Condividi su Facebook | Commenta

AUTORE: Robert E. Fulton Jr.

TRATTO DA: One Man Caravan

Viaggiando da un paese all'altro, da un posto all'altro, erano trascorsi diciassette mesi. I cambiamenti, i passaggi erano stati molto graduali e così ogni cosa mi era sembrata perfettamente naturale, osservata nel suo contesto. L'europeo con la sua filosofia politica, il siriano con la sua latta di benzina, l'afghano con il suo fucile, il cinese con il suo aratro e la sua strada: ciascuno di loro mi era sembrato perfettamente integrato nel suo ambiente e in armonia con tutto quello che gli era attorno. Eppure, se osservati da lontano, se valutati in relazione l'uno all'altro, questi luoghi, e le rispettive popolazioni, sembrano molto diversi tra loro, a volte addirittura, e senza alcuna ragione, ridicoli. [E chi ci crede che queste righe sono state scritte attorno al 1932?]

Categoria: NARRATIVA
SCOPRI TUTTE le citazioni di Robert E. Fulton Jr. presenti tra le mie citazioni

Recensioni libri di Robert E. Fulton Jr.



Fino a marzo 2021 era possibile postare commenti tramite Disqus, poi però ho notato che aveva inserito delle pubblicità e siccome non mi piacciono a meno che non facciano intascare soldi a me, ho rimosso il modulo. Quindi, riguardo ai commenti, d'ora in poi vi fottete.
Potete comunque continuare a postare commenti agli articoli della sezione blog


© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima