Condividi su Facebook | Commenta

Aleksāndr Puskin

Che t'importa del mio nome

Che t'importa del mio nome?
Esso morirā, come il triste rumore
Dell'onda, che batte contro una lontana riva,
Come un suono notturno in un profondo bosco.

Esso sul foglietto di un album
Lascerā una morta traccia, simile
Al ricamo di una iscrizione tombale
In una lingua sconosciuta

Che c'č in questo nome? Da tempo dimenticato
Nelle agitazioni nuove e ribelli,
Alla tua anima esso non darā
Puri, teneri ricordi

Ma nel giorno della tristezza, nella quiete,
Pronuncialo con nostalgia;
Dė: c'č una memoria di me,
C'č al mondo un cuore nel quale io vivo...

Altre poesie di Aleksāndr Puskin

Che t'importa del mio nome - di Aleksāndr Puskin
Ricordo il magico istante - di Aleksāndr Puskin
Cerca libri di Aleksāndr Puskin oppure anche citazioni e aforismo di Aleksāndr Puskin

Fino a marzo 2021 era possibile postare commenti tramite Disqus, poi perō ho notato che aveva inserito delle pubblicitā e siccome non mi piacciono a meno che non facciano intascare soldi a me, ho rimosso il modulo. Quindi, riguardo ai commenti, d'ora in poi vi fottete.
Potete comunque continuare a postare commenti agli articoli della sezione blog


© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti č distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi č proprietā intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima