Condividi su Facebook | Commenta

Citazioni, aforismi, motti celebri da libri o recuperati

Scegli e filtra una CATEGORIA: TUTTE Bostro Filosofia Motto Narrativa Scienze
CONSULTA L'ELENCO DI TUTTI GLI AUTORI DI CITAZIONI, AFORISMI, MOTTI

RICERCA per autore/libro/citazione:

Ti senti fortunato? Leggi una citazione casuale

William S. Burroughs, "N.D."
La cosa più pericolosa da fare è rimanere immobili.
Categoria: Narrativa
Mark Twain, "N.D."
L'uomo è l'unico animale che arrossisce. O che ne abbia bisogno.
Categoria: Narrativa
Robert Anson Heinlein, "Straniero in terra straniera"
La gente ride perché soffre, perché è la sola cosa che può impedirle di soffrire.
Categoria: Narrativa
Robert Anson Heinlein, "Straniero in terra straniera"
Fede. Che parola oscena.
Categoria: Narrativa
Robert Anson Heinlein, "Il terrore dalla sesta luna"
Abbiamo l'intenzione di dimostrare ai parassiti che hanno commesso l'errore di venirsi a impicciare con la forma di vita più resistente, più attiva, più capace e... micidiale di questa sezione dello spazio: con quella gran brutta bestia che è l'uomo, insomma, il quale può essere annientato ma non domato o dominato.
Categoria: Narrativa
Richard Laymon, "Melodia in nero"
Un orologio rotto senza comunque l'ora giusta due volte al giorno, e così anche i paranoici hanno dei nemici.
Categoria: Narrativa
Frank Herbert, "Dune"
Io non avrò paura. La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l'annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi, e quando sarà passata non ci sarà più nulla, soltanto io ci sarò. [Litania del Bene Gesserit contro la paura]
Categoria: Narrativa
Gabriel Garcia Marquez, "Memoria delle mie puttane tristi"
L'anno dei miei novant'anni decisi di regalarmi una notte di amore folle con un'adolescente vergine. [è l'incipit del romanzo]
Categoria: Narrativa
Gabriel Garcia Marquez, "Cent'anni di solitudine"
Molti anni dopo, di fronte al plotone di esecuzione, il colonnello Aureliano Buendia si sarebbe ricordato di quel remoto pomeriggio in cui suo padre lo aveva condotto a conoscere il ghiaccio. Macondo era allora un villaggio di venti case d'argilla e di canna selvatica costruito sulla riva di un fiume dalle acque diafane che rovinavano per un letto di pietre levigate, bianche ed enormi come uova pr [continua...]
Categoria: Narrativa
Thomas Cleary, "La saggezza del Profeta"
Il Profeta disse: "Noi non daremo il potere a un uomo che lo cerchi o che lo desideri ardentemente".
Categoria: Narrativa
Thomas Cleary, "La saggezza del Profeta"
Il Profeta disse: "La parola della saggezza è come l'animale smarrito: il credente ha diritto di prenderla ovunque la trovi".
Categoria: Narrativa
Thomas Cleary, "La saggezza del Profeta"
Un giorno il Profeta stava seduto con alcune persone quando apparve l'Arcangelo Gabriele che gli domandò: "Che cos'è la fede?". Il Profeta rispose: "La fede è credere in Dio, negli angeli, nell'incontro con Dio, nei messaggeri di Dio e nella resurrezione". Gabriele domandò: "Che cos'è la sottomissione?" [Islam significa "sottomissione"] Il Profeta rispose: "La sottomissione è servire Dio, [continua...]
Categoria: Narrativa
Thomas Cleary, "La saggezza del Profeta"
"I cattivi pensieri scorrono negli esseri umani come il sangue nelle vene" [il Profeta, privatamente a sua moglie]
Categoria: Narrativa
Thomas Cleary, "La saggezza del Profeta"
Il Profeta disse: "Uno che si riprende i doni fatti è come un cane che mangi il proprio vomito".
Categoria: Narrativa
Thomas Cleary, "La saggezza del Profeta"
Gli fu domandato [al Profeta]: "O Messaggero di Dio, saremo ricompensati per come trattiamo gli animali?" Il Profeta rispose: "Ci sarà una ricompensa per come avremo trattato ogni essere vivente".
Categoria: Narrativa
Thomas Cleary, "La saggezza del Profeta"
Il Profeta disse: "La più falsa delle bugie è affermare di aver fatto un sogno che non si è fatto". [...] Il Profeta disse: "Un buon sogno viene da Dio. Perciò, se qualcuno di voi ha sognato qualcosa che ama, non ne parli a nessuno tranne a qualcuno che ama. Se invece qualcuno di voi ha sognato qualcosa che odia, allora cerchi rifugio in Dio dal suo male e dal male dell'ossessione, e sputi t [continua...]
Categoria: Narrativa
Thomas Cleary, "La saggezza del Profeta"
"Grida! Grida nel nome del tuo Signore, che ha creato, che ha creato il genere umano da un grumo di sangue. Grida! Il tuo Signore è il più generoso, insegnò all'uomo l'uso del calamo, gli insegnò ciò che non conosceva" [l'angelo Gabriele nella sua prima manifestazione a Maometto]
Categoria: Narrativa
Jack Kerouac, "Sulla Strada"
"Dobbiamo andare e non fermarci mai finché non arriviamo". "Per andare dove, amico?" "Non lo so, ma dobbiamo andare."
Categoria: Narrativa
Philip K. Dick, "La Svastica sul Sole"
Perché non rilassarsi un po'? Magari una passeggiata in macchina fino al Golden Gate Park, con lo zoo e i pesci? Fare una visita dove le cose che non possono pensare provano comunque gioia.
Categoria: Narrativa
Cormac McCarthy, "Non è un paese per vecchi"
[Chigurh:] Io non ho nemici. Non permetto che esistano.
Categoria: Narrativa
Cormac McCarthy, "Non è un paese per vecchi"
Questa tua idea di ricominciare daccapo. Che poi ce l'abbiamo un po' tutti. Non si ricomincia mai daccapo. Ecco qual'è il problema.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
Noi non siamo speciali. Non siamo nemmeno merda o immondizia. Noi siamo. Noi siamo soltanto, e quello che succede succede soltanto. E Dio dice: "No. Non è così". Si. Be'. Sia come sia. A Dio non si riesce ad insegnare nulla.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
Non è perché ti ficchi delle penne nel culo che diventi una gallina.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
Se il figliol prodigo non avesse mai lasciato casa sua - dice il meccanico, - il vitello grasso sarebbe ancora vivo.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
Quello che devi considerare è la possibilità che a Dio tu non sia simpatico. Potrebbe essere che Dio ti odi. Non è la cosa peggiore che può capitare.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
Noi siamo i figli di mezzo della storia, cresciuti dalla televisione a credere che un giorno saremo milionari e divi del cinema e rockstar, ma non andrà così. E stiamo or ora cominciando a capire questo fatto - ha detto Tyler - Perciò fa poco lo stronzo con noi.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
In un preservativo ci entra una sola testa di cazzo.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
Poi sei intrappolato nel tuo bel nido, e le cose che una volta possedevi, ora possiedono te.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
Avevo voglia di distruggere tutte le cose belle che non avrei mai avuto.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
La filosofia di vita di Marla, mi ha detto, è che lei può morire in qualsiasi momento. La tragedia della sua vita è che non è vero.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
Niente è statico. Tutto va a pezzi.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
La scarpetta della nostra generazione è il preservativo.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
Un momento era il massimo che ci si poteva aspettare dalla perfezione.
Categoria: Narrativa
Chuck Palahniuk, "Fight Club"
Questa è la tua vita e va finendo un minuto alla volta.
Categoria: Narrativa
Alfred Elton Van Vogt, "Non-A"
IL GIUDIZIO NEGATIVO E' IL CULMINE DELL'ATTIVITA' MENTALE. [...] Innumerevoli miliardi di persone erano vissute e morte senza mai sospettare che le loro convinzioni assolute, positive avevano contribuito a creare il disordine mentale con cui avevano affrontato le realtà dei loro mondi.
Categoria: Narrativa
Marco Deambrogio, "Il giro del mondo in moto"
L'unico modo per fallire è rinunciare, se credi in te stesso ce la fai.
Categoria: Narrativa
Joe Hyams, "Lo Zen e le Arti Marziali"
"La mente è un terreno fertile", osservò Bruce [Lee]. "Qualsiasi cosa ci pianti, crescerà, sia che si tratti di fiori meravigliosi sia di erbacce. Ecco cosa accade ai pensieri sani, costruttivi, o a quelli negativi, che come erbacce, li strangolano e li soffocano. Non permettere mai che i pensieri negativi penetrino nella tua mente, perché si tratta di erbacce che finiranno per soffocare la tua fi [continua...]
Categoria: Narrativa
Joe Hyams, "Lo Zen e le Arti Marziali"
"Ma com'è possibile che ogni volta che ti dico che ci metterò più impegno, mi dici che ci vorrà più tempo?", chiese il ragazzo stupefatto. "La risposta è semplice [risponde il maestro]. Se un occhio è continuamente fisso sulla destinazione finale, resta solo l'altro occhio per cercare la Via". (Proverbio Zen, anonimo)
Categoria: Narrativa
Joe Hyams, "Lo Zen e le Arti Marziali"
La mente non dovrebbe essere da nessuna parte in particolare (Takuan).
Categoria: Narrativa
Joe Hyams, "Lo Zen e le Arti Marziali"
Lo zen insegna che la vita dev'essere colta un istante dopo l'altro. Vivendo nel presente potrai essere in contatto con te stesso e con il tuo ambiente e la tua energia non verrà dissipata, sarà sempre a tua disposizione. Nel presente non albergano tutti i rimpianti che puoi invece trovare nel passato.
Categoria: Narrativa
Giorgio Bettinelli, "Brum Brum"
La cosa bella delle cose brutte è che prima o poi cominciano a finire; e se è vero che al cuor non si comanda, è anche vero che si può fare a meno di obbedirgli.
Categoria: Narrativa
Giorgio Bettinelli, "Brum Brum"
I ricordi non devono mai essere confrontati, solo custoditi e messi via senza lasciare che interferiscano nel delicatissimo meccanismo dello stupirsi.
Categoria: Narrativa
Giorgio Bettinelli, "Brum Brum"
La solitudine che ci si può spiegare, del resto, è una solitudine a metà: quella vera non ha motivi.
Categoria: Narrativa
Giorgio Bettinelli, "Brum Brum"
E' una delle sensazioni che ho sempre amato di più, e che così spesso mi ha dato l'illusione di essere libero e padrone dell amia vita: quel grappolo di minuti dalla consistenza indefinibile, quando non è ancora buio e non è già più giorno, e tu entri in un posto che non hai mai sentito nominare, con la consapevolezza che domani sarai già lontano, e che per altri mesi, per altri anni, per altri g [continua...]
Categoria: Narrativa
Giorgio Bettinelli, "Brum Brum"
Non mi sono mai piaciute le sigarette troppo leggere; o si fuma come si deve, mi sembra, o si smette di fumare...
Categoria: Narrativa
Giorgio Bettinelli, "Rhapsody in Black"
L'italiano, per inciso, ha un repertorio lessicali impagabile quando vuoi sfogarti; non i soliti e ritriti fuck o shit o merde o putain o shaise: tutto un ginepraio di espressioni fiorite, fantasiose, orripilanti e oscene con il quale puoi andare avanti per un quarto d'ora di fila, senza mai ripeterti!
Categoria: Narrativa
Giorgio Bettinelli, "Rhapsody in Black"
Dovunque si vada, è solo lì che si è.
Categoria: Narrativa
Gustave Flaubert, "L'Educazione Sentimentale"
[Madame Arnoux] era tornata a sedersi, ma aveva gli occhi fissi sulla pendola. Federico andava avanti e indietro fumando. Nessuno dei due trovava più niente da dire. Quando ci si separa, c'è un momento in cui la persona amata è già lontana da noi.
Categoria: Narrativa
Gustave Flaubert, "L'Educazione Sentimentale"
Ci sono uomini la cui missione in mezzo agli altri è di fare da intermediari; ci si passa sopra come su un ponte, e si va più lontano.
Categoria: Narrativa
Paulo Coelho, "L'Alchimista"
[ Il ragazzo è ripartito per le Piramidi, lasciandosi dietro Fatima, la donna amata. E' triste per lei, e l'alchimista gli dice: ] "Se quanto hai già trovato è fatto di materia pura, non potrà mai marcire. E tu, un giorno, potrai tornare. Se è stato soltanto un attimo di luce, come l'esplosione di una stella, allora non troverai più nulla quando ritornerai. Ma avrai visto un'esplosione di luce. E [continua...]
Categoria: Narrativa
Paulo Coelho, "L'Alchimista"
"[...] Dio mostra il futuro raramente, e per una sola ragione: perché è un futuro che è stato scritto per essere cambiato".
Categoria: Narrativa
Paulo Coelho, "L'Alchimista"
Quando si vedono sempre le stesse persone [...] alla fine queste cominciano a far parte della nostra vita. E quando divengono parte della nostra vita, cominciano anche a volerla modificare. Se non ci comportiamo come loro si aspettano, si irritano. Sembra che tutti abbiano l'idea esatta di come dobbiamo vivere la nostra vita. E non sanno mai come devono vivere la loro.
Categoria: Narrativa
Tiziano Terzani, "In Asia"
Se lei fosse andato a vivere negli Stati Uniti avrebbe avuto bisogno di dollari, ma lei è venuto in India. Qui ha bisogno di tempo.
Categoria: Narrativa
Tiziano Terzani, "In Asia"
Se Dio è morto in Occidente, in India ha ancora mille indirizzi.
Categoria: Narrativa
Tiziano Terzani, "In Asia"
Cambiare religione è difficile. E' un processo pericoloso che crea grandi confusioni. La cosa migliore è seguire la propria religione. Il buddismo può essere di aiuto ai cristiani, ma i cristiani è bene che rimangano cristiani.
Categoria: Narrativa
Tiziano Terzani, "In Asia"
"Ma come si vive in India?" - "Male, ma s'impara a morire, e anche quella è un'arte da mettere da parte"
Categoria: Narrativa
Tiziano Terzani, "In Asia"
Sono stato nel futuro e posso riferire che funziona. Ma ci piace?
Categoria: Narrativa
Tiziano Terzani, "In Asia"
La verità è che l'uomo è arretrato rispetto a tutti gli altri animali per il modo con cui elimina le sue feci. Gli animali non usano né acqua, né carta e sono pulitissimi. Invece noi dipendiamo da tanti oggetti e strumenti.
Categoria: Narrativa
André Gide, "L'Immoralista"
Chi potrebbe dire quante passioni e quanti pensieri fra loro in contrasto possono coabitare nell'uomo?
Categoria: Narrativa
André Gide, "L'Immoralista"
[Marceline] "capisco bene la vostra dottrina, perché è una dottrina, adesso. E' bella, forse, - poi aggiunse più piano, tristemente - ma sopprime i deboli". "E' quel che bisogna" risposi subito, mio malgrado.
Categoria: Narrativa

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima