Condividi su Facebook | Commenta

Citazioni, aforismi, motti da Cuore di tenebra, di Joseph Conrad

AUTORE FILTRATO: Joseph Conrad
LIBRO FILTRATO: Cuore di tenebra
CUORE DI TENEBRA, di Joseph Conrad
LA LINEA D'OMBRA, di Joseph Conrad
LORD JIM, di Joseph Conrad
Joseph Conrad, "Cuore di tenebra"
È strano come le donne siano lontane dalla verità. Vivono in un loro mondo; nulla di simile è mai esistito, e mai potrà esistere. È un mondo troppo bello, e se esse riuscissero a realizzarlo, andrebbe in pezzi prima del tramonto. Qualche dannato evento, col quale noi uomini viviamo contenti sin dal giorno della creazione, salterebbe fuori a mandare tutto all’aria.
Categoria: Narrativa
Joseph Conrad, "Cuore di tenebra"
"Che orrore!". Era un uomo notevole. Dopo tutto, era quella l’espressione di una certa fede; aveva del candore, aveva convinzione, aveva un accento vibrante di rivolta nel suo bisbiglio, aveva l’espressione spaventosa di una verità intravista, lo strano compenetrarsi di desiderio e di odio.
Categoria: Narrativa
Joseph Conrad, "Cuore di Tenebra"
Voi sapete quanto io odii, detesti, ripugni alla menzogna, non perché io sia piú schietto del resto dei mortali, ma semplicemente perché la menzogna m'atterrisce. C'è in essa un lezzo di morte, un alito di corruzione, che è proprio quel che io piú odio e detesto al mondo, quel che vorrei dimenticare. Mi avvilisce e mi nausea, come quando càpita di mordere qualcosa di marcio. Questione di temperame [continua...]
Categoria: Narrativa
Joseph Conrad, "Cuore di Tenebra"
No, è impossibile, impossibile comunicare ad altri la sensazione viva di un momento qualsiasi della nostra esistenza, quel che ne costituisce la verità, il significato; la sua sottile e penetrante essenza. È impossibile. Si vive come si sogna: perfettamente soli. [Marlow]
Categoria: Narrativa
Joseph Conrad, "Cuore di Tenebra"
Che bizzara cosa la vita – questo misterioso congegnarsi di implacabile logica in vista di uno scopo tanto futile. Il piú che se ne possa sperare è una certa qual conoscenza di se stessi – che giunge troppo tardi – e una messe di inestinguibili rimpianti [Marlow]
Categoria: Narrativa

1



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima