VAI ALLA HOME PAGE VAI AL MIO BLOG
IL MOTTO DEL MOMENTO: L'avverto, signor giudice. Dopo questo interrogatorio lei diventerà una celebrità. Ma cercheranno di distruggerla fisicamente e professionalmente. E con me faranno lo stesso. Non dimentichi che il conto che ha aperto con Cosa Nostra non si chiuderà mai. È sempre del parere di interrogarmi?
CATEGORIE:

Il Bostro diventa un pescatore (finalmente!)


DATA: 02/04/2017 - CATEGORIA: PESCA COMMENTAVersione stampabile
La consacrazione. Un tempo andavo con gli amici, ogni tanto, a pescare nei laghetti privati, dove non serve la licenza. Erano belle giornate, calme e rilassanti. Era una pesca posticcia: mi prestavano, o noleggiavo, la canna; pesci ce n'erano in abbondanza; eri in uno spazio delimitato; c'era gente di tutti i tipi, esclusi i pescatori professionist
07/2017 IL BLOG SI E' TRASFERITO SU https://bostronet.blogspot.com
La consacrazione.
Un tempo andavo con gli amici, ogni tanto, a pescare nei laghetti privati, dove non serve la licenza.
Erano belle giornate, calme e rilassanti.
Era una pesca posticcia: mi prestavano, o noleggiavo, la canna; pesci ce n'erano in abbondanza; eri in uno spazio delimitato; c'era gente di tutti i tipi, esclusi i pescatori professionisti.
Ma fatta l'esperienza, partimmo tutti con l'idea di fare la licenza.
Io stavo andando verso la fine degli esami e la tesi, ed ero il più incasinato, ma studiai anche quello. Al momento di fare l'esame, però, successe un gran casino (ragazze, come al solito!) e mandai in malora tutto quanto, poi mi immersi nello studio per svagare la testa, poi si avvicinò la laurea, dopo la laurea arrivò il militare, pian piano smisi anche di frequentare le vecchie compagnie e il tempo passò, cominciai a lavorare e come si sa, col lavoro tutto andò in culo.
Anni dopo mi misi in testa di rifare la licenza, perché molti miei amici ci andavano e li sentivo sempre parlare "dell'apertura" come di un evento epico.
Tuttavia ormai ero immerso nel lavoro, e di rifare tutto per l'esame mi rompeva i coglioni.
Inoltre il lavoro mi porta via quasi ogni giorno dell'anno, e i restanti (in pratica le domeniche) li tengo per la moto e andare a fare il bagno, ovviamente quando non piove, cosa che in Friuli non è scontata.
Due anni fa un amico mi fece notare che per la pesca non c'è più l'esame, ma solo 4 ore di corso.
A quel punto cominciai a tenere d'occhio il calendario dei corsi per trovarne uno che avvenisse di sabato pomeriggio, unica giornata per me utile.
Non era facile, e il primo sabato utile dovevo invece venire al lavoro. 
In un'altra occasione uguale.
Passò molto tempo e mi dimenticai di andare a controllare le date, ma quest'anno a marzo 2017 mi tornò in mente e andai nel sito dell'ETP giusto 10 giorni prima di una data utile di sabato pomeriggio, in fretta e furia feci il pagamento e due settimane dopo ero a coglionare sul bordo del fiume! :-)
Ho convinto anche la mia morosa, che è stata contenta perché così segue le orme paterne!
Rispetto ai laghetti, che già non erano male, ma è tutta un'altra cosa il fiume. Sei praticamente da solo, i tuoi amici vanno lontano perché bisogna trovare il proprio angolo (o "spot") in solitudine, c'è silenzio, pace e calma. Tirare su qualcosa è dura e direi pure raro, per cui non c'è neanche la frenesia di ritrovarsi con troppe trote.
Chi non pesca nulla si incazza: io sono quasi più contento, da un lato non vado pazzo per il pesce, dall'altro così ho meno ansia da prestazione, cosa con cui devo convivere da sempre.
Prepari la canna, l'aesca, i pesi, butti, aspetti, molli, ritiri su, a volte perdi l'amo, a volte tutto, ma nel frattempo sei nel mezzo del bosco costeggiante lo Stella in pieno silenzio, solo rumore d'acqua corrente, uccelli, insetti e nutri. Oppure parcheggi la moto tra i campi e perdi tre ore a camminare lungo il torrente Corno che conosci fin da quando eri bambino.
Ho trovato il mio Nirvana.
Ora ho un mondo di cose da imparare, ma ci vado con calma.
Quello che più mi interessa è passare, come ieri domenica 9 aprile 2017, un'intera giornata a gettare la lenza in acqua e godermi la calma e la pace e il silenzio che, dopo una settimana a rispondere a centinaia di telefonate, clienti, richieste, domande, pensieri e fastidi che si accavallano l'un l'altro senza sosta - calma pace e silenzio che sono così magnifici da sembrare quasi irreali e maledettamente precari.
Trovate ora dunque la nuova categoria di gallerie: bostro.net/images/?cat=Pesca

MATERIALE A CORREDO



Inserisci un commento

Nome: Email: 2+4=?

Parental Advisory Bostro.Net
Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia!

Qualsiasi utilizzo non autorizzato dei contenuti pubblicati dal dominio www.bostro.net va segnalato al Bostro e bisogna richiedere la sua autorizzazione.

» www.bostro.net » info[at]bostro.net

» Privacy
Original Friulano
ORIGINAL FRIULANO!
KTM 990 Adventure Bostro.Net