Condividi questa pagina su Facebook

Citazioni, aforismi, motti di Isaac Bashevis Singer

AUTORE FILTRATO: Isaac Bashevis Singer
LA FAMIGLIA MOSKAT, di Isaac Bashevis Singer
N.D., di Isaac Bashevis Singer
Isaac Bashevis Singer, "La famiglia Moskat"
Alla mia destra Ŕ Michele. Alla mia sinistra Ŕ Raffaele. Davanti a me Ŕ Uriel. Dietro di me Ŕ Gabriele. E sul mio capo la divina presenza di Dio. Nella tua mano depongo il mio spirito. Tu mi hai redento, o Signore, Dio di veritÓ...
Categoria: Narrativa
Isaac Bashevis Singer, "La famiglia Moskat"
Piangi per l'oro che perdesti? Non per i giorni che passaron lesti? Oltre la tomba l'or non porterai, i giorni ahimŔ non torneranno mai.
Categoria: Narrativa
Isaac Bashevis Singer, "La famiglia Moskat"
"Che cosa fa poi di tanto malvagio, il capitalista? Il capitalista compra e vende." "E allora secondo lei, di chi sarebbe la colpa se ci troviamo nella crisi attuale?" "Della natura umana. Potete chiamare l'uomo con tutti i nomi che volete, capitalista, bolscevico, ebreo, gay, tartaro, turco, qualunque cosa, ma la veritÓ vera Ŕ che l'uomo Ŕ una cosa schifosa. Se lo picchi, si mette a urlare. [continua...]
Categoria: Narrativa
Isaac Bashevis Singer, "N.D."
Gli scrittori possono stimolare la mente, ma non possono dirigerla. Il tempo cambia le cose, Dio cambia le cose, i dittatori cambiano le cose, ma gli scrittori non possono cambiare nulla.
Categoria: Narrativa

1



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti Ŕ distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi Ŕ proprietÓ intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS