Forcella di Pala Barzana e dintorni

CATEGORIA ATTUALE:
Forcella di Pala Barzana e dintorni

Domenica 24/09/2006

Una di quelle giornate che io chiamo le Giornate del Bostro: il telefono resta in modalità Aereo (non attiva nessuna rete, lo uso solo come macchina fotografica o blocco note) o è proprio spento. Creo un percorso sulla mappa e parto, la mappa rigorosamente sul serbatoio. SOlo, completamente, non voglio nessuna che influisca sulla mia andatura, nessuno che parli, mi fermo quando e dove voglio, e via dicendo. QUella domenica sono partito verso Piancavallo, per andare a dare un'occhiata al celebre sterrato Piancavallo-Cansiglio, sterrato che ho fatto qualche tempo dopo. Da lì sono sceso a Barcis, quindi sono ripartito per Andreis ed ho fatto la Forcella di Pala Barzana, una strada carina e piena di ghiaia sull'asfalto, con in cima un monumento alla Julia. Quindi sono ripartito passando per Poffabro, buco in mezzo ai monti segnalato da un cartello "Uno tra i più bei borghi d'Italia". Lungo la strada mi sono anche immerso in qualche stradina bianca, una la potete vedere nella foto vicino alla chiesetta, località Lunghet. Sono poi arrivato a Meduno, dove c'era una sagra e dove mi sono ovviamente fermato a mangiare un ottimo panino col salame e bere due tagli di nero. Conclusione per Pinzano al Tagliamento, Ragogna, San Daniele (altro taglietto di nero) e via a Flaibano, dove ho trovato in piazza un amico che mi ha ovviamente malamente offeso per questa mia giornata "egoistica" e dove ho riacceso il cellulare...


Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

» www.bostro.net » contatti
» Privacy Policy

Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Web Bostro.Net