Condividi su Facebook | Commenta

AUTORE: Wilfred Thesiger

TRATTO DA: Quando gli arabi vivevano sull'acqua


Sebbene molte famiglie continuassero ad avventurarsi verso Baghdad e Basra, i racconti di chi c'era stato non erano più entusiastici e alcuni tornavano delusi ai villaggi. Un quarto di dinar al giorno sembrava una somma, astronomica, ma appena arrivati in città scoprivano che bastava a malapena a mantenere una famiglia, per quanto frugali fossero le sue abitudini. E tutto costava, persino l'acqua, dicevano alcuni.
[...]
Inoltre, in questi villaggi c'erano poche differenze tra i ricchi e poveri. Lo sceicco viveva come gli uomini della tribù, anche se certamente meglio. Ma a Baghdad e Basra i contrasti erano incredibili. Accanto agli hotel di lusso e alle ville, le nuove baraccopoli di casupole fatte di stuoie, disseminate di lattine, bottiglie rotte e cartacce, erano squallidissime e, non essendoci tratti di aperta campagna nei paraggi, molto più sporche di qualsiasi villaggio. E' abbastanza facile abbandonare la vita tribale per andare in una città, ma per un povero è quasi impossibile ritornare alla propria tribù.
[...]
In Iraq, molti degli immigrati lasciavano i villaggi per sfuggire alla tirannia degli sceicchi. Ma a Baghdad o Basra facevano conoscenza con la polizia.
Categoria: NARRATIVA
Torna a tutte le citazioni di Wilfred Thesiger presenti tra le mie citazioni

Tutti i libri di Wilfred Thesiger

  • Quando gli arabi vivevano sull'acqua (stato: Libro finito)
  • Sabbie Arabe (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Wilfred Thesiger

  • Commenta con Disqus!



    © il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

    Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

    Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
    Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima