CATEGORIE:
Il letargo è finito

Il letargo è finito

Categoria: MOTO

Inserito in DATA: 11/03/2011
Questo è un messaggio che l'11 marzo ho inviato in un gruppo motociclistico cui sono molto affezionato, per la precisione la LissTA...

Condivido con voi, branco di froci, questi miei pensieri, perché la lissta è stata il primo gruppo motociclistico che ho veramente frequentato, e con cui ho iniziato a fare le prime cretinate.
Nonostante io sia un po' una puttana dei gruppi, e sto un po' di qua, un po' di là, er alla fine non sono mai di nessuno... il primo amore non si scorda mai; così pure i primi amici.
Come sapete ho la gamba rotta.
Quello che non sapete (perlomeno, tutto) pè che gli ultimi due anni, diciamo da maggio 2009, sono stati per me un disastro a livello motociclistico. 
Prima i problemi con la Transalp; poi problemi personali; poi problemi di coppia; poi altri problemi di moto, non dovuti alla moto in sè, ma al cambio di moto; poi problemi di lavoro continui; poi le dita della mano rotte; poi altri problemi di lavoro... E così, dai 20.000 km cui ero abituato, sono crollato l'anno scorso a 9.000 km....... e pochissime sortite fuori regione, com'ero invece abituato a fare.
Ora ho rotto la caviglia; la storia non la sapete bene, e il report è protetto da password. Per chi ci sarà al primo incontro lissta dove sarò presente, gliela racconterò (e c'è da ridere, come sempre).
Martedì, dopo 42 giorni, ho rimosso il gesso.
L'operazione è andata bene; si vedrà poi per la rimozione delle viti, che in teoria è possibile mi daranno fastidio.
La gamba ha perso tono muscolare, ovviamente. E la caviglia si è anchilosata per l'immobilità del gesso.
Ma, nel complesso, è meglio di quello che pensavo.
Il 22 dicembre mi era scaduta l'assicurazione; un aumento improvviso di oltre il 10% scoperto all'ultimo momento (mia madre continua a fottermi la posta ed a dimenticarsi poi di darmela!) mi aveva convinto a cambiare. Il viaggio con AnM era ormai imminente , per cui che senso aveva farla subito? Così, dal 25 o 26 dicembre circa, l'Africa si è ritrovata parcheggiata nel capannone dell'azienda.
Da quando sono tornato dall'ospedale, per non mettermi a piangere, non l'avevo mai accesa.
Ma ora la strada è in salita; spero di tornare in sella in breve. Il 27 dovrò andare a Padova per la festa di inizio stagione degli ES, e non transigo: ci andrò in moto!!!
Insomma, mezz'ora fa ho preso coraggio, ormai il piede si muove e riesco anche a camminare, seppur zoppicando, senza le grucce.
Vado in fondo al capannone.
E' lì, che sonnecchia da quasi 3 mesi. Se ne sta adagiata sul cavalletto, sorniona, pacifica, ricoperta di polvere e della fuliggine del lavoro d'officina. A fianco giace anche la piccolina; ma per quella l'attesa sarà più lunga, l'accensione a pedivella, ed il fuoristrrada tosto, mi resteranno preclusi ancora per molto tempo.
La accarezzo. Non posso non essere sentimentale con la mia moto.
Non scherzo quando dico che lei è sopra ogni cosa, e prima di ogni persona. Amici, morose, parenti, non possono neanche sognarsi di poter avere qualche privilegio.
E non scherzo.
E c'è gente che lo sa.
Stacco per precauzione le luci.
Giro la chiave: il quadro si illumina.
Il trip master è andato, si è azzerato. E ti credo! E' stato un inverno gelido e questa poveraccia è ferma al freddo e al gelo da 3 mesi!
Ma non molla, la bastarda.
Tiro l'aria, premo il pulsante: il motorino fa giusto in tempo a fare due "frrrr" che il motore parte subito!
Niente fumo, niente tentennamenti, niente borbottii.
Dopo un minuto mollo l'aria e lei si assesta a 800-900 g/m circa, il "minimo" basso classico - mi dicono - di tutte le moto preparate dal nostro Maxxx! :-)
Apro un po'....... la lascio correre....... le piace........
A me meno: non posso ancora salirci.
Per cui la accarezzo, la spengo, e vado via.
Ma ormai si è tranquillizzata: sia lei, sia io, sappiamo che il letargo è finito.


Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti www.bostro.net
Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
» contatti » privacy policy


Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Original Friulano
ORIGINAL FRIULANO!
Web Bostro.Net