Lignano d'inverno

Lignano d'inverno, il momento più bello, la stagione migliore per una camminata per la città sigillata in attesa dell'estate successiva e per la spiaggia svuotata, selvaggia, infestata da cani e loro merde.
CATEGORIA GALLERIA: VARIE
Complice la pulizia del tetto di casa, ho fatto una breve passeggiata per Lignano.
Lignano è una città bellissima, un po' perché mi è cara dall'infanzia, un po' perché come ogni città di mare e ogni città turistica, quando d'inverno si svuota diventa quasi magica.
Ma perché la pulizia del tetto? Perché quando sei Marcello d'Olivo e sei considerato un luminare tra gli architetti puoi anche ignorare il fatto che chiunque avrebbe potuto spiegarti perché i tetti vanno fatti a punta... Fare un tetto contrario (la sua famosa "vela") in una città che si chiama Lignano Pineta implica il dover svuotare il tetto da aghi di pino varie volte all'anno, e dopo un mese e più di diluvii e vento forte ho lavorato più di un'ora per riempire sette sacchi.
Poi mi sono concesso una camminata per la città sigillata in attesa dell'estate successiva, con tutti i bar e i negozi chiusi, le vetrine coperte da caroni, le cassette postali impacchettate, nonché una passeggiata anche per la spiaggia svuotata, selvaggia, infestata da cani e loro merde.
Che gran palle questi cani.

Il Bostro-X, lì 30/11/2019




© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS