Ricetta Hamburger non per fichette

Categoria: CUCINA

Inserito in DATA: 05/08/2014
Vai ai COMMENTI
Con questo articolo do ufficialmente il via alla categoria "Cucina" del mio blog. Mi sono spaccato il cazzo di tutte queste trasmissioni sugli Chef, non tanto per la trasmissione di per sé quanto per il fatto che adesso siete tutti che spaccate il cazzo a parlare di cucina, siete diventati tutti cuochi, e uno che torna a casa alle otto di sera secondo voi dovrebbe comunque mettersi il grembiule e spadellare per due ore per fare 80 gr di pasta bellissima da vedere ma in sostanza al pomodoro. Andate a cagare dio merda mi avete rotto il cazzo.
Io quando torno a casa la sera tutto ciò che voglio e fare una bella mangiata che mi tiri su il morale dopo una giornata di lavoro, e possibilmente sporcando meno roba possibile perché da un lato ho una cucina minuscola, dall'altro non ho la lavastoviglie perché appunto ho una cucina minuscola.
Questa è la mia ricetta per un hamburger serio, non per fichette. Preparare un hamburger, e farsi le pippe su quanto è grasso, su ciò che fa venire colesterolo, o il cancro, è come fumare sigarette leggere per fare meno male. Oppure, disinfettare la lama del coltello con cui vi volete suicidare. Se dovete cucinare un hamburger, dovete esagerare cazzo!!!

Il segreto per fare un buon hamburger è essere liberi dalla paura di morire. In questo modo si avrà il coraggio di abbondare col burro nella padella, di usare tanta pancetta e grassa, di mettere tanto formaggio e spruzzare ketchup in abbondanza, di passare per bene il pane sulla padella affinché si impregni dei grassi e residui della cottura. E infine, Appena si comincia ad addentarli, bisogna farlo con violenza ed estrema volgarità!

Io lo preparo così: metto del burro a sfrigolare nella padella, quindi ci metto i due hamburger.
Nel frattempo affetto la cipolla, la lattuga, è il pomodoro, che dev'essere rosso come il sangue del vostro gatto.
Quando giro l'hamburger ci butto anche la cipolla, e se il burro è sparito lo aggiungo, così la cipolla resta morbida e si indora alla perfezione.
Una volta girato l'hamburger, ci metto: pepe, peperoncino, curry, rosmarino, e in uno dei due (sempre almeno due!) anche un po' - ma poco! - di cumino.
Poco prima della fine ci metto la pancetta, e mentre sfrigola giro il tutto in modo che gli hamburger e la cipolla e la pancetta si mischino l'un l'altro tutto ciò che buttano fuori.
Poi tolgo gli hamburger che sicuramente sono pronti, ed a fuoco basso lascio ancora la pancetta, mentre la cipolla la adagio sopra l'hamburger.
Quindi tolgo la pancetta e la metto già sull'hamburger, dove c'è già la cipolla come ricorderete.
A questo punto prendo il pane, che già ho tagliato a metà, e lo metto nella pentola adagiato sulle parti internet, fuoco basso: in questo modo il fuoco continua a mantenere liquidi i residui tossici dei precedenti elementi, che così imbibiscono alla perfezione il pane che non si brucia perché il fuoco è basso.
Nel frattempo preparo due fogli di carta di alluminio.
Ora sulla metà inferiore del pane spalmo un po' di senape, ma poca perché altrimenti è troppo forta e spacca il cazzo. Quindi qualche goccia di tabasco. Se avete pasta di peperoncino è perfetta!
Metto quindi sul lato inferiore del pane l'hamburger con già la cipolla e la pancetta, poi la lattuga che è tagliuzzata a striscie, sopra la lattuga metto abbundante ketchup affinché filtri bene tra le foglie della lattuga, poi la fettona di pomodoro, quindi una succulenta fetta di formaggio sottiletta cheddar o similare, a patto che sia forte, non la sottiletta classica!
Quindi chiudo il panino.
Ora viene il culmine di tutto il processo: avete già acceso la bistecchiera che è calda? No? NOn avete la bistecchiera? Ma chi cazzo siete, dei vegani? Bastianich? Un cazzo di francese pieno di lumache dio bello?!?!?
Prendete i panini e chiudeteli nella stagnola schiacciandoio leggermente, ma non troppo, quindi metteteli qualche minuto nella stagnola!

Fatto. Quando li tirerete fuori saranno perfetti! Saranno schiacciati a sufficienza da essere mangiati facilmente, ma uno solo di quegli hamburger peserà come due Big Tasty del Mc!

Quando li mangerete, dovrete farlo con passione animale! Io di solito mi metto in mutande, scalzo, e provo un'emozione se stessi montando Sasha Grey quand'era ancora vergine ma già sapeva che sarebbe diventata la troia più grande del pianeta! 
Bevetevi più di una birra: io non lo faccio, di solito, ma solo perché bevo già abbastanza birre e mi sono vietato di tenerne in casa altrimenti sono fottuto. Però dopo mi bevo almeno due amari.
Obbligatoria una cicca forte a fine pasto.

NOTA: una chicca è comprare la carne macinata e impastarla con cipolla, un po' di burro, spezie e io ci ho piazzato anche pochissimo aglio. Per impastare va bene la cipolla bianca, e per amalgamare usate anche un po' di salse. Io ci ho piazzate anche un po' (ma poco) di aglio. Non esagerate, la carne deve essere preponderante.
Però dopo durante la preparazione del panino usate comunque tutti gli ingredienti, altrimenti diventa povero e triste.
Questo vi permette di crearvi hamburger a misura XXL, ottimi. Resta il fatto che dovete farne due altrimenti siete dei poveretti.

Materiale a corredo


Commenti all'articolo

Premetto che il sistema di commenti è mio indipendente e non prevede memorizzazione di indirizzi email o altro nel database. Si usa solo un nickname, così non rompete le balle con la privacy. Attenzione però, i commenti non saranno visibili finché io non li avrò validati.
Commento postato da GIÒ BASTIANIÇ il 08/03/2016:
Cazzo di buddha che magnifica ricetta perdiocan! Grazie Bostro!!!




© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
» contatti » privacy policy