOKP: è in definitiva una Rom AOSP, che permette di personalizzare il sistema in punti critici (i toggles, ad esempio) ma senza stravolgere il sistema in generale che risulta così identico alla versione originale di Google.

Ieri ho montato la Android Open Kang Project basata su Android versione 4.3.1 e posso dire che è ormai perfetta!

Il sistema è velocissimo, la batteria ha un consumo nella norma e ad occhio - dato probabilmente l'alleggerimento del sistema - anche migliore della rom Stock che, coi dovuti accorgimenti, secondo me era già ottimale.
Bluetooth funzionante, GPS funzionante, audio funzionante, 3G funzionante, WiFi funzionante, camera funzionante e mi pare non soffra dei problemi che affliggono la camera della CM.

Come installarla?
Do innanzitutto per scontato che abbiate fatto il root e abbiate già installato la recovery (preferibilmente la touch).
Andate nel sito di Maclaw sezione download: http://maclaw.pl/downloads/
Cliccate il Samsung SIII Mini, cliccate AOKP e nell'elenco che compare scaricate la versione JellyBean 4.3.1 e le Gapps corrispondenti.
Copiate tutte le app che volete ripristinare tramite Titanium Backup. Un consiglio che vi do è quello di fare il abckup solo di ciò che vi è realmente necessario. Molti utenti che ripristinano ogni app con Titanium Backup, infatti, spesso poi accusano problemi. Per quanto mi riguarda, io faccio il backup solo di ciò che non possibile farlo a mano (giochi, ecc.) quindi reinstallo la applicazione dal Play Store e faccio quindi il ripristino solo dei DATI, non di tutta l'applicazione.
Attivate per un po', se è disattivata, la sincronizzazione e la connessione in modo da avere un sistema sincronizzato coi server di Google.
Ora copiate la AOKP e le APPS nella memoria del telefono e riavviate in recovery.
Fate un bel backup da recovery, quindi riavviate il telefono è spostate il backup nella SD, facendo anche una copia su PC: questo sia per averla al sicuro, sia perché il backup sarà molto molto grosso e potrebbe darvi poi problemi di memoria.
Ora siete pronti, quindi potete riavviare in recovery e procedete così:
- wipe cache
- wipe dalvik cache
- restore factory default
- format system
- format data
- format cache
- installare la rom
- installare le gapps
- wipe cache
- wipe dalvik cache
- restore factory default
Riavviate il cellulare, e dopo un lungo boot vi si avvierà la AOKP. Ovviamente, avrete perso tutti i precedneti dati!!! Il sistema sarà nuovo di stecca, come aveste appena comprato il cellulare, però non avrete formattato la memoria per cui cartelle con dati, foto, download, eccetera, saranno ancora lì: un esempio comodo è Whatsapp che fa i backup automaticamente, appena lo reinstallerete vedrete che troverà il backup e ve lo ripristinerà.

Topic su forum XDA sulla AOKP 4.3.1 di Maclaw:
Topic su forum XDA sulla AOKP 4.4.0 Android KitKat di Maclaw:


MATERIALE A CORREDO



Inserisci un commento

Nome: Email: 6+4=?


Parental Advisory Bostro.Net
Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia!

Qualsiasi utilizzo non autorizzato dei contenuti pubblicati dal dominio www.bostro.net va segnalato al Bostro e bisogna richiedere la sua autorizzazione.

» www.bostro.net » info[at]bostro.net

» Privacy - Feed RSS
Original Friulano
ORIGINAL FRIULANO!
KTM 990 Adventure Bostro.Net