Condividi su Facebook | Commenta

Enrico Fruch

In che sere

In che sere i grîs cjantāvin
vie pai prâz dal Nadisōn,
lis acāzis svintulāvin
e nulivin cussí bon.

In che sere ti āi viodųde
a tornā sul ciâr dal fen;
di lontan po ti āi sintude:
tu ciantavis cussí ben!


Traduzione

Quella sera i grilli cantavano
lungo i prati del Natisone
le acacie si muovevano col vento
e emettevano un profumo cosė buono

Quella sera ti ho vista
ritornare sul carro del fieno,
da lontano dopo ti ho sentita
tu cantavi cosė bene

(Fonte: Wikiquote http://it.wikisource.org/wiki/In_che_sere)

Altre poesie di Enrico Fruch

Aquilee - di Enrico Fruch
In che sere - di Enrico Fruch

Altre risorse nel sito

Cerca libri oppure cerca citazioni di Enrico Fruch.

Commenta con Disqus!



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti č distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi č proprietā intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima