CATEGORIE:
Dieci anni di Libia, ferie in moto, e moto in generale

Dieci anni di Libia, ferie in moto, e moto in generale

Categoria: MOTO

Inserito in DATA: 03/08/2018
Vai ai COMMENTI
Stavo sistemando varie caselle email, per lavoro ne gestisco svariate. Una di queste mi viene data in automatico da un servizio che non citerò, ma praticamente non la uso. Stavo facendo un po' di pulizia e sistemazione, oltre a qualche test, e nelle impostazioni trovo un vecchio autorisponditore che avevo impostato quando ancora la usavo, e che mi riporta alla mente molti ricordi.
L'autorisponditore era attivo dal 13 al 28 dicembre 2008: lo impostai quando andai in Libia
Il 22 dicembre 2005 comprai la mia prima moto, una Honda Transalp.
Capii subito che per me tutto era cambiato.
L'anno dopo, il 9 settembre 2006, partii per il mio primo viaggio in moto, qualche giorno a spasso per l'Italia.
Nel 2007 feci il primo viaggio lungo, la Spagna in moto.
Il salto di qualità accadde appunto nel 2008 con la Libia: in quegli anni mi concedevo ancora ogni tanto un week-end da fare a zonzo, ovviamente sempre in moto.
Non mi sono più fermato.
Weekend liberi non ne ho più da anni, e come ferie faccio solo una sessione all'anno ed ora le faccio calme, con la morosa in qualche punto perduto della Croazia. Sono passati i tempi dell'Egitto, della Tunisia, del Marocco, della Corsica in tenda. Ora sono stanco.
Tuttavia per me le ferie sono da fare in moto, e punto.
E' la moto stessa la prima cosa che mi fa capire di essere in ferie. Vederla con le valigie carica e pesante mi tira su di morale e mi fa sentire un po' libero, sensazione sempre bella.
Tra una settimana partirò per l'isola di Rab: sarà il mio dodicesimo anno consecutivo di ferie esclusivamente in sella alla moto. Dovrebbe essere il sesto viaggio che faccio in sella alla mia fedele Africa Twin
Tunisia, Korcula in Croazia, Bosnia, Corsica, Fazana sempre in Croazia.
Tra una settimana si parte e il meteo non è dei migliori, anzi pare proprio sarà il peggiore.
Mi rompe già i coglioni. Qualche anno fa scendendo verso Hvar con la KTM 990 trovai non brutto, ma un disastro.
Odio guidare con la pioggia.
Però, grazie a quell'email mi è venuto in mente quando, dieci anni fa, partii alla volta di Genova per imbarcarmi con destinazione la Libia: da Codroipo a Genova diluviò tutto il tempo, ed era dicembre! L'anno dopo per andare in Tunisia trovammo pure la neve e fu un miracolo se ne uscimmo indenni.
Questa cosa mi ha un po' tirato su il morale e così non vedo l'ora di ritrovarmi di nuovo in sella, sopra il mio vello di caprone, con la moto stracarica, il cellulare spento, e la strada.
Ringrazio ancora una volta, e mai a sufficienza, il signor Louis Guillaume Perreaux che nel 1869 brevettò la moto.
Tutti i miei ricordi più belli, quelli della mia intera vita, sono quelli in sella. L'ho comprata che mi trovavo in un periodo veramente buio della mia vita, e in un istante la moto, con un colpo di spugna, cancellò ogni cosa passata. Ho persino ricordi offuscati della mia vita precedente.
Grazie, moto!

MATERIALE A CORREDO



Inserisci un commento

Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

» www.bostro.net » contatti
» Privacy Policy

Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Web Bostro.Net