VAI ALLA HOME PAGE VAI AL MIO BLOG
Vedi figliolo, è la tua testa che fa il bar. Non il contrario. (N.D.)

GIULIO CESARE VANINI

Amphitheatrum aeternae Providentiae

Categoria: FILOSOFIA

Se Dio non volesse che nel mondo avessero luogo le peggiori e le più indegne azioni, senza alcun dubbio egli, con un solo cenno, caccerebbe e bandirebbe dai confini del mondo tutte le azioni ignominiose: chi di noi può opporre resistenza alla volontà divina? Come si può pensare che i delitti vengano commessi contro la volontà di Dio, se egli dà agli scellerati, nel momento di commettere un delitto, la forza a ciò necessaria? Ma se l'uomo si perde contro la volontà di Dio, allora Dio è più debole dell'uomo, il quale gli si oppone e ne ha la forza. Se ne deduce che Dio vuole il mondo qual è: se ne volesse uno migliore, lo potrebbe avere.
COMMENTO ALLA CITAZIONE:
Vanini fu ucciso per bestemmia blasfemia e ateismo. La sua condanna, a Tolosa, e la pena furono appoggiate dal Vaticano con specifiche comunicazioni.
Gli fu mozzata la lingua, fu strangolato, infine fu bruciato.
Arthur Schopenauer in merito disse: Prima di bruciare vivo Vanini, un pensatore acuto e profondo, gli strapparono la lingua, con la quale, dicevano, aveva bestemmiato Dio. Confesso che, quando leggo cose del genere, mi vien voglia di bestemmiare quel dio. Si badi che Schopenauer non è che credesse in Dio, e per quello non bestemmiasse, bensì in Dio non credeva ma non bestemmiava per educazione.

Cerca libri di Giulio Cesare Vanini nella mia sezione dedicata ai libri


Parental Advisory Bostro.Net
Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia!

Qualsiasi utilizzo non autorizzato dei contenuti pubblicati dal dominio www.bostro.net va segnalato al Bostro e bisogna richiedere la sua autorizzazione.

» www.bostro.net » info[at]bostro.net

» Privacy - Feed RSS
Original Friulano
ORIGINAL FRIULANO!
KTM 990 Adventure Bostro.Net