VAI ALLA HOME PAGE VAI AL MIO BLOG
Se la vita ora mi ha portato in questo percorso, beh, respiro a fondo, e lo affronto con coraggio. (Dez)
Mozzicone sigaretta
VAI ALLA MIA PAGINA SULLA SIGARETTA ELETTRONICA, NON MOLLARE!

IL GIORNO 07/05/2013 VERSO LE ORE 21 HO RICOMINCIATO A FUMARE, IL CONTATORE E' DUNQUE FERMO A QUELLA DATA. BUONA FUMATA, RAGAZZI! :-)

Smettere di Fumare

Smettere di fumare. Lo ammetto, è difficile, ed io ora sono al quarto tentativo.
Fumo da moltissimi anni, e per la maggior parte di questi non mi è mai passato per la testa di smettere. Poi, più che altro per motivi economici più che legati alla saluti, ho deciso di farlo.
La prima volta sono durato quasi 3 mesi, come l'ultima. La seconda volta è quella che mi ha dato più rogne: avevo smesso per 7 mesi, quasi 8, e non avevo quasi più problemi. Una sera, lavoravo in un chiosco, ero un po' brillo e dopo varie vicissitudini ho chiesto un tiro ad un amico. Da quel momento, per quasi un mese, sono andato avanti dormendo male, facendo sforzi impossibili per non fumare e scroccando un tiro saltuario alla mia morosa del tempo... Dopo quasi 8 mesi è bastato qualche tiro per farmi venire crisi nervose allucinanti: solo chi ci è passato, si rende conto di quanto quel vizio sia una oppressione, una dipendenza, una droga potentissima, che coinvolge non l'organismo ma tutta la personalità.
Questa mia esperienza vi metta in guardia dall'affrontare la sfida con facilità. Ogni giorno, per sempre, dovrete dire di no; col tempo diverrà tutto più semplice, ma per come sono fatte le sigarette ora ve ne basterà una per instillarvi nella mente la voglia di fumarne un'altra. E a quel punto dire di no sarà quasi impossibile.
Seguite l'avventura nel mio BLOG - Categoria Fumatore e commentate!

La mia situazione attuale

Io ho smesso il 09/03/2013 alle 2 di notte, e fumavo circa 20 sigarette al giorno, fatte a mano. Considerando i seguenti calcoli:
  • Tabacco Pueblo, valido per circa 50 sigarette: € 5,40
  • Filtri OCB Slim, quantità 120: € 1,50
  • Cartine Bravo, quantità 40: € 1,10
  • Insomma, una sigaretta mi costava € 0,148 - ovvero spendevo € 2,96 giornalieri. Abbiamo dunque, considerando già la giornata attuale:

    SIGARETTE NON FUMATE: 1180
    SOLDI NON SPUTTANATI: € 174,64
    GIORNI DI QUANDO HO SMESSO: 59



    Consigli

    Senza dubbio leggetevi il libro di Allen Carr "E' facile smettere di fumare...". Certo, molte persone gli attribuiscono poteri quasi magici. Ma il punto è solo uno: siete voi che dovete voler smettere, altrimenti non c'è verso. Come potete capire dalla scheda introduttiva del mio libro, a suo tempo non avevo molta stima di questo libro e lo consideravo una furbata economica, tutto tronfio della mia incredibile intelligenza. Ed infatti ho fallito.

    Smettere di fumare non è difficile, anzi, è una cazzata: il difficile è non ricominciare. Perché smettere di fumare non è una pausa all'interno di uno stesso processo, se la pensate così siete fottuti in partenza.
    Entrate nell'ottica che, nel momento in cui decidete di smettere ed attuate la decisione, già avete smesso. Siete tornati ad un momento prima del "meridiano zero", il momento in cui avete cominciato. Siete già liberi: non cominciate nuovamente.
    Il messaggio positivo che trasmette il libro di Allen Carr è: la sigaretta non aggiunge niente alla vostra vita. Non passa più veloce il tempo, non bolle prima l'acqua della pasta, non arriverà prima il treno.
    Le pause che fate sul lavoro potrete farle lo stesso. Ma a che pro, poi? Molte volte quelle pause sono fatte apposta per la cicca, non è la cicca che le condisce, che vi aggiunge una splendida cornice.
    Quando girate in moto, e vi fermate ad ammirare un panorama, la visione sarà ugualmente bella: anzi, non sarete distratti dalla sigaretta!
    Notate che le pause caffé non hanno più senso senza cicca? Non fatele più... così risparmiate anche i soldi del caffé. Non so per quale motivo, ma io quando smetto di fumare diminuisco notevolmente il consumo di caffé: in ufficio ero solito fare la pausa cicca alla macchinetta del caffé, venuta meno la prima non ho più sentito l'esigenza neanche del caffé...
    E' una questione mentale: non c'è niente di più> nel fare qualcosa fumando una cicca piuttosto che fare quel qualcosa senza cicca. Vi rendete ben conto che, molte volte, la cicca è una distrazione che deconcentra, piuttosto che essere un aiuto.
    Soprattutto, tuttavia, non fatevi fare il lavaggio del cervello, non assumete un atteggiamento estremista contro il fumo, perché probabilmente ricadrete più facilmente nel vizio del fumo; ed anche se non ci ricadrete, vivrete comunque dentro una menzogna. Fumare è un atto di libertà, e deve esserlo anche il non fumare.
    Il punto è, per quanto mi riguarda, che oltre ormai ad avere problemi (respirazione, catarro, ecc.), si spende troppo (io fumo tanto...) e mi sta sul cazzo che tutti questi soldi finiscano perlopiù allo Stato che già me ne incula troppi.

    Schema d'attacco

  • Dovete cercare un momento "buono", ma senza essere troppo pignoli o non lo troverete mai;
  • individuate una data e fissatela: datevi comunque un lasco di qualche settimana, durante le quali non dovrete far altro che pensare che smetterete di fumare, e sistematicamente dovrete smascherare tutte le motivazioni che vi verranno in mente per non farlo
  • "in questo periodo ho troppi casini", "forse non è il periodo giusto" sono scuse e non motivazioni!
  • rispettate quella data come fosse qualcosa di religioso, di sacro
  • nel frattempo fumate liberamente, senza porvi limiti, in modo da non creare tensioni inutili per la mancanza di nicotina: il diminuire vi rende solo più schiavi del fumo!
  • quando arriva il momento, fumatevi l'ultima cicca consapevolmente
  • buttate via tutto, accendini, sigarette, eccetera, non fate i celebrativi appendendo o incorniciando sigarette o pacchetti
  • aerate la casa, lavate i vestiti e soprattutto il cuscino e gli asciugamani, perché nel giro di pochi giorni riacquistere buona parte dell'olfatto e quelli puzzeranno da morire.
  • a chi vi deride, a chi vi dice "tanto riprendi", dite semplicemente "Vai a farti fottere, testa di cazzo".
  • ORA AVETE SMESSO! Ripetetevelo spesso!
  • Non abbassate mai la guardia, e non adagiatevi nella vostra bravura e crogiolandovi per la vostra forza di volontà
  • Possibilmente, cominciate a fare attività fisica di qualche tipo, vi aiuterà a scaricare il nervoso da mancanza di nicotina/droga ma, soprattutto, vi aiuterà ad accorgervi dei benefici effetti dell'aver smesso
  • godete, e memorizzate, tutti i benefici che vi arriveranno: respirazione, libertà del setto nasale, odori, polmoni che lavorano meglio, sudorazione ed ipertensione che diminuisce, forze che rinascono, boom di iniziative e positività: se per caso ricomincerete, il giorno dopo entrate subito nell'ottica che avete fallito, e che ci riproverete!
  • Non c'è alcuna regola che dica che si può smettere una volta sola! Se ricominciate, comunque non mollate! Ditevi "Prima o poi ci riprovo, e il prima possibile". Da aprile 2010 - oggi è marzo 2013 - questa è la mia quarta volta.
  • Quando fate i conti del risparmio tenete conto che questo conteggio è orientativo, le spese delle sigarette sarebbero sempre da incrementare se cominciate a considerare le sigarette rotte, quelle che accendete e buttate via subito per qualche motivo, i gadget, gli accendini (il 30% persi...), il caffé che spesso accompagna una sigaretta, e via dicendo...
  • Inoltre non concentratevi solo sul lato economico, o cadrete inevitabilmente nel banalismo che vi riporterà alla cicca

  • Parental Advisory Bostro.Net
    Il Bostro-X
    © Federico "Bostro" Bortolotti 2011

    Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia!

    Qualsiasi utilizzo non autorizzato dei contenuti pubblicati dal dominio www.bostro.net va segnalato al Bostro e bisogna richiedere la sua autorizzazione.

    » www.bostro.net » info[at]bostro.net

    » Privacy
    Original Friulano
    ORIGINAL FRIULANO!
    KTM 990 Adventure Bostro.Net