Condividi su Facebook | Commenta

Domenica 25/05/2008

Domenica 25/05/2008
Mi contatta Giuseppe per un giretto friulano: partenza da Codroipo, passaggio per strade di campi fino in zona cividalese, sconfinamento in slovenia per sterrato e benzina... Come dire di no? Giuseppe vuole studiare alcune stradine scoperte tempo prima, sarà un giro anche di studio dunque, ma a me va bene lo stesso. Questa domenica ho voglia di compagnia!
Decido dunque di chiamare anche qualche amico: Manuel, fido compagno di avventure, è immancabile; lui porterà Gian il Pazzo; Enrico che ha finalmente una domenica libera; Gigib... Hairi, che finalmente ha nuovamente la moto. Con noi c'è anche Claudio un amico di Giuseppe, che è con la mitica Viviana.
Ovviamente alla partenza io arrivo tardi! I giorni scorsi ha piovuto parecchio ed abbiamo paura di trovare fango, ma le prime strade che facciamo sono molto battute e salvo qualche pozza si viaggia bene. Arriviamo sul Torre, dalle parti di... e chi se lo ricorda? C'è un guado da fare, segnalato anche da appositi cartelli stradali! E' la prima volta che li vedo!!! Entriamo nel letto del fiume e di fronte a noi ci sono svariati metri d'acqua! E' assolutamente impraticabile!
Ci buttiamo nel ghiaione per divertirci un po'; Hairi tenta di accopparmi tagliandomi la strada e spalancando il gas, centrandomi in pieno stomaco con una pietra da 25 kg! Mi risale alla bocca tutta la Vodka Tonic della sera prima!
Siamo costretti a cercare una via alternativa, un altro guado poco oltre è però ancora più impraticabile e dobbiamo dunque andare a cercare un ponte. E qui succede il disastro! Il GPS di Giuseppe non riesce a riportarlo agli sterrati, altri punti gli mancano, ci perdiamo, e finiremo col vagare per un'ora o più su asfalto alla ricerca di un agriturismo. Alla fine si ritrova, ci fa fare una salita sterrata con salti su canaloni, Hairi tenta di accopparmi di nuovo facendola in bomba e rischiando di saltarmi sulla schiena. Passiamo per una vigna, io mi attendo da un momento all'altro la fucilata del contadino, Gian con le sue gomme stradali fa i numeri sul fango! Scoprirò dopo che la sua gomma posteriore, bucata 3 anni fa, da quel giorno è rimasta lì ancora col Fast all'interno!
Troviamo l'agriturismo, ma è pieno e ci dicono di fotterci; Giuseppe ne trova un altro, avvisa la padrona di tenerci il tavolo intanto che viene a chiamarci, e quando torniamo la tr*ia ha già dato il tavolo ad altri: "Sei andato via di colpo!". Intuendo che stiamo per violentarla e buttarla ai porci ci porta fuori una bottiglia di vino e ci dice che combinerà un tavolo a breve! Alla fine riusciremo a mangiare, ma non bene!
Ripartiamo un po' demoralizzati, il tempo (secondo il meteo doveva piovere di continuo) regge bene ed andiamo in Slovenia, dove facciamo uno sterrato bello e veloce che avevo fatto tempo prima. Una salita ripida e fangosa mette a dura prova chi ha la motoretta: Manuel va su e giù con tranquillità ma dice che è difficile; Enrico tenta di uccidersi; Hairi gli muore la moto e non riesce a riaccenderla e scende a motore spento e frenando con l'anteriore!!! Io e Gian decidiamo di non provarci, e ci pentiremo un nanosecondo dopo!
Facciamo benzina, Viviana (super-donna) mi aggiusta la cerniera del giubbotto, quindi io mi ricordo di un altro sterrato vicino Caporetto, ci andiamo ma è molto fangoso. Io e Manuel proviamo a farne un pezzo, ma 100 mt dopo capiamo che non è il caso di farlo fare ad altri. La mia gomma è diventata in pratica una slick marrone! Hairi e Manuel ci fanno un giro mentre noi sotto parlottiamo e fumiamo una cicca.
Ormai si fa tardi, rientriamo in Italia ed andiamo a Povoletto dove mangiamo una tagliata ottima e beviamo della Guinness ancora più ottima! Perdiamo pian piano pezzi, finché non restiamo solo io, Giuseppe e Viviana che beviamo l'ultima birra a Codroipo parlando e sognando di viaggi in moto.
Torno a casa con la notte sulla testa e la stanchezza sana di oltre 300 km in moto nel corpo. Una giornata serena, senza troppe pretese, in compagnia, non ha prezzo neanche con MasterCard!

Il Bostro-X, lì 25/05/2008


Commenta con Disqus!



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima