Facebook | Commenta | ╚ martedý 05/07/2022

AUTORE: Rudolf H÷ss

TRATTO DA: Comandante da Auschwitz

La vita di H÷ss rappresenta in modo impressionante l'abissalitÓ spettrale, eppure tremendamente reale, di dodici anni di nazionalsocialismo. Quest'uomo dalla cultura ridotta, coi suoi ideali confusi, sempre pronto a partire all'assalto, pieno di ingenua fede nelle autoritÓ, che nella sua ottusitÓ spirituale e morale e nel suo zelo ambizioso diviene lo strumento preferito di Himmler per i crimini del regine, e che infine atterrito si rende conto, ma non capisce mai fino in fondo, che il suo adempimento del dovere Ŕ stato un delitto, non Ŕ un caso psicologico isolato, ma nonostante tutta la sua ccentuazione individuale, Ŕ l'espressione degli errori, della cecitÓ e della follia che su scala assai pi¨ vasta imperarono durante l'epoca di Hitler. (Dall'Appendice, di Martin BroszÓt)

Citazione inserita il
Categoria: NARRATIVA

SCOPRI TUTTE le citazioni di Rudolf H÷ss presenti tra le mie citazioni

Recensioni libri di Rudolf H÷ss



Fino a marzo 2021 era possibile postare commenti tramite Disqus ma siccome non mi piacciono le pubblicitÓ a meno che non facciano intascare soldi a me, ho rimosso il modulo. Quindi, riguardo ai commenti, d'ora in poi vi fottete. A me non cambia nulla (anzi).

© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Questo sito l'ho realizzato io e quindi Ŕ proprietÓ intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Visitando il sito si sottintende la presa visione delle CONDIZIONI D'USO

Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima