Facebook | Commenta | È mercoledì 01/02/2023

Il punteggio a scacchi in Lichess

Categoria: SCACCHI

Inserito in DATA: 05/12/2022
Vai ai COMMENTI
Ho da poco cominciato a fare qualche partita con Lichess e mi sono scontrato subito con lo strano modo in cui calcola il punteggio. In realtà può sembrare strano all'inizio, ma la logica che lo regge è molto valida.

Ho deciso di abbandonare temporaneamente chess.com perché vorrei capire meglio Lichess che, oltre ad essere gratuito, pare che abbia un sistema di analisi più credibile; su questo ultimo punto non saprei, non ho le conoscenze utili a poter valutare un motore ma ho notato che le analisi di Chess.com sono più, come dire, motivanti: è più facile che chess.com ti segnali una "grande mossa", anche quando questa apparentemente sembra una banalità. Può essere che magari l'analisi di chess.com varii in funzione del punteggio, quindi ad esempio segna una "grande mossa" ad un giocatore con un punteggio basso per indicargli una grande conquista?
Non saprei dirlo.
L'analisi di Lichess la trovo comunque ostica, e non poco.
Tuttavia ho cominciato ad usarne gli "Studi" e li sto trovando molto utili per salvare le mie analisi, mentre su Chess.com la cosa è scomoda poiché, ad esempio, se salvo un'analisi in una sezione "Le mie partite" della sua Biblioteca poi non posso più modificarla!

Su chess.com quando si cominciano a fare partite dal vivo si parte con un punteggio basso, io sono partito ad esempio da 573 ma sono sceso quasi subito poi ho cominciato a salire ed ora sono a 598.

Lichess invece ragiona in modo diverso: ti assegna subito un punteggio di 1500 contrassegnato da un punto di domanda perché significa che è temporaneo, quindi devi giocare un "tot" di partite, mi dicono circa una ventina, affinché il punteggio si assesti.
La mia prima partita dunque è stata contro un giocato da 1380 punti! Il bello è stato che l'ho vinta guadagnando ben 169 punti quindi la partita dopo partivo da 1669 punti cosa mi sarei aspettato?
E infatti le due partite seguenti le ho perse. All'inizio si tendono a perdere (o guadagnare) molti punti ma poi, una volta che si sarà stabilizzato, tutto diventerà più realistico.

Una nota: durante questa partita mi è arrivata una notifica perché il mio avversario mi chiedeva di ritirare la mossa, io non sapevo neanche ci fosse questa possibilità ma mi pare una cazzata introdurla, insomma anch'io ho fatto errori. Ho quindi rifiutato, e il mio avversario ha immediatamente abbandonato, ecco perché l'ho vinta anche se in realtà ero già in vantaggio e dopo quel suo errore (un problema sbaglio di "click" del mouse) era praticamente fottuto. Tuttavia mi ha dato fastidio, insomma neanche lui stava giocando benissimo tant'è, come dicevo, che ero nettamente in vantaggio, ciò vuol dire che, a mio avviso, nenache lui era molto in grado di valutare bene una posizione e, tenendo conto che io giocavo male (e il mio ? nel punteggio gli suggeriva che ero un novizio), poteva anche tentare di proseguire poiché in effetti non sapevo neanche dove stavo andando a parare. 
Ho comunque incassato il colpo, che mi ha dato molto fastidio, e poi ho scoperto che si può togliere la possibilità di chiedere il ritiro della mossa e l'ho fatto immediatamente quindi ora, quando si gioca con me, non è più possibile.

Così ho scoperto la prima cosa ovvero come funzionano di base gli algoritmi di Lichess riguardo le prime partite.
Ieri sera però mi è successa un'altra cosa strana.
Stavo lavorando, dopo cena, al computer a casa, e verso le 22 ho concluso e ho pensato che avrei potuto fare una partita da mezz'ora.
Già per trovare un avversario in una partita di tipo 30+0 bisogna aspettare alcuni minuti perché tutti preferiscono partite brevi, un po' perché i cosiddetti "cheaters" (in italiano esiste la parola "imbroglione" o anche "baro" ma pare che parlare inglese ormai faccia molto più fico) un po' perché va di moda la "roba veloce", ma questo tipo di partite non mi interessano, un po' perché perderei dopo tre o quattro mosse o dopo sei o sette per tempo, un po' perché non concepisco gli scacchi così veloci ma li associo al pensiero ed alla concentrazione calma.
Insomma, già bisogna attendere perché la partita cominci e mi stavo quasi spazientendo e stato per chiudere ed andarmene a letto ma la partita è iniziata e io ero col nero. Ho atteso la sua mossa e non arrivava! Ma come??? Lichess, una volta che la partita comincia, ti dà 30 secondi per fare la prima mossa e quando stavano per scadere lui mi gioca 1.e5 - Io ho risposto con c6 che il mio orologio non è sceso neanche di un secondo e lui ha cominciato a pensare.
Ma che devi pensare? Una cazzo di Caro Kann che ho giocato solo perché mi piace il nome, e devi pensare a come rispondere? Insomma, aspetto, e dopo quasi un minuto lui mi ha offerto la patta, chiedendomi in chat di accettare.
Ora chissà, magari doveva andare in bagno, magari la mamma lo ha chiamato, magari gli è squillato il cellulare, vabbé.
Insomma, ero già coi coglioni girati.
Ovviamente, ho accettato, inutile proseguire magari avrebbe abbandonato mandandomi su il punteggio mentre io ora sto giocando per abbassarlo.
Sono andato a vedere chi era ed è uno con un punteggio di 1369 punti dalla Russia e 543 partite giocate online, forse non mi giudicato degno di affrontarlo chissà.
Ma perché lui ha guadagnato un punto e io ne ho persi 10???
Cioé, lui mi offre la patta, io accetto, e io perdo punti e lui ne guadagna? Io pensavo che sarebbe stato un punteggio uguale per entrambi; non mi lamento, ma vorrei capire la cosa. Ho investigato, ho chiesto in un gruppo Facebook dove sono iscritto e, dopo la solita risposta stupida di uno che si mette a spiegarmi come funziona il punteggio iniziale, cosa che sapevo già e glielo ho detto spiegandogli che non ero interessato a quello ma a perché in una patta ho perso punti, e niente da fare non ci arrivava prova evidente che gli scacchi non sono collegati alla intelligenza... insomma dopo questa un tizio mi ha spiegato che l'algoritmo di Lichess, in caso di patta, punisce il giocatore con più punti perché avrebbe potuto vincere e quindi in teoria non dovrebbe accettare.
Io avevo 1413 punti e lui 1369 quindi io ero il favorito e per aver accettato la patta ne ho persi 10; lui ne ha vinto 1.
Il bello è che 'sto tizio subito dopo di me ha cominciato un'altra partita con un tizio che aveva il mio stesso punteggio ma senza il punto di domanda e l'ha persa, di conseguenza mi ha rifiutato non perché aveva la caccarella ma proprio perché non gli andavo bene.

Il giocatore con punteggio basso ottiene un buon risultato, il giocatore con punteggio più alto riceve insomma un voto tipo quello classico che ricevevo a scuola "Ha capacità, ma non si impegna" e ammetto che la risposta mi ha soddisfatto perché considero questo sistema giusto e corretto.
Ho letto svariate volte in libri riguardo al "problema della patta" ovvero al fatto che molti si lamentano del fatto che negli scacchi attuali ci siano troppe patte d'accordo.

Peccato perché tra la perdita di tempo di attendere il giocatore, attendere la sua prima mossa, attendere il suo abbandono, e chiedermi cos'era successa ho perso un quarto d'ora e mi sono girati i coglioni quindi me ne sono andato a letto e fanculo agli scacchi. E' deludente giocare online, se non sei bravo. Trovi gente che getta la spugna presto, trovi gente che probabilmente ha punteggi bassi apposta, trovi gente che gioca di merda e di colpo ti esce con una mossa incredibile e, con tutti il parlare dei bari che c'è ora online il dubbio ti viene sempre e, giustificato o meno, è quanto basta per demoralizzarti (il dubbio è quasi sempre peggio della verità).
LO SAI CHE NEL MIO SITO C'E' ANCHE UNA APPOSITA SEZIONE SCACCHI? SCOPRILA!

Materiale a corredo


Commenti all'articolo

Premetto che il sistema di commenti è mio indipendente e non prevede memorizzazione di indirizzi email o altro nel database. Si usa solo un nickname, così non rompete le balle con la privacy.
Ricordate che i commenti non saranno visibili finché io non li avrò validati.






Commenti Disqus

A gennaio 2023 ho riattivato i commenti tramite la piattaforma Disqus, ma siccome rilascia cookie, se volete fruirne ma non la vedete dovete aggiornare le vostre preferenze sui cookie


© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Visitando il sito si sottintende la presa visione delle CONDIZIONI D'USO

Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima