Condividi su Facebook | Commenta

Alfonso Gatto

Canto alle rondini

Questa verde serata ancora nuova
e la luna che sfiora calma il giorno
oltre la luce aperto con le rondini
daranno pace e fiume alla campagna
ed agli esuli morti un altro amore.
Ci rimpiange monotono quel grido
brullo che spinge già l’inverno, è solo
l’uomo che porta la città lontano.

E nei treni che spuntano, e nell’ora
fonda che annotta, sperano le donne
ai freddi affissi d’un teatro, cuore
logoro nome che patimmo un giorno.

Altre poesie di Alfonso Gatto

Canto alle rondini - di Alfonso Gatto
Carri d'autunno - di Alfonso Gatto
Un'alba - di Alfonso Gatto

Altre risorse nel sito

Cerca libri oppure cerca citazioni di Alfonso Gatto.

Commenta con Disqus!



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima