Share | RSS | sab 25/05/2024 | Menu

Nuovo smartphone: Recensione Motorola Edge 30 5G

Categoria: ANDROID

KEYWORDS: motorola | recensioni | smartphone |
Inserito in DATA: 05/05/2023 | Vai ai COMMENTI
Dopo quasi quattro anni di utilizzo - felice - del mio Samsung Galaxy A40, ho deciso di cambiare e un po' il cambiamento era comunque necessario.
L'A40 l'ho adorato fin da subito: quando devo acquistare uno smartphone, a meno che non abbia urgenza, valuto bene ogni cosa: innanzitutto il prezzo, poi la fotocamera, poi lo schermo, infine il sistema. Questi sono i fondamentali.
Voglio un prezzo medio, un tempo non superiore ai 200 euro ma ora è impossibile perché sotto quella cifra ci sono solo schifezze, comunque mi seccava superare i 300 euro.
La fotocamera è fondamentale: un po' perché non ho una fotocamera fisica e sostituisco tutto con lo smartphone quindi in caso di viaggi voglio un terminale che mi faccia foto oneste; in secondo luogo oggi in qualsiasi momento voglio poter scattare una foto a mio figlio per potermele guardare mentre sono al lavoro.
Lo schermo anche è importante: deve essere almeno oled, deve essere più grande possibile in rapporto all'ingombro totale del telefono, l'A40 a quei tempi era l'unico che trovavo con uno schermo che copriva quasi tutto lo smartphone senza cornici a rubare spazio.
Infine il sistema: preferisco Android puro, anche se per quattro anni ho usato OneUI di Samsung in realtà non l'ho mai apprezzata. Non voglio che il produttore metta troppa roba ad appesantire il sistema operativo, inoltre voglio per quanto possibile la compatibilità a root e Lineage in modo da, se finisce la garanzia o gli aggiornamenti, poter passare a un sistema comunque aggiornato e prestante. Il mio vecchio e glorioso Moto G 2nd Ed aveva la Lineage e correva come un dannato, maledetto il momento che si è rotta la porta di ricarica.
 
I motivi per cui volevo cambiare l'A40, che ancora andava da dio e nel complesso faceva ottime foto, erano più che altro una questione di misure: quando lo presi volevo quelle misure lì perché sta nella tasca del giubbotto, perché si può adoperare con una mano sola, perché non pesa troppo, eccetera ma in questi quattro anni la mia vista è calata, utilizzo sempre più lo smartphone per lavoro prendendo appunti, scrivendo testi, anche col pennino; infine, ho cominciato a giocare a scacchi e con 5.9 pollici era dura soprattutto se ci vedi male.
Fatte varie valutazioni, ecco cosa volevo: almeno 6.5'' di schermo; il 5G preferibilmente, perché ho Iliad 5G e meglio prepararsi per il futuro; una buona fotocamera che mi permetta di avere belle foto anche con poca luce; un sistema pulito senza troppi ammennicoli, indipendentemente dagli aggiornamenti perché è inutile avere un telefono che si aggiorna ad esempio per tre versioni di Android se poi queste lo rallentano (l'A40 dopo Android 11 ha perso sicuramente smalto e, paradossalmente, anche la fotocamera ha perso vigore soprattutto la messa a fuoco); volevo una batteria onesta.
Quindi, dopo la OneUI volevo tornare a un sistema più pulito ma era un problema: quasi non esiste. I Pixel hanno prezzi assurdi, l'unico era il 6A ma ha lo schermo piccolo; i Nokia hanno caratteristiche che fanno cagare; Realme è abbastanza simile ma di quei telefoni cinesi non mi fido più di tanto, ne ho provato qualcuno e non mi piacciono per nulla molte scelte; Xiaomi è un punto di domanda; Motorola c'è, ma costa un botto.
L'unica alternativa papabile restava Samsung: Galaxy A53 5G. Ok c'è l'A52S 5G che va meglio ma costa uguale e anche qualcosa di più e per principio mi secca comprare una cosa vecchia allo stesso prezzo della cosa nuova; l'A53 è più lento, tuttavia dopo aver guardato vari confronti fa le foto leggermente migliori. Ma quella cazzo di OneUI mi rompe proprio le balle, è pesante, brutta, stupida, il mio A40 dovevo lavorarci un bel po' per snellirlo togliendone vari pezzi ma alla fine restavano molte inutilità.
Stavo quasi per piegarmi e tenere duro un altro anno quando ho trovato un'asta eBay per un Motorola Edge 30 5G. L'avevo già visto, e avevo provato ad accaparrarmi tempo fa un 20 Pro sempre su eBay ma l'asta era stata molto agguerrita e alla fine se n'era andato a una cifra ben superiore a quella che volevo spendere. Ho visto questo Edge 30, l'asta è partita ma era corta, due o tre giorni, ed è finita senza offerte. Mi sono veramente dispiaciuto di non aver partecipato, inoltre mi erano in dubbio alcune spese extra che avrei dovuto affrontare in questo periodo e, siccome io sono una formichina,  spendo extra da una parte tolto extra dall'altro. 
Il giorno dopo però eBay mi ha segnalato che il venditore aveva rimesso in vendita l'oggetto, sempre con asta corta: le aste corte sono una fregatura per i venditori, servono giorni per ricevere buone offerte e poteva dunque essere un buon segno. Un'asta corta a prezzo molto basso può significare che il venditore ha semplicemente voglia di vendere, non di fare soldi. Ho dunque provato ad offrire un importo molto basso, e neanche a farlo apposta mi sono portato a casa questo terminale di 8 mesi di vista con scontrino a 261 euro quando nuovo costa solitamente 399 euro e la minimo l'ho trovato a 369 euro in offerta o 359 ma brandizzato!
Ok, non ha la batteria enorme, sono "solo" 4.000 mah, ma i miei smartphone sono puliti: niente socials, niente assistenti vocali, niente mattoni come la app Google o altre michiate. C'è solo l'essenziale. Le notifiche le tolgo quasi tutte, ottimizzo la batteria in quasi tutte le applicazioni, col mio A40 da 3100mah ci facevo una giornata piena e dalle 06:30 di mattina alle 23 quando lo attaccavo in carica c'erano ancora, nella peggiore delle ipotesi, almeno 20% di batteria. L'Edge 30 ha più schermo e il display consuma parecchio, ma questo avrebbe potuto bilanciarsi coi 900mah di differenza.
 
L'A40, che era tenuto maniacalmente, l'ho venduto a 70 euro quindi sono rimasto dentro il mio vecchio promemoria di non spendere più di 200 euro per uno smartphone, ed ha solo 6 mesi di vita, mi sono registrato sul sito Motorola e ho accertato che è ancora in garanzia.
 
Come va, allora, questo Edge 30?
Bene, ce l'ho da febbraio e ne sono proprio contento.
Il sistema è pulito, ho tolto la app Google, Android Auto, Google Photo e Files e via dicendo sostituendole "Simple Gallery" che ho acquistato, e con Astro File Manager. Ho tolto tutte le cose inutili che, in un sistema puro, sono veramente poche. Ho installato il launcher di Microsoft che mi è comodo perché utilizzo molto OneNote e la app Note di Windows quindi ho sincronizzazione col desktop. 
Ho tolto tutte le app inutili e messo le mie che sono all'essenziale, e sono proprio contento di questo smartphone. La batteria è ottima: a fine giornata arrivo comunque con 30/40% quindi perfetto.
 
Il sistema Google Android è veloce e stabile, non scalda, le personalizzazioni Motorola aggiungono qualche chicca ma non le uso tantissimo. Il monitor è meno brillante di quello Samsung (che in questo è il top) ma comunque si vede benissimo ed è comunque meno fastidioso la notte, quello Samsung era comunque sempre troppo luminoso. E' una scheggia, non c'è nessun impuntamento neanche con varie schede di MS Edge, Youtube va che è una meraviglia, la velocità di navigazione è superiore rispetto all'A40 anche senza 5G ma quando questo parte è una bestia.
USB-OTG funziona perfettamente, Hotspot è una bomba assoluta.
E la fotocamera, alla fine, com'è? Ottima. I colori sono un po' spenti, è un po' basso di saturazione quando porto le foto su PC ma è anche meglio, dato che molti smartphone tendono sempre a sovrasaturare le foto per renderle pronte-social. Comuqnue in pieno giorno la saturazione è ottima, è solo quando cala un po' la luce. Di notte le foto vengono bene, la modalità notturna si può attivare automaticamente con le impostazioni del flash. 
Di stucco sono rimasto invece per le notturne: già in "Modalità notturna" vengono da dio e si riescono a fotografare anche le stelle, ma con la modalità manuale si può personalizzare l'ISO e l'apertura fino a 32 secondi e il cielo notturno viene che è una meraviglia ma devo ancora abituarmici bene (qui una galleria dove caricherò le foto notturne).
La ricarica con il caricatore originale è velocissima.
Segnalo che mi è caduto nella pozza dei pesci rossi, circa 60/70cm di profondità e per trovarlo ci ho messo due o tre minuti e nonostante tutto è passato circa due mesi e funziona ancora.
 
