AUTORE: Sigmund Freud

TRATTO DA: N.D.


A volte un sigaro Ŕ solo un sigaro.
Categoria: MOTTO

COMMENTO ALLA CITAZIONE:

Non ho idea da dove venga. Non ho trovato nessuna fonte, quindi Ŕ molto probabile che sia una citazione postuma erroneamente attribuitagli. Si dice che lo dicesse spesso parlando dei moltissimi sigari che fumava. Detto da lui aveva ovviamente un significato particolare: la psicoanalisi tramuta tutto il mondo del soggetto (non paziente, tutti gli esseri umani sono sostanzialmente nevrotici; la differenza Ŕ quanto) in un mondo di simboli da interpretare, ma talvolta invece ci si concentra su una cosa che invece Ŕ semplicemente ci˛ che Ŕ. Il sigaro e le sigarette e ci˛ che in generale cilindrico si tiene in bocca (oggi potrebbe essere la sigaretta elettronica, o quelli che vanno sempre in giro con lo stuzzicandente tra le labbra) ha un valore fallico; a volte invece Ŕ semplicemente un sigaro. Solo a volte.
Torna a tutte le citazioni di Sigmund Freud presenti tra le mie citazioni

Tutti i libri di Sigmund Freud

  • Il Disagio della CiviltÓ (stato: Libro finito)
  • L'avvenire di un'illusione (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Sigmund Freud



  • © il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

    Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti Ŕ distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

    Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi Ŕ proprietÓ intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
    Aggiornamenti via feed RSS