Condividi su Facebook | Commenta

AUTORE: Emanuele Severino

TRATTO DA: (lezioni universitarie 97/98)

PerchŔ non violare un dio che si lascia violare?

Categoria: FILOSOFIA

COMMENTO ALLA CITAZIONE:

Frase che quando proferita dal Severino ha lasciato la maggior parte di noi studenti senza parole. Il discorso verteva comunque sul concetto di norma, regola, che in quanto tale racchiude nel suo concetto sia l'esistenza di altro, sia la sua stessa superabilitÓ . Si pu˛ trovare lo stesso discorso nel secondo Wittgenstein, a proposito dei giochi linguistici e delle loro regole.

SCOPRI TUTTE le citazioni di Emanuele Severino presenti tra le mie citazioni

Recensioni libri di Emanuele Severino



Fino a marzo 2021 era possibile postare commenti tramite Disqus, poi per˛ ho notato che aveva inserito delle pubblicitÓ e siccome non mi piacciono a meno che non facciano intascare soldi a me, ho rimosso il modulo. Quindi, riguardo ai commenti, d'ora in poi vi fottete.
Potete comunque continuare a postare commenti agli articoli della sezione blog


© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti Ŕ distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi Ŕ proprietÓ intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima