Condividi su Facebook | Commenta

AUTORE: David Quammen

TRATTO DA: Spillover. L'evoluzione delle pandemie


Quando un patogeno fa il salto da un animale a un essere umano e si radica nel nuovo organismo come agente infettito in grado talvolta di causa malattia o morte, siamo in presenza di una zoonosi.
E' un termine vagamente tecnico che a molti riuscirà insolito, ma ci aiuta a inquadrare i complessi fenomeni biologici che si celano dietro gli annunci allarmistici sull'inflluenza aviaria o suina,, sulla SARS o in generale sulle malattie emergenti o sulla minaccia di una nuova pandemia globale. Ci aiuta a capire perché la scienza medica e la sanità pubblica sono riuscite a debellare terribili malattie come il vaiolo e la poliomielite ma non altre come la dengue e la febbre gialla. Ci racconta un dettaglio essenziale sull'origine dell'AIDS. E' una parola del futuro, destinata a diventare assai più comune nel corso di questo secolo.
Categoria: NARRATIVA

COMMENTO ALLA CITAZIONE:

Grassetto mio. Cos'è successo dopo l'introduzione del concetto di zoonosi e la ventilazione di possibile pandemie critiche causa da virus basati sul RNA? Niente, niente di niente. La popolazione - il popolo sovrano! - ha cominciato a farneticare di novax, complotti e stronzate, ha richiesto di poter continuare ad avere beni di consumo a prezzi ridicoli poiché prodotti da schiavi in Cina, e i governi hanno cavalcato di buon grado questo disinteresse togliendo fondi alla ricerca e alla sperimentazione. Fosse andata diversamente, avremmo oggi una conoscenza totale del virus della SARS e probabilmente, grazie a ciò, avremmo avuto già dall'inizio un'arma efficiace contro il virus della Covid.

Cerchi altro? Torna a tutte le citazioni di David Quammen presenti tra le mie citazioni

Commenta con Disqus!



© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima