Pipistrello fortunato

CATEGORIA ATTUALE:
Pipistrello fortunato

Pipistrello fortunato, 09/2010

Una notte, tornando da Flaibano lungo strade di campi in moto... foglie cadono, l'Autunno avanza velocemente... il motore dell'Africa frulla felice a 80 km/h, io guido in piedi assaporando il fresco della notte.
Una foglia a prima vista troppo grossa mi sbatte sul giubbotto, e la sento troppo.... troppo. Faccio inversione, torno indietro, e per terra trovo immobile a pancia in su un piccolo pipistrello. Il povero Gnòtul mi aveva impattato sul giubbotto, e giaceva incosciente. L'ho preso e sollevato in mano, e dopo qualche secondo ha cominciato a fare qualche movimento. L'ho sistemato perché potesse respirare meglio, ha iniziato a strisciare sulle ali sulla mia mano, quindi ha lanciato qualche fischio, e dopo un po' si è alzato in volo, un po' spaesato ma vivo e vegeto. Pareva una foglia portata dalla bora.
Poche settimane dopo ci sarebbe stato a Milano un concerto di Ozzy, al quale da pochi giorno avevo deciso di non andare. Che sia stato in realtà un segno?


Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

» www.bostro.net » contatti
» Privacy Policy

Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Web Bostro.Net