Unica pecca è l'estetica: è molto fino, e ciò viene incontro alle cover in silicone che utilizzo sempre perché ho le mani secche e gli smartphone mi scivolano sempre, ma il suo problema è che nonostante le cover le fotocamere sporgono leggermente e appoggiandolo su un tavolo per scrivere oscilla e sbatte un po'. Inoltre si trovano veramente poche cover in commercio, segno probabilmente che ne hanno venduti veramente pochi.
 
Ora, inoltre, è aprile e ancora non è arrivato Android 13 - è aggiornato al 12 - anche se Motorola a inizio anno ha assicurato che sarebbe stato aggiornato, vedremo [Edit 20/06/2023: oggi ho fatto l'aggiornamento ad Android 13].
E' supportato comunque da LineageOS e, nel dubbio, ho scaricato un pacchetto completo per il futuro nel caso, com'era successo con Cyanogen, Lineage muoia di colpo e ne scompaiano le distribuzioni.
 
Nonostante ciò, continuo ad avere seri problemi a giocare a scacchi con lo smartphone anche se ora ho un 6.5 pollici: brutta cosa la miopia!
 
Ma c'è un'ultima cosa di cui parlare: READY FOR ASSISTANT
E' la modalità desktop remoto di Motorola, simile a Samsung Dex. In pratica puoi utilizzare lo smartphone su un computer separato o una televisione smart, e ti compare un desktop virtuale utilizzabile proprio come un pc. Il mio Edge 40 non ha la modalità cavo ovvero non ha uscita video dalla porta usb-c ma posso usarlo via wireless. L'uscita cavo mi sarebbe piaciuta un sacco perché, in pratica, avrei potuto collegarlo a un qualsiasi monitor per pc e lo smartphone sarebbe diventato un mini-pc, ma i modelli Fusion e Pro - che hanno questa funzionalità - costano veramente troppo e non li ho mai trovato in offerte adeguate su eBay o Subito o simili, quindi pazienza.
Da PC funziona, comunque, collegandosi alla stessa rete wifi del pc: se non ha rete wifi, siete chiavati.
La cosa più figa però, secondo me, è la modelità Ready For Assistant con collegamento alla televisione! Ovviamente vi serve una smart tv e un collegamento wireless, ma fatto questo avete a tutti gli effetti un desktop sulla tv di casa.
Inoltre, se prendete una tastiera come la Logitech K400 che ha tastiera e touchpad integrati, vi basterà acquistare un adattatore da USB femmina a USB-C maschio da inserire nella presa dello smartphone e poterci così collegare la chiavetta dongle di Logitech per avere una tastiera wireless con touchpad, a questo punto a tutti gli effetti sulla tv vi ritrovate un pc perfettamente utilizzabile.
E' una modalità comodissima sia per lavorare in soggiorno, ad esempio, sia per me per giocare a scacchi sulla tv con un monitor bello grande senza dover andare in studio sul pc.
Ready For Assistant è fatta veramente bene, è veloce e stabile, il desktop è proprio come un sistema a finestre tipo Windows, ci sono tutte le applicazioni a finestre e i vostri dati. Questa funzionalità Motorola è una delle cose che più mi spingevano a scegliere uno smartphone Motorola e ne sono veramente entusiasta!
 
Dimenticavo una nota, l'unica veramente negativa: il sensore biometrico di sblocco non funziona mai al primo colpo! Ci vogliono almeno due o tre tentativi ed alcune volte devo sbloccarlo col pin. Dire che è impreciso è fargli un complimento: è allucinante.
Ho provato anche a rifare la configurazione dell'impronta ma niente da fare, ed è così con le mani pulite, figuratevi se le avete un po' sporche o umide!
Il problema non è tanto lo sblocco del dispositivo, quanto l'autenticazione biometrica delle applicazioni che però , paradossalmente, funziona un po' meglio. Mi è capito di dover sbloccare lo schermo col pin e poi non avere problemi, ad esempio, con l'app dello spid o con Microsoft Authenticator. Bo.
[EDIT 01/2024: sembra migliorato, probabilmente gli ultimi aggiornamenti hanno corretto qualcosa, ora spesso centra l'impronta al primo colpo, ovviamente non è immediato]
 
Allego qualche foto scattata in notturna.
 

EDIT 16/12/2023: Batteria

La batteria del Moto Edge 30 5G è da 4020 mAh, comparandolo ad altri modelli di pari caratteristiche non molto potente, va calcolato il processore potente e lo schermo grande, tuttavia l'ottimizzazione interna è buona. Io regolarmente personalizzo tutte le app che non mi interessano (praticamente quasi tutte) limitando il consumo di batteria con il funzionamento in background, e ci faccio tranquillamente da quando mi sveglio ore 6:30 a quando vado a letto verso mezzanotte e raramente va in risparmio energetico, che ho impostato al 30% residuo.
Devo tuttavia segnalare un comportamento strano delle ottimizzazioni, che sono due: CARICA OTTIMIZZATA e PROTEZIONE DA CARICA ECCESSIVA.
La prima opzione agisce auto-regolandosi sui ritmi standard di ricarica lunga impedendo alla batteria di raggiungere subito il 100% ma limitandola all'80% fino a poco prima dell'orario usuale di scollegamento del caricabatterie. Io sono regolare, i miei orari di risveglio sono sempre quelli, dal lunedì al sabato e spesso anche la domenica; ogni notte quando vado a letto lo collego e al mattino quando suona la sveglia lo scollego. L'autoregolazione segnala 23:41-06:33 correttamente.
La seconda opzione invece "interrompe la carica quando il dispositivo è collegato da 3 giorni consecutivi: per preservare l'integrità della batteria e impedire la carica eccessiva a lungo termine (dal 80% al 100%) la carica è limitata all'80% finché il dispositivo non viene scollegato". Sinceramente di questa funzione non ho capito bene, ma penso che non siano tre giorni consecutivi di collegamento ma tre giorni consecutivi di ricarica piena.
Ora, il comportamento strano che segnalavo è che mi capita spesso che al mattino scollego lo smartphone e scopro che è al 80%. Ho provato a disattivare alternativamente una o l'altra delle due opzioni, ma mi succede la stessa cosa, e questa cosa è piuttosto sgradevole perché se, come dicevo, la batteria è più che sufficiente a coprire la giornata, lo è a partire dalla carica completa. Se durante il giorno mi capita un imprevisto, come già accaduto, mi ritrovo uno smartphone poco carico e questo non va benissimo perché, se una batteria da 4020mah parte al mattino dal 80% praticamente mi ritrovo tra le mani uno smartphone con una batteria da 3200mAh e questa non è sicuramente sufficiente. Se nella notte ho un'emergenza di nuovo mi ritrovo con il 20% in meno di batteria, e se devo andare in ospedale o intervenire per qualche emergenza lontano da casa?
Vi consiglio di prestare attenzione a questo comportamento, è meglio o disattivare le due opzioni (entrambe), o ricollegarlo al mattino per portarlo al 100%.
 
Post iniziato il 10/02/2023

Non perderti gli altri articoli dal blog categoria ANDROID!

Materiale a corredo


Commenti all'articolo

Premetto che il sistema di commenti è mio indipendente e non prevede memorizzazione di indirizzi email o altro nel database. Si usa solo un nickname, così non rompete le balle con la privacy.
Ricordate che i commenti non saranno visibili finché io non li avrò validati.





© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Visitando il sito si sottintende la presa visione delle CONDIZIONI D'USO
CONTATTI: info[at]bostro.net

Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima