CATEGORIE:
Atomizzatore Aspire Nautilus con batteria eLeaf iStick 40W

Atomizzatore Aspire Nautilus con batteria eLeaf iStick 40W

Categoria: SVAPARE

Inserito in DATA: 31/03/2016
Vai ai COMMENTI
Ho cambiato la mia storica sigaretta. Perché? Me lo sto chiedendo anch'io. Comunque si, sono passato al mitico Aspire Nautilus, cambiando anche batteria e passando dunque auna più prestante eLeaf iStick TC40W

Innanzitutto, presentiamo i prodotti.

Aspire Nautilus

Sito ufficiale: www.aspirecig.com/products/tank-series/tank35.html
Sostituisce il mio glorioso X-Jet Vivi Nova clone dell'Aspire Vivi Nova
Utilizza le seguenti coil:
  • 1.6ohm con range di voltaggio 3.3v-5.0v
  • 1.8ohm con range di voltaggio 3.3v-6.0v
Il Nautilus è uno degli atomizzatori migliori secondo la maggior parte degli svapatori.
Perché? Perché è quasi perfetto: tiene 5ml con tank in vetro che mantiene l'aroma, ha delle coil basse che trasmettono l'aroma come se lo si bevesse direttamente dalla boccetta, e non perde una goccia di liquido sia grazie al sistema di chiusura con guarnizioni, sia al camino che avvolge la coil e la chiude evitando così le infiltrazioni che ad esempio io avevo sul Vivi Nova quando il liquido si abbassava al livello dell'aggancio coil-camino.
Ha 4 aperture d'aria regolabili con una comoda ghiera, i diametri sono Ø0.9mm, Ø1.1mm, Ø1.4mm, Ø1.8mm e permettono così di regolare ad libitum il flusso d'aria aspirata passando da un tiro strozzato, a un tiro comodo per svapate veloci, a un tiro aperto per svapate con calma, a un tiro arioso per portare l'inferno di vapore nel mondo!

Batteria eLeaf iStick TC40W

Sito ufficiale: www.eleafworld.com/istick-tc40w/
Sostituisce la mia gloriosa iStick 20W
Evoluzione della mia precedente batteria, ma con l'aggiunta del TC ovvero del controllo temperatura. A me col Nautilus non interessa molto, in realtà (non è però prettamente vero perché ora ci sono anche coil ni200 per Aspire Triton compatibili con Nautilus!), però ciò che mi interessava di più di questa batteria è la forma, che si abbina appena a sufficienza col Nautilus (i diametri sono praticamente identici, e avrei preferito 1mm per parte, a livello estetico) ma soprattutto i 2600mah che rispetto ai 2200 della mia 20W danno un po' di durata in più.
La batteria lavora con resistenze da 0.05-1ohm in formato TC e da 0.15-3.5ohm in formato solo Watt. Inoltre il controllo temperatura lavora da 100 a 315 °C, un po' diverso dunque dalla mia Nebox.

Perché ho cambiato?

Eheheh c'è di mezzo il solito casino mentale del Bostro, che quando deve fare una scelta va in culo totalmente.
Allora, il discorso è questo: del mio Vivi Nova ero proprio soddisfatto. Anche dell iStick 20W.
Ne ero contento sia a livello estetico, sia a livello di prestazioni. Infatti le due bestiole tiravano bene; erano semplici senza tante regolazioni, tant'è che non modificava mai il voltaggio aumentandolo solo quando la batteria era al termine; mi permettevano di non consumare troppo liquido, attestandomi sui 4ml al giorno.
Tuttavia dopo un anno abbondante la iStick 20W dava segni di cedimento.
Bisogna dire che la bestia ha vissuto: come potete vedere dalle foto in questa pagina, peraltro vecchie, era molto rovinata. Le cadute non potrebbero contarle le dita di 20 spastici deformi. Forse anche per questo, la durata era calata. Sono un forte svapatore, come sono sempre stato un forte fumatore, e ormai non facevo le 12 ore. Se la mettevo in funzione alle 7 del mattino, alle 14 era già in carica. Quando arrivava a metà, era ora di aumentare il voltaggio da 4.0 a 4.5V e così le davo il colpo di grazia, ma altrimenti non tirava bene.
Il problema è che il mondo dello svapo è diventato come quello dell'informatica: è un bordello inumano, e cambiare una batteria non è così semplice. L'alternativa più valida, senza spendere 100 euro minimi, era la iStick 30W ma lasciatemelo dire esteticamente mi fa cacare. Inoltre sono 2200mah come la mia vecchia 20W per cui non aveva senso, e a quel punto avrei potuto prendere di nuovo una 20W vero? NO! Perché la 20W non si trova più!
Ma poi, perché cambiare con lo stesso modello? Chi vende un cellulare per ricomprarlo?
Eh no cazzo, volevo qualcosa di nuovo!
E alla fine per qualche euro in più compravo una istick 40W che chi se ne chiava se ha il TC! E così ho fatto.
Peccato che il VIVI NOVA con la iStick 40W non funzioni!!! #porcodioso
Perché no? Perché il Vivi Nova ha le prese d'aria sotto, nella ghiera che si avvita sulla batteria. Ora, la istick 20W e la 30W se guardate hanno due scanalature che permettono al Vivi di prendere aria, ma la iStick 30W ha invece un inserto nella ghiera di avvitamento che non permette a queste scanalature di far prendere aria all'atomizzatore che così è dunque strozzato!
Ho provato per una giornata intera, ma è impossibile svapare così, checché ne dica SvapoPera 
Ho provato in tutti i modi, ma niente da fare; inoltre, tirando poca aria, la coil non lavora bene e gorgoglia. Che fare? Porca troia... Il mondo mi casca, perché mai avrei pensato di poter avere un problema simile! Insomma, se l'attacco è quello davo per scontato che l'atomizzatore funzionasse con ogni batteria!
Se guardate le foto della TC40W capite: nella filettatura c'è un inserto, fatto apposta perché il problema principale della 20W era che la filettatura si rovinava spesso.
Torno dal Pera, provo una 30W e va. Infatti la 30W non ha l'inserto filettato, e così le due scanalature sulla batteria riescono a far lavorare la presa d'aria.
DIO BOIA! Fastidio immenso! Che fare?
Guardo la iStick 30W. E' orrenda. E diventa ancora più orrenda con il Nova montato.
Però è l'unica alternativa. Che fare? Certo, potrei a questo punto ordinare un'altra batteria... Ma funzionerà? Ora ho praticamente solo e solo dubbi!!!
E' IL DRAMMA ASSOLUTO!
A questo punto non so cosa fare. Però ho da un po' di tempo un fremito riguardo un nuovo atomizzatore. Perché? Così, tanto per... Non c'è un motivo. Razionali, ci sarebbero: il Nautilus infatti so che non perde una fava, e con le prese d'aria modulabili mi permetterebbe di svapare alla grande!
Ed a questo punto scatta il tranello che la mia mente mi ha preparato: potrei dare il Nova alla mia morosa!
Sono troppo furbo! E sarebbe anche un bene per lei, così fumerebbe di meno.
E' fatta!
Nel giro di pochi minuti mi libero del Vivi Nova e divento possessore di un Nautilus 5ml con iStick 40W

Come mi ci trovo?

Allora, esteticamente il Nautillus è un po' al limite per la iStick 40W. Lo notate anche dalle foto.
A me pare che le coil BVC del Nova facessero un po' più di aroma. Ho provato lo stesso identico liquido contemporaneamente nei due atomizzatori, e resto di questa opinione. SvapoPera dice però che non è così. Bo.
Di buono c'è che il Nautilus in effetti non perde mai!
Il punto momento critico del Nova era la moto: cicca in tasca, con le vibrazioni perdeva, e ogni volta dovevo pulirlo. Il Nautilus invece l'ho già provato in moto e non perde una goccia!
Tira bene, tira tanto, puoi modularlo come vuoi variando sia i Watt sia la le prese d'aria!
Tuttavia, c'è un ... tuttavia! Ora, innanzitutto, il Nautilus consuma più del Nova, e di conseguenza la batteria più potente risente, rispetto al cambio che volevo fare.
In sostanza: volevo una nuova batteria che durasse un po' di più, e in effetti ce l'ho ma ho anche un nuovo atomizzatore che consuma di più. Per fortuna che la batteria è nuova...
Inoltre, il Nautilus consuma più liquido. E' un fatto. Da un lato perché svapa più abbondante, dall'altro perché bene o male col controllo dell'aria ci giocherai sempre e a quel punto basta aprire un po' per avere più aria e, più aria tiri, più liquido vaporizzi.
Ma vabbé, porca troia, ormai è fatta! E svapiamo cazzo, chi se ne frega!
Ci davo dentro con le sigarette, diamoci dentro con lo svapo, no?
Ed ieri 31/03/2016 era pure l'anniversario di quando ho cominciato a fumare, per cui oggi 01/04/2016 dichiaro ufficialmente la Giornata di Svapo Bostro!

Durata delle coils

Un discorso a parte la durata delle coils: infatti avevo letto, con notevole preoccupazione, che non durano a lungo, e per quelle da 1,6/1,8 che uso io si parlava di circa 30/40ml di liquido!
Ero disperato, perché io svapo circa 3/4ml al giorno e anzi, col Nautilus arrivavo tranquillamente a 5ml, e questo avrebbe significato un cambio coil ogni settimana!!! In realtà da quando l'ho comprato, vigilia di Pasqua ovvero 26 marzo, alla scorsa settimana quando sono passato al GS-Tank la coil non l'ho in realtà mai cambiata! Questo significa che in tre settimana la coil è rimasta sempre la stessa da 1.6 trovata nella confezione del Nautilus, per un totale approssimativo di un'ottantina di ml svapati, e la coil in realtà andava ancora bene...

Utilità varie:

Presentazione: http://www.sigarettaelettronicaforum.com/manutenzione-e-riparazioni/[guida]-aspire-nautilus-istruzioni-per-luso-7202.html
Info sulle coil: http://www.sigarettaelettronicaforum.com/informazioni-atomizers-e-tanks/finalmente-uscite-le-nuove-coil-aspire-per-triton-mini-e-nautilus-7543.html
Presentazione coil: http://www.sigarettaelettronicaforum.com/reviews/review/review/29-le-3-coil-aspire-bvc-di-terza-generazione-per-nautilus-e-triton-mini/
Presentazione Coil in TC per Nautilus: http://www.teknosvapo.it/it/blog/il-nautilus-2-0-le-testine-ni200-per-triton-mini-n125#

PRESENTAZIONE DEL SOLITO MINCHIONE TARANTOLATO:


MATERIALE A CORREDO


Inserisci un commento

Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

» www.bostro.net » contatti
» Privacy Policy

Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Web Bostro.Net