AUTORE: Sigmund Freud

LIBRO: Il Disagio della Civiltà

Categoria: SCIENZE
La religione pregiudica questo gioco della scelta e dell'adattamento, in quanto impone a tutti allo stesso modo il suo metodo per avere la felicità e la protezione contro il dolore. La sua tecnica consiste nell'abbassare il valore della vita e nel deformare in maniera farneticante l'immagine del mondo reale, il che ha per presupposto l'intimidazione dell'intelligenza.
COMMENTO ALLA CITAZIONE:
Il Principio di Piacere, diventato ormai per Freud il dinamismo psichico principale, viene regolato in base ai noti meccanismi di difesa, tra i quali è comunque prevalente la sublimazione. La sublimazione ne regola le dinamiche aiutanto così l'uomo a bilanciarsi tra pulsioni psichiche ed esigenze esterne, legate al proprio rapporto col mondo e con la civiltà. A livello individuale è sopravvivenza di se stesso, a livello collettivo è sopravvivenza della specie: è l'ontogenesi che ripete la filogenesi. La religione tuttavia si frappone in questo meccanismo imponendo una visione della felicità ultraterrena e totalmente ideale, nonché creando sensi di colpa e pulsioni e rovinando l'equilibrio tra sublimazione e pulsioni psichiche, soggiogando in maniera violenta e coercitiva sia l'intelligenza dell'individuo, sia quella metaforica del suo dinamismo psichico.

Cerca libri di Sigmund Freud nella mia sezione dedicata ai libri

Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

» www.bostro.net » contatti
» Privacy Policy

Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Web Bostro.Net