Condividi su Facebook | Commenta

AUTORE: Evelyn Waugh

TRATTO DA: Ritorno a Brideshead

In quell'attimo, con le sue labbra che mi sfioravano l'orecchio e il respiro caldo di lei nel vento salmastro, Giulia bisbigliò, benché io non avessi parlato: "Sì, ora", e mentre la nave si raddrizzava procedendo in acqua più calme Giulia mi condusse di sotto. Non era quello il momento per i piaceri della comodità; sarebbero venuti a tempo debito con le rondini e i primi fiori. Ora, col mare agitato, c'era una formalità da compiere, nient'altro. Come se ci fosse da firmare e sigillare un atto di proprietà, la proprietà del suo corpo. Stavo entrando per la prima volta da padrone in un possedimento che avrei goduto e coltivato a mio piacere.

Categoria: NARRATIVA
SCOPRI TUTTE le citazioni di Evelyn Waugh presenti tra le mie citazioni

Recensioni libri di Evelyn Waugh



Fino a marzo 2021 era possibile postare commenti tramite Disqus, poi però ho notato che aveva inserito delle pubblicità e siccome non mi piacciono a meno che non facciano intascare soldi a me, ho rimosso il modulo. Quindi, riguardo ai commenti, d'ora in poi vi fottete.
Potete comunque continuare a postare commenti agli articoli della sezione blog


© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